Una delle nuove misure per gestire il traffico delle peggiori arterie milanesi è partita ieri, mercoledì 2 agosto. Il primo dei 7 autovelox installati infatti, quello di via Palmanova, è stato acceso ed è attualmente in funzione mentre gli altri sei saranno attivati in autunno. Fa parte del piano del Comune per ridurre il numero di incidenti e le aspettative sono molto alte.

Milano, si accende il primo autovelox di via Palmanova

Già da qualche anno esisteva in via Palmanova una telecamera che supervisiona la velocità (il limite è di 70 chilometri orari) del traffico e da ieri ne esiste anche una che controlla il flusso del traffico nel senso opposto. Si tratta però solo dell’inizio visto che in autunno, tra settembre e novembre, partiranno altre sei apparecchiature elettroniche rispettivamente a via Parri (limite di 70km/h), via dei Missaglia (50 km/h), viale Fulvio Testi (50 km/h) e via Virgilio Ferrari (70 km/h). Mentre le prime erano già coperte, queste ultime non hanno mai avuto un servizio di vigilanza e quindi gli autovelox saranno installati per controllare entrambi i flussi direzionali. L’assessore alla mobilità Marco Granelli si è detto entusiasta di queste nuove misure e rifiuta di parlare di accanimento nei confronti degli automobilisti:

Sono un deterrente efficace contro gli eccessi della velocità e quindi necessarie per contenere i pericoli e gli incidenti. Non c’è nessun accanimento verso gli automobilisti, infatti abbiamo deciso di utilizzare molti più strumenti di segnalazione di quanti ne richiede il codice della strada: cartelli, lampeggianti e scritte a terra rendono molto visibili gli impianti. Inoltre scaglioniamo il loro posizionamento su più mesi. Vogliamo che le strade siano sempre più sicure. Il largo rettilineo di via Palmanova, come tutte le strade sulle quali posizioniamo questi strumenti, può indurre in tentazione.

L’autovelox già attivo

Il Comune, con un comunicato, ha annunciato l’accensione dell’autovelox di via Palmanova lo scorso mercoledì 2 agosto:

L’autovelox di via Palmanova, strada con limite di velocità di 70 chilometri orari, è posizionato per i veicoli che transitano in direzione centro. Un autovelox era già presente in direzione opposta, verso la periferia. Da mercoledì entrambi i sensi di marcia avranno l’apparecchio per il controllo del superamento dei limiti. Oltre ai cartelli previsti dal codice della strada, in prossimità della telecamera verranno posizionati ulteriori cartelli di colore giallo o arancio con la scritta “attenzione autovelox” ai lati delle due carreggiate e dotati anche di luci lampeggianti.

Queste misure si sono rese necessarie a causa dell’evidente aumento di incidenti stradali nelle peggiori arterie del traffico, alcuni mortali. Solo per via Palmanova ricordiamo il tragico schianto che in aprile è costato la vita ad un uomo che viaggiava sul suo motorino.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.