in

Umidità: dalle infiltrazioni di acqua piovana a quelle nei muri, ecco come intervenire a Milano

L’eccessiva presenza di umidità all’interno della propria casa rappresenta un vero e proprio problema, che può essere dovuto a cause diverse, dalle condizioni climatiche esterne, all’esposizione dell’edificio, alla presenza di acqua nel terreno in cui sono state collocate le fondamenta. Queste criticità sono piuttosto diffuse nella città diMilano, essendo una città molto umida durante tutto l’arco dell’anno, con il picco che viene raggiunto a dicembre e nei mesi estivi.

Una casa molto umida può provocare una serie di spiacevoli conseguenze: oltre alle caratteristiche e antiestetiche macchie di muffa e di sale su pareti e soffitto, può arrivare a danneggiare mobili e arredi e addirittura a compromettere la sicurezza e l’abitabilità dell’edificio se ci sono delle infiltrazioni.

Prima di tutto è importante controllare infissi, serramenti e coperture, in quanto le infiltrazioni di acqua provenienti da soffitti e finestre provocano il degrado anche dell’intonaco e rendono l’ambiente umido e poco piacevole da abitare.

Le infiltrazioni d’acqua piovana tra le più comuni a Milano

Tra le infiltrazioni più comuni nella città di Milano è possibile annoverare quelle determinate dalla pioggia, del resto nel capoluogo lombardo le precipitazioni medie annue si attestano sui 920 mm.

In questi casi, l’acqua piovana può portare alla formazione di umidità in casa filtrando da un tetto o un terrazzo. Per garantire un perfetto isolamento, infatti, il tetto dovrebbe essere costituito da una struttura tripla: la copertura principale, una guaina isolante e un ulteriore strato di copertura. Qualora tale struttura non fosse stata costruita correttamente, è inevitabile che, nel corso del tempo, l’acqua tenda ad oltrepassarla, penetrando all’interno dei locali.

Si tratta di un problema che, per quanto più diffuso tra gli edifici meno recenti, non è raro che si verifichi nelle costruzioni più nuove, soprattutto in presenza di terrazzi molto ampi. Per bloccare infiltrazioni d’acqua piovanaprima che i danni siano difficili da gestire è importante rivolgersi immediatamente ad un’impresa specializzata, come per esempio Murprotec, che dopo un sopralluogo accurato per individuare la causa del problema, provvederà a definire il trattamento più idoneo.

Cosa fare quando l’umidità proviene dal terreno

Le infiltrazioni d’acqua in casa non derivano, come si è detto, solo dalle peculiarità della zona di residenza.

Talvolta, a una situazione climatica sfavorevole, come quella che caratterizza Milano, si aggiungono anche altri elementi, primo tra tutti il fenomeno dell’umidità di risalita che, partendo dalle fondamenta o dai muri esterni a contatto con il terreno, può arrivare a danneggiare seriamente un edificio, non solo negli spazi seminterrati e nelle cantine, ma anche ai livelli più alti.

L’umidità di risalita può essere causata dall’utilizzo di materiali che tendono ad assorbire non solo la pioggia ma anche l’acqua naturalmente presente nel terreno, soprattutto quando l’edificio si trova in una zona ricca di falde sotterranee.

In questi casi, l’acqua arriva a impregnare fondamenta e pareti, provocando abbondante condensa, formazioni di muffa e trasudamenti che, dagli scantinati, possono facilmente risalire verso le abitazioni. Talvolta, l’umidità di risalita viene accentuata, oltre che dal terreno umido, dalla presenza di piante le cui radici arrivino in profondità, intaccando le fondamenta dell’immobile.

Per risolvere definitivamente il problema delle infiltrazioni di acqua derivanti dal terreno, è necessario intervenire direttamente su quelle parti dell’edificio che risultano più esposte e compromesse, attraverso trattamenti che offrono come risultato l’impermeabilizzazione e l’isolamento.

Umidità e acqua dovute a problemi tecnici

Può accadere, anche se non frequentemente, che l’umidità sul soffitto o sulle pareti di una stanza sia causata da una perdita nell’impianto di riscaldamento o nelle tubature dell’acqua.

In presenza di una micro-rottura, si verifica una minima perdita di acqua che potrebbe non essere attribuita ad un guasto, limitandosi a provocare macchie e formazioni di muffa. Una situazione che, se non trattata correttamente, può facilmente peggiorare.

Anche per questo motivo, è necessario richiedere sempre l’intervento di tecnici specializzati e competenti, non appena si dovessero notare le tipiche tracce di un’umidità elevata e imputabile ad un’infiltrazione di acqua.

 


What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
Burger King

Burger King assume 300 persone: tutte le info

DEEJAY TRI

DEEJAY TRI: tutto sull’appuntamento 2023