Connect with us

Notizie

Pomet, il ristorante dedicato al panino che conquisterà Milano

Pubblicato

il

Pasquale Pometto, nato nel 1977 a Colonia in Germania ma calabrese di Caloveto (CS), ha iniziato a sfornare pizze a 14 anni. Piú che uno studio meticoloso il suo è frutto della passione. Tutto è iniziato a Firenze. Dopo aver aperto Pizza Man, una piccola pizzeria da asporto, ha conquistato i fiorentini. In brevissimo tempo la sua attività si trasformata in una catena di 8 locali tra Firenze e Prato. Nel frattempo gestiva anche una paninoteca in cui si sbizzarriva a proporre sandwich ispirati al Kamustra. Non erano parenti del pomet, quel panino  che offre a tutti i clienti che aspettano un tavolo nei suoi ristoranti. Ma l’idea c’era già. Nel 2004 la vincita del campionato italiano di pizza lo consacra il migliore. “Firenze l’è bellina, ma l’è piccina”, così vende le pizzerie e il marchio ai suoi dipendenti e inizia una nuova avventura. Trasferitosi a Milano apre nel 2013 Pizza Am in Crocetta e nel 2016 Piz in via Torino. All’innaugurazione di quest’ultimo aveva dichiarato: “No, non aprirò altri locali a Milano, basta così”.

Il pomet

Ma se hai l’idea che ti frulla in testa perchè non realizzarla? E così non si ferma qui. Decide che il pomet merita di più. Ed è così che apre in via Valpetrosa 1 (traversa di via Torino), adiacente a Piz, un locale dedicato a lui. Il Pomet appunto.Un collegamento interno tra i due locali, tramite uno dei cortili nascosti, permette al personale di muoversi libreamente. IL ristorante è stato inaugurato venerdì 13 aprile 2018 con un menù davvero ristretto. E Pasquale non si smentisce. Poche cose ma buone. I pomet sono una sorta di panini realizzati con l’impasto della pizza, La pasta viene fatta lievitare 48 ore e massaggiata in perfetto Pometto’s style. Diviso in quattro parti e farcito a dovere vi arriverà al tavolo un’opera d’arte contemporanea. Arriverà servito su di una lastra di ardesia.

Il menù

I pomet in lista sono:

Classico (quello servito sempre prima della pizza nei suoi locali. Rucola, mozzarella, fior di latte, parmigiano, pomodorini pachini, scamorza affumicata, olio EVO)

Scarola (con appunto scarola, pecorino, olive taggiasche, olio EVO)

N’duja Calabrese (mozzarella, fior di latte, scamorza affumicata, pecorino, ‘nduja calabrese, olio EVO)

Tartufato (puré di patate, mozzarella, pecorino, scamorza affumicata, olio tartufato)

Friarielli (scamorza affumicata, mozzarella, fior di latte, friarelli, pecorino, olio EVO).

Pomet del giorno, ovvero a sorpresa!

Sapori perfettamente amalgamati per questi pomet. Farciture più che generose che però non appesantiscono.

Il locale

Il locale era un’argenteria, ora restaurata dall’architetto Matteo Moretti. L’arredamento rispecchia in pieno l’anima del suo proprietario. Appesi alle pareti i quadri del pizzaiolo. Eppoi valigie, sedie da barbiere, scritte, statue. Un ambiente più che particolare dove ogni dettaglio non è casuale ma studiato meticolosamente. L’atmosfera che si respira è gioisa, frizzante e accogliente. Lo staff dei suoi locali vengono scelti non per le loro capacità, o almeno non solo per quelle. Pasquale preferisce circondarsi di persone di carattere. Alla formazione lavorativa ci pensa lui. Quando entrate in un dei suoi locali venite catturati, quasi rapiti. L’esperienza che vivrete non è solo un viaggio nel gusto. Tutto vi coinvolge e vi sommerge. Ne riemergerete pienamente soddisfatti, quasi euforici. Ve lo garantiamo!

POMET 

INDIRIZZO: Via Valpetrosa, 1

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Lenovo arriva a Milano: il primo Flagship store d’Europa

Pubblicato

il

Lenovo arriva a Milano e sarà proprio nella nostra città che aprirà il suo primo Flagship store d’Europa. L’inaugurazione dello store, del più grande produttore di computer e smartphone al mondo, è prevista nei primi mesi del 2020. Il nuovo store sarà all’angolo fra corso Matteotti e via S. Pietro all’Orto, in un edificio di tre piani. La location sarà suddivisa in diverse aree. Saranno disponibili zone di co-working, un Auditorium, un bar e ovviamente un angolo commerciale per esperienze immersive e l’utilizzo dei prodotti.

“Siamo orgogliosi di aprire a Milano uno spazio di incontro tecnologico, sociale, culturale ma anche di relax e di svago, in cui le persone possano provare nuove esperienze con il mondo digitale. Ci auguriamo con questa iniziativa di dare un contributo alla creazione di un ecosistema dedicato all’innovazione che possa offrire a Milano ulteriore impulso verso l’apertura e la crescita internazionali.” ha dichiarato Emanuele Baldi, Amministratore delegato e Country General Manager di Lenovo per l’Italia.

Lenovo arriva a Milano: il primo Flagship store d’Europa

Il colosso cinese Lenovo arriva a Milano, nei primi mesi del 2020, con il suo primo Flagship store d’Europa. Un edificio di tre piani, che ospiterà il produttore di computer e smartphone, sarà un negozio ma non solo. Pensato e realizzato per la condivisione e l’incontro e non solo per la presentazione e la vendita dei prodotti. Ovviamente la showcase non mancherà, ma troveremo anche un Auditorium, un bar e persino delle zone dedicate al co-working.

Il Flagship Store sarà “un luogo in cui le persone incontrano la tecnologia e le possibilità che questa offre di migliorare la vita degli individui e contribuire al progresso della società”.

“Stiamo progettando un luogo dove sia possibile sperimentare e conoscere le tecnologie che migliorano la vita di oggi e quella futura, dalle soluzioni dell’high performance computing ai nuovi PC e tablet con IA, dai dispositivi connessi al gaming alla realtà virtuale fino agli smartphone. Aperto a soluzioni di partner e brand che hanno un ruolo fondamentale nell’innovazione. Forme e design del Flagship Store interpreteranno questo obiettivo e i valori di Lenovo, creando un contesto di conoscenza.”

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Notizie

Albero di Natale in Piazza Duomo a Milano: non il solito albero

Pubblicato

il

Quest’anno l‘albero di Natale in Piazza Duomo a Milano non sarà il solito albero. L‘allestimento del 2019 è affidato alla catena di supermercati Esselunga, che ha deciso per una novità. Mentre tutti si aspettano il classico e altissimo abete, più o meno spennacchiato e addobbato, molti rimarranno sorpresi. All’ombra della Madonnina questo Natale sorgerà un albero, ma sarà fatto interamente di metallo.

LEGGI ANCHE: Albero di Natale in Duomo: Cerimonia di Accensione 2018

Albero di Natale in Piazza Duomo a Milano: non il solito albero

I lavori sono già in atto e a breve sorgerà un gigantesco cono, che richiamerà un vero e proprio abete, illuminato da migliaia e migliaia di luci. il costo? 975mila euro.

“Milano super Christmas 2019. Esselunga ha scelto di regalare un segno che ravviverà il Natale dei milanesi”, si legge intorno al cantiere sorto in piazza Duomo.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Trasporti

Sciopero 28 e 29 novembre a Milano: tutti i mezzi coinvolti

Pubblicato

il

Una settimana fa era uscita la notizia che il persona dei mezzi Atm avrebbero nuovamente scioperato, questa volta di giovedì. Accanto a questa interruzione del servizio, arriva però una nuova notizia. Un nuovo sciopero, per il giorno successivo, è previsto non solo a Milano ma in tutta Italia e che riguarderà tutte le categorie di lavoratori pubblici e privati. Ecco chi incrocerà le braccia e per quanto durante lo sciopero del 28 e 29 novembre a Milano.

LEGGI ANCHE: Sciopero Atm 28 novembre Milano: ecco i mezzi a rischio

Sciopero 28 e 29 novembre a Milano

Lo sciopero del 28 novembre di Arm

Lo sciopero del 28 novembre dei mezzi Atm è stato indetto dal sindacato Cub e durerà ben 24 ore. Ancora non sono state comunicate le fasce di garanzia dall’azienda dei trasporti di Milano. Il ministero dei Trasporti comunica che lo sciopero riguarderà anche NET, la compagnia che gestisce le linee nel comune di Monza e in alcune province della Lombardia.

Lo sciopero del 29 novembre in tutta Italia

Lo sciopero generale del 29 novembre, indetto dal sindacato USB, riguarderà tutte le categorie di lavoratori pubblici e privati. Lo sciopero è stato indetto per protestare contro la gestione del caso dell’ex ILVA di Taranto, città in cui si terrà una manifestazione, e contro le richieste di ArcelorMittal avanzate durante la trattativa con il governo.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Popolari