A Milano un corso per la progettazione culturale urbana

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Nasce a Milano Strategic Art Management, un corso per la progettazione culturale urbana, composto da due giornate di formazione intensiva e di networking. Il corso è rivolto a professionisti, manager, creativi, ricercatori, docenti universitari e giovani laureati. Il corso per la progettazione culturale urbana inizierà ad Ottobre presso Base Milano.

Advertisements

La peculiarità del corso sarà quella di creare uno scambio continuo di esperienze tra una serie di professionisti del settore: “Abbiamo pensato ad un tipo di formazione che partisse dal territorio”, racconta Michele Trimarchi, professore ordinario di Economia Pubblica all’Università di Catanzaro e di Cultural Economics dell’Università di Bologna che coordina il laboratorio, “e coinvolgesse le personalità più brillanti che vi lavorano. È una tipologia di formazione innovativa che esula dai soliti master accademici che coinvolgono generalmente i professori che lavorano all’interno di quell’istituzione”.

Tutto nasce dagli studi effettuati da Richard Florida, economista americano della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, secondo i quali la “creatività è al centro di ricerche che la considerano come un motore generale del cambiamento non solo negli stili di vita o nella gestione del tempo libero, ma anche nelle attività produttive e nel lavoro.” Florida sostiene nel suo famoso libro L’ascesa della nuova classe creativa, che è proprio la creatività la forza che crea la crescita economica all’interno dei diversi paesi. Un sorta di modello di sviluppo economico dove l’arte, il design e la cultura hanno ruoli fondamentali per lo sviluppo economico.  Proprio questo sarà il tema dominante, su cui si svilupperà il corso di Strategic Art Management di Milano.

Un corso dove il confronto diretto farà da padrone.  “Prima del laboratorio ciascun partecipante”, spiega Trimarchi, “dovrà inviare un progetto che descriva idee da sottoporre all’analisi degli esperti e alla discussione critica all’interno del gruppo, realizzando in questo modo un workshop di simulazione e sperimentazione che copre un ventaglio molto esteso di aree e competenze”. Una sinergia ed un confronto destinato a durare anche al di là dei due giorni di laboratorio. “La cultura torna ad occupare gli spazi urbani”, conclude Trimarchi, “ed è importante avere a disposizione tutti gli strumenti per interagire all’interno del sistema”.

Strategic Art Management
21-22 ottobre 2017
BASE MILANO
Via Bergognone 34, 20144Milano –
www.base.milano.it

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Posti da visitare a Milano: Chiesa di San Bernardino delle Ossa

Non solo guglie: le statue del Duomo di Milano, curiosità e segreti

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.