Razzismo, Borghezio indagato dalla Procura di Milano per gli insulti a Cecile Kyenge

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Mario Borghezio, euro-parlamentare della Lega Nord, è indagato dalla Procura di Milano per aver propagandato “idee fondate sull’odio razziale ed etnico”. L’accusa deriva dalle frasi rivolte contro Cecile Kyenge: “gli africani appartengono a un’etnia molto diversa dalla nostra” e “Kyenge fa il medico, gli abbiamo dato un posto in una Asl che è stato tolto a qualche medico italiano“. Borghezio ha detto tali frasi durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara” nell’aprile del 2013.

Advertisements

Inoltre è indagato anche Erminio Boso, leader degli indipendentisti della Lega Nord, per aver dichiarato che l’ex ministro doveva ritornare in Congo. Questa affermazione è stato fatta sempre alla Zanzara pochi giorni dopo quelle di Borghezio. Anche Boso è accusato di aver propagandato idee fondate sull’odio razziale.

La Procura ha chiuso le indagini in vista della richiesta di processo per i due esponenti della Lega Nord.

Foto: repubblica.it

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Noleggio costumi halloween Milano

Sintomi batterio della legionella Milano

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.