Milano, in arrivo entro l’anno altre sei “Zone 30”

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Milano, in arrivo entro l’anno altre sei “Zone 30”, zone dove il limite massimo per auto e moto è di 30 chilometri all’ora. La zona 30 è una forma di intervento urbanistico per la moderazione del traffico nella viabilità urbana. La minore velocità consentita permette una migliore convivenza tra auto, biciclette e pedoni.Questo è l’obiettivo di Palazzo Marino, scritto nel Pums, Piano urbano della mobilità sostenibile.

Advertisements

Il progetto più importante riguarda il tratto di corso Venezia compreso da via Senato a piazza San Babila, con due piste ciclabili tra le vie Senato e Palestro che costeggia i giardini Montanelli. E poi altri 5 quartieri periferici da Affori a Città Studi.

La rivoluzione comporterà anche una trasformazione da un milione di euro, approvato dal Municipio 1 e dai commercianti: i marciapiedi saranno allargati e rifatti usando la tecnica del mosaico con beole di colore grigio. Più belli e più adatti per il passeggio fino a piazza San Babila.

Cinque poi i quartieri in periferia dove saranno messe altrettante Zone 30, la cui realizzazione sarà veloce e low cost, senza interventi sugli arredi: dal Vigentino a Citta Studi, da Affari al Rubattino a Figino. Si tratta di luoghi con problemi di viabilità dove i dissuasori di plastica sembrerebbero inutili. 

Ecco perché Palazzo Marino avrebbe deciso di istituire le Zone 30, per una metropoli sempre più a misura di pedoni e ciclisti. Il primo cantiere ad aprire sarà a Figino e poi toccherà agli altri. Il Comune continua quindi a puntare su percorsi eco, che piacciono alle associazioni ambientaliste come Ciclobby, con la presidente Guia Biscaro che difende i diritti degli amanti del pedale: «Sarebbe bello che tutto il centro sia una grande Zona 30, per dare l’idea della città più vivibile, sicura e silenziosa. Ma facciamola bene, perché non è sufficiente posizionare i cartelli, occorre rivedere anche parcheggi e semafori».

LEGGI ANCHE: Dov’è la zona 30 a Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Milano vince la corsa al Cio 2019

Le migliori scuole di Yoga di Milano

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.