Milano: colf trovata morta in una casa di lusso, si indaga

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Macabro ritrovamento, quello fatto dalla proprietaria di un appartamento di lusso nel centro di Milano, nella serata di domenica. La donna, una 44enne italiana, ha infatti trovato a terra, senza vita, la sua colf, una 35enne di origini romene. L’episodio è avvenuto in viale Coni Zugna: qui poco dopo le 22 è stata fatta la terribile scoperta. Mariana Odica era riversa a terra con diverse ferite di arma da taglio, ma non è chiaro se sia la conseguenza di un omicidio o di un suicidio. La donna lavorava proprio in quel lussuoso appartamento ed è stata la sua datrice di lavoro, rincasando domenica sera, a scoprire il suo corpo in uno stanzino; la proprietaria della casa aveva trascorso un paio di giorni fuori città ed è stata la prima a dare l’allarme. Le forze dell’ordine giunte sul posto per tutti i rilievi del caso hanno notato che il sangue era ovunque e che la donna aveva almeno sei ferite provocate da un’arma da taglio e non particolarmente profonde. L’abitazione, disposta su due piani, era chiusa e completamente in ordine, senza alcun segno di effrazione ed anche cellulare e borsa della vittima sono stati trovati intatti: nella casa viveva da poco anche la golf; la proprietaria infatti è separata e vive da sola, ospitando saltuariamente i figli.

Advertisements

Secondo quanto da lei riferito, avrebbe sentito telefonicamente la colf sabato. La Squadra Mobile, che sta indagando sul caso, ha rinvenuto il coltello utilizzato proprio sotto il cadavere della donna; si tratta di un coltello da cucina, con molta probabilità prelevato da uno dei cassetti. Si attendono nuove informazioni dall’autopsia che permetterà di stabilire anche l’ora del decesso e se si sia trattato di omicidio o di un atto di autolesionismo. Nel frattempo le forze dell’ordine indagano sul passato della vittima.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Ciclisti protestano davanti al comune, più sicurezza sulle strade

Lega: Umberto e Renzo Bossi condannati per appropriazione indebita

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.