A Milano il primo gatto-parco d'Italia
A Milano il primo gatto-parco d'Italia

A Milano il primo gatto-parco d’Italia, sorgerà in zona Navigli in un’area abbandonata da anni, dove gli animali potranno giocare con i loro padroni, correre e arrampicarsi in completa libertà. Il gatto-parco nascerà su un’area verde di 6.400 metri quadrati, vicino al parco Baden Powell in via Lombardini, zona Navigli. In questo giardino i gatti domestici, accompagnati dai loro padroni, potranno correre, giocare e saltare in spazi recintati a prova di fuga. “Sarà un giardino condiviso. Nasce, infatti, su iniziativa dei cittadini” spiega Gabriele Rabaiotti, presidente del consiglio di Zona 6. L’area è stata assegnata circa un anno fa all’associazione ‘Gatto viziato’, ma ancora non erano partiti i lavori. “Ora ci sono le risorse per procedere alla bonifica – spiegano i responsabili del progetto. Poi si potrà procedere alla realizzazione del progetto”. La nascita del ‘gattoparco’ è uno dei benefici assicurati dal Piano Integrato d’Intervento recentemente approvato dalla giunta di Palazzo Marino e riguarda le aree tra via Barsanti, via Autari e Ripa di Porta Ticinese. “Quando sarà stato bonificato il terreno, speriamo in primavera – aggiunge Patrizia Peletti, presidente dell’associazione ‘Gatto viziato’ – potremo partire con l’allestimento dell’area”. Probabilmente ci saranno istallazioni sulle quali i gatti potranno arrampicarsi. “Ma il parco non è solo per i gatti, è per tutti” conclude Peletti spiegando che sono previsti anche incontri sulla cultura felina dedicati ai bambini e agli amanti dei gatti con esperti e  veterinari.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.