Milano XL

Quest’anno la Settimana della Moda di Milano sarà speciale. E’ in programma, come di consueto a settembre, dal 16 al 26, ma oltre ai canonici abiti, tessuti e modelli proporrà “Milano XL” una grande “festa della creatività” che, attraverso diversi settori, come l’oreficeria e gli occhiali, avrà l’intento di valorizzare il Made in Italy nell’ambito degli accessori affiancati alla moda. Promosso da Ministero dello Sviluppo Economico, Comune di Milano, Confindustria, Fondazione Altagamma e Agenzia  Ice – Italian Trade Agency il progetto, presentato in Sala Alessi a Palazzo Marino, sede del Comune, comprende anche 7 spettacolari installazioni che verranno dislocate nel centro di Milano:

1. La Biblioteca dei Tessuti, Palazzo della Ragioneria, Milano Unica con il suo partner storico SMI
2. Il Salotto delle Gioie, Galleria Vittorio Emanuele, Federorafi
3. Il Cosmo della Bellezza, Palazzo de La Rinascente, Cosmetica Italia con Cosmoprof
4. Vestire il Volto, Piazza San Carlo, Anfao con Mido
5. L’Ultimo Dono, Piazza Croce Rossa, Unic con Lineapelle
6. Dalla Bottega alla Vetrina, Il Cinema delle Arti e dei Mestieri, Via Montenapoleone, Fondazione Altagamma

7. Trionfo d’amore, Castello Sforzesco – Piazza d’Armi, Fiera Milano con Sì Sposaitalia Collezioni

Le finalità di Milano XL, parola al primo cittadino Giuseppe Sala

Il sindaco Giuseppe Sala durante la presentazione ha spiegato quali sono gli aspetti importanti che emergono: “La prima e’ riunire tutti i settori intorno alla moda e alla Fashion week. Dagli occhiali alla pelletteria alle altre componenti cioe’ tutti gli affluenti del grande fiume della moda si riuniranno per creare ancora piu’ attenzione a livello internazionale. La seconda cosa e’ la volonta’ di aprire alla citta’e ai cittadini alcune installazioni scenografiche che saranno un inno e una festa per il saper fare italiano”.

“Sara’ una settimana aperta alla citta’ e con tutte le componenti assieme” ha sottolineato il Sindaco. A chi, fra i giornalisti, gli ha obiettato pero’ che siamo ancora lontani dal Fuori Salone, ha risposto: “Sono settori diversi. Che si prestano in maniera diversa a questa idea, pero’ dobbiamo anche considerare che rispetto a qualche anno fa la moda sta facendo uno sforzo di apertura”. Il Sottosegretario allo sviluppo Economico Ivan Scalfarotto, che ha partecipato all’evento, ha ricordato alcune cifre del settore: “Alla Fashion week di Milano saranno presenti tra fiere, sfilate e installazioni soggetti che fatturano in totale oltre 104 miliardi di euro di cui 64 su mercati esteri, impegnando oltre 600mila addetti e 70mila aziende lungo l’intera filiera”.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.