Milano, una tassa sugli automobilisti pendolari  che arrivano in maniera particolare dai comuni dell’hinterland. Ma i pendolari su quattro ruote che ogni giorno arrivano a Milano perché lavorano oppure studiano in città, partono anche da più lontano, dalle altre province lombarde o dalle regioni confinanti.

L’dea dell’amministrazione è quella di far pagare anche a loro la manutenzione della città che in qualche modo usano. Ed a tal proposito il comune di Milano sta studiando un progetto per inserire la tassa sui pendolari.

pendolari o city users, che sarebbero 800mila persone secondo la stima del Comune di Milano, usufruiscono sì dei servizi di Milano ma pagano le loro imposte altrove. L’assessore ai Lavori pubblici della giunta Sala Gabriele Rabaiotti si è lasciato scappare davanti ai consiglieri comunali una frase esplicita: “Le strade di Milano sono usate dal doppio delle auto dei residenti, questo comporta un costo che oggi pesa tutto sulle spalle di chi vive in città: bisognerebbe trovare un modo di distribuire il contributo di tipo impositivo su oltre due milioni di persone e non solo sui residenti: bisognerebbe fare un’operazione a livello di Città metropolitana”.

Il suo collega, l’assessore al Bilancio Roberto Tasca, ha però prontamente precisato che “non c’è alcuna idea strutturata in tal senso”, ammettendo poi però che “sul tema va fatta una riflessione laica e senza nessuna ipocrisia”. Il punto però è capire come si potrebbe chiedere ai non milanesi un contributo sulla manutenzione della città. Aspettiamo di vedere come evolverà la tassa sugli automobilisti nei prossimi mesi.

LEGGI ANCHE: Sette nuovi autovelox fissi a Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.