in

Spaccio di droga al Villoresi

Spaccio di droga al Villoresi

La polizia ha arrestato un individuo che si dedicava alla vendita di cocaina a Villoresi. Grazie a un’intensa attività di sorveglianza, è stato possibile individuare il suo nascondiglio situato all’interno dei tubolari del parapetto del canale. Qui il pusher custodiva la droga in attesa delle consegne ai suoi clienti. Con l’utilizzo di bici e inseguimenti, le forze dell’ordine sono riuscite ad intercettarlo e a sequestrare un consistente quantitativo di stupefacente.

Spaccio di droga al Villoresi

Un individuo di origine magrebina è stato arrestato a Monza dalla polizia dopo che è stato scoperto a spacciare droga lungo il canale Villoresi. L’uomo di 35 anni aveva trasformato il luogo in un quartier generale della droga, con consegne effettuate in bicicletta per cercare di non attirare l’attenzione. Il suo “magazzino” di polvere bianca era nascosto nei tubolari del parapetto del canale, un luogo facilmente accessibile a chiunque passerà di lì. L’arresto è avvenuto dopo una segnalazione di un sospetto scambio di droga, che ha portato alla cattura dell’uomo in una operazione che ha richiesto un inseguimento.

Immediatamente dopo la segnalazione, sono state inviate sul luogo due volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – SquadraVolanti – in servizio sul territorio. Gli agenti hanno effettuato una perlustrazione della zona segnalata come luogo di spaccio e si sono poi posizionati strategicamente in via Adamello. È stato così possibile osservare l’arrivo di un individuo su una bicicletta, il cui aspetto corrispondeva alla descrizione fornita. Nel punto in cui via Brennero incrocia via Monte San Gabriele, l’uomo si è fermato nei pressi di alcuni parapetti tubolari in acciaio che costeggiano il canale, ha prelevato un oggetto e l’ha riposto nella tasca dei jeans, prima di ripartire in bicicletta. A seguito di questa osservazione, l’individuo è stato arrestato.

Gli agenti della Squadra Volanti hanno attentamente monitorato la scena, osservando con cura il ciclista sospetto. Quando questi ha notato la presenza della polizia alle sue spalle, ha cercato di fuggire, sviando su varie vie contromano e disperdendo involucri di cocaina lungo il percorso. L’individuo è stato prontamente fermato e arrestato in via San Gottardo, e la successiva ricerca ha portato alla scoperta di ulteriore droga nascosta nei parapetti tubolari. Le 15 confezioni, identiche a quelle gettate durante la fuga, sono state sequestrate insieme ai 335 euro trovati in possesso del pusher di 35 anni. Quest’ultimo, già noto alle forze dell’ordine per attività connesse allo spaccio di droga, è stato arrestato e posto in custodia presso il centro CPR di Gradisca d’Isonzo in attesa del suo allontanamento dal territorio nazionale.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
Ucciso per non aver pagato l'affitto

Ucciso per non aver pagato l’affitto

La truffa del selfie

La truffa del selfie denunciata da una turista britannica