Connect with us

Fiere e festival

Migliori eventi Fuorisalone 2019

Pubblicato

il

Migliori eventi Fuorisalone 2019. Il Salone Internazionale del Mobile a Milano si terrà dall’8 al 14 aprile 2019. Mentre operatori e visitatori scopriranno le novità in merito a design e arredo tra i padiglioni di Rho Fiera, diverse zone della città ospiteranno gli eventi del Fuorisalone 2019. Il fuorisalone è uno degli eventi dedicati al design più noti e importanti al mondo. La sua nascita risale agli anni ’80 e da allora continua a essere uno dei macro-eventi legati più attesi. Tutti gli anni sono oltre 300.000 i visitatori che, in aprile, si recano a Milano durante la Design Week, meglio nota come Fuorisalone. Ogni anno crescono i numeri legati a questa iniziativa. Ecco i migliori eventi del Fuorisalone 2019, la guida per destreggiarsi al meglio tra le tante attività in programma. Una settimana intensa di eventi ed esposizioni legate al tema del design.

Spazi sconosciuti che si aprono al pubblico, eventi organizzati in loft particolarmente alla moda, presentazioni in vecchi palazzi o chiese, lanci di nuovi prodotti in musei o cortili interni. Un ottimo modo per visitare anche la città di Milano, andando alla scoperta delle sue zone poco conosciute. Tuttavia sebbene il Fuorisalone 2019 sia distribuito in tutta la città, le zone fulcro sono tre: Salone del MobileBrera Design District e Tortona Design Week.

INSTALLAZIONI

Anche per questa edizione 2019 la città di Milano viene inondata di installazioni visionarie, creative, originali ed anche multisensoriali e dai profondi significati.

Partiamo dalla “Maestà sofferente” dedicata al ruolo della figura femminile all’interno della società. Per l’occasione sarà realizzata un’opera di 8 metri dell’iconica UP realizzata da B&B, proprio in piazza Duomo.

Da non perdere anche Leading with Light di Lexus allo Superstudio Più, dove, attraverso un gioco dinamico di luci e sistemi robotici, i visitatori potranno scoprire come l’uso della luce possa influenzare le emozioni umane.

Google invece registrerà e misurerà una serie di dati biometrici attraverso un kit di sensori wearable allo spazio Maiocchi.

Da visitare assolutamente anche Acqua: la visione di Leonardo. Verrà presentata, attraverso delle proiezioni, una Milano del 2050 che verrà messa a confronto con la città di Leonardo. In Via San Marco potrete fare questa esperienza immersiva in un percorso attraverso l’acqua che vi condurrà nella città del futuro attraverso i percorsi studiati da Leonardo Da Vinci.

Assolutamente da vedere anche il Robotl presentato da Timberland. Un’installazione, realizzata con pezzi e scarti di produzione provenienti dall’industria del design e una parte consistente di bottiglie di plastica riciclata, alta 6 metri in piena Piazza XXV Aprile.

TUTTE LE INSTALLAZIONI DA NON PERDERE - mdw2019 >>

 


EVENTI DA NON PERDERE, zona per zona

5 Vie, Brera e Montenapoleone

Brera Design Apartment, in via Palermo 1, ospiterà un nuovo allestimento realizzato, attraverso un modo diverso di vedere la moquette, dalla designer Cristina Celestino. Verrà utilizzata per rivestire pareti e pavimento, in modo del tutto innovativo.

A Palazzo Cusani va in scena la mostra An Extraordinary World, un viaggio esperienziale multiforme nel mondo utopico dell’artista. Il progetto sarà realizzato su diverse sale collegate, che esplorano ognuna un aspetto differente del suo mondo utopico.

Da vivere anche il Design Pride, una grande festa che coinvolge tutto il centro storico. Mercoledì 10 aprile 2019 alle ore 18.00, Seletti, con Esselunga e Sammontana darà vita ad un corteo di carri, musica e performance che partirà da piazza Castello, all’angolo via Minghetti, per concludersi infine in Piazza Affari.

A Palazzo Litta troveremo la collettiva The Litta Variation/Opus 5, con progetti di oltre 60 designer provenienti da tutto il mondo.

Nel Cortile d’Onore sarà protagonista il progetto Echo, dello studio cileno Pezo von Ellrichshausen.

BRERA, MONTENAPOLEONE e LE 5VIE: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Porta Venezia e Rainbow District

Questa è l’occasione giusta per andare alla scoperta dell’architettura Liberty della zona attraverso le visite gratuite organizzate dal FAI, Fondo Ambiente Italiano.

Villa Necchi Campiglio presenta la mostra La stanza di Filippo de Pisis. Villa Mozart ospita Doppia Firma, dialoghi tra pensiero progettuale e alto artigianato che valorizza l’unione tra l’innovazione del design e la tradizione dei grandi maestri d’arte europei.

East Market Shop, ovvero lo storico mercatino vintage della città ospita, nello shop in via Ramazzini 6, ODD Garden e l’evento di garden design Jungle in Flux, basato sull’arte metrobotanica.

Il giovane artista ghanese Ibrahim Mahama ha ricoperto di sacchi di caffe e cacao i due caselli daziari di Porta Venezia. Questa installazione apre le porte alla sua opera, dal titolo “A friend”, che verrà presentata durante la Design Week.

PORTA VENEZIA E RAINBOW DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019>>

 


Tortona – Tortona Design District

Nella location iconica del design a Milano, ovvero il Superstudio, verrà presentato il progetto intorno al tema TECH&GREEN. Con il motto di “meno fiera più museo”, faranno esposizione furniture, automotive, mostre d’arte immateriali, software 3D, tessuti e moltissimo altro. L’ingresso è solo previa registrazione sul sito.

UN-LEARN / RE-LEARN. Una mostra che cambia forma. Troverete spazi espositivi in cui immergersi durante la mattinata. Ma quando cala la sera, lo spazio muta e lascia spazio a dibattiti attraverso il Public Program con talk e workshop. Infine, quando arriva la notte via libera ad Open Sound Session Design Week, un programma con dj set nel cortile di BASE e sound system all’interno, con un mash-up di suoni che rompono le barriere tra generi musicali.

Presso la portineria di BASE Milano, all’ingresso del polo dell’ex Ansaldo, ci sarà Design Confession un confessionale interamente dedicato al design. Tre le aree tematiche che saranno indagate da questo confessionale: designer e il mercato, service Design e manifattura 4.0.

Troverete infine officinaBASE: Learning By Doing, dove sarà possibile osservare designer e artigiani all’opera. C’è anche la possibilità di sperimentare processi e applicazioni dei materiali naturali o loro derivati, attraverso un vero e proprio workshop pratico  “La cultura del fare con comunità e imprese locali”

TORTONA DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >> BASE: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Isola

Partiamo da Lo Stecca 3.0, ovvero il quartier generale. Per questa edizione non perdete l’occasione di gustare un drink al Printed Bar, il primo bar interamente stampato in 3D, di Caracol Studio.

Torna anche quest’anno il Milan Design Market che mette in luce giovani talenti del design italiano e internazionale, che avranno visibilità e la possibilità di raccontarsi, e magari far acquistare i propri progetti ad esperti del settore e appassionati.

Il tema di quest’anno sarà Find The Lost City che, tramite l’applicazione Aria, permetterà ai visitatori di accedere ad una serie di contenuti in realtà aumentata per scoprire di più sui prodotti in esposizione e sul tema stesso, superando il confine dello spazio fisico, all’interno dello Studio Fotografico Gianni Rizzotti, in via Pastrengo 14.

Da non perdere anche I Giardini di Leonardo, un’omaggio al genio indiscusso di Leonardo Da Vinci, che fa parte delle celebrazioni per il cinquecentenario della morte. Un percorso urbano, un vero e proprio giardino d’arte, compreso tra piazza Gae Aulenti e il quartiere Isola.

ISOLA DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Lambrate e Ventura Project

Torna anche quest’anno l’iconica location Din – Design In, di via Massimiano 6 / via Sbodio 9, con l’esposizione collettiva di designer internazionali.

A i magazzini raccordati della Stazione Centrale ritornano installazioni maestose e dal design accattivante. Ventura Centrale apre nuovamente i magazzini abbandonati, situati proprio accanto alla Stazione Centrale.  “Dalla profondità della storica location di Ventura Centrale – ha dichiarato il design director di Rapt Studio Daniel Epperson – vogliamo sottolineare come la stazione connetta persone, luoghi e culture. Vogliamo invitare le persone a fermarsi qualche istante e a connettersi tra loro“.

Rapt Studio propone un’esplorazione delle emozioni con Tell me more, in cui i visitatori saranno invitati a rispondere a una domanda posta da uno dei visitatori precedenti. Il pubblico, al termine del percorso, potrà avviare una conversazione con le altre persone intervenute.

LAMBRATE E VENTURA DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Bovisa

Da non perdere anche per  questa edizione il Design Hostel di via Cosenz 44/4. “A letto con il design – Design hostel” è il format che ibrida con le sue stanze semi-trasparenti il concetto di ostello temporaneo e quello di esposizione aperta al pubblico.

BOVISA DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Teatro Franco Parenti

Per questa edizione 2019, lunedì 8 aprile 2019 alle ore 19.00 verrà inaugurato ufficialmente il Parenti District per le arti e il design, con il teatro di via Pier Lombardo 14 e gli adiacenti Bagni Misteriosi.

Da visitare Around the water, un percorso di allestimenti alla scoperta del design italiano e svedese. 8 artisti e designer espongono le loro opere ispirate all’acqua, alla trasparenza e soprattutto allo specchio, in Riflessioni Riflesse, un progetto collettivo, visitabile all’interno del teatro da martedì 9 a domenica 14 aprile 2019.

Assolutamente da provare il laboratorio L’antico mestiere dell’attrezzista, che esamine l’antica arte della scenografia con gli occhi di chi lavora e vive nel mondo del teatro.

TEATRO PERANTI DISTRICT: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


Cascina Cuccagna

Anche quest’anno torna a Cascina Cuccagna l’evento De Rerum Natura, il progetto, dedicato alle tematiche della sostenibilità, con il titolo di “Rinascimento”. A 500 anni dalla morte del genio simbolo della rinascita culturale del nostro paese, Cascina Cuccagna propone una riflessione sui pensieri progettuali contemporanei che, in nome di una ritrovata armonia tra uomo e natura, indagano futuri possibili e sostenibili. Un nuovo “Rinascimento”. Da visitare anche la piccola mostra Design Collisions – The power of collective ideas che mette insieme grandi idee create in comunità per la comunità. Il design come risposta concreta e collettiva, che propone strategie sostenibili per affrontare le grandi problematiche globali.

CASCINA CUCCAGNA: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


SERATE

Come sempre il calendario del Fuorisalone è ricchissimo di eventi, così tanti e così vari, che letteralmente non si ha il tempo materiale per visitarli tutti. E come sempre accanto a varie mostre, installazioni, esposizioni ed esperienze multisensoriali compaiono le serate più glamour e assolutamente da non perdere.

Non perdetevi l’Opening Party ai Bagni Misteriosi, il nuovo Parenti District Art & Design della Milano Design Week. Qui, l’8 aprile 2019 a partire dalle 19.30, troverete pizza, cocktails e tantissima musica.

Il 9 aprile 2019 non perdetevi invece il Cocktail Party con Dj set presso Terrazza Duomo 21. Una festa esclusiva, glamour ed assolutamente chic.

Il 10 aprile 2019 sono due gli eventi da non perdere.

Il Design Pride 2019 + Party Tempo Rocks. Seletti, Esselunga e Sammontana formeranno una street parade assolutamente unica. Seguirà poi il party di Tempo Rocks in Piazza Affari.

Alle 22.30 se avete voglia di spostarvi Snaitech, società proprietaria dell’Ippodromo Snai di San Siro, darà il via al Leonardo Horse Project. 13 riproduzioni in scala del Cavallo di Leonardo realizzate da prestigiosi artisti e designer nazionali e internazionali. L’appassionante storia del Cavallo di Leonardo sarà raccontata da uno spettacolare intreccio di musica, con Dj di fama internazionale, e proiezioni in video mapping.

Il 13 aprile 2019 allo Sheraton Diana Garden, una delle strutture alberghiere più suggestive di Milano, troverete un Royal Buffet allestito nell’immenso Garden e un DJ SET davvero esclusivo.

E per concludere in bellezza il Fuorisalone, il 14 aprile 2019, non perdetevi il “The Sanctuary Closing Party”. Per tutta la settimana troverete workshop, mostre di design, lezioni di yoga ma anche cibo e bevande e serate animate da Dj. E quindi, come fa a non esser unica e inimitabile anche la serata di chiusura?

TUTTE LE SERATE IN PROGRAMMA: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >> TUTTE LE FESTE GRATUITE IN PROGRAMMA: LA GUIDA AGLI EVENTI - mdw2019 >>

 


FOOD

Nel calendario densissimo di eventi, mostre, vernissage, installazioni, laboratori, talk, workshop, non mancheranno ovviamente gli eventi legati al cibo. Accanto alla sezione Cucina presente al Salone del Mobile a Rho Fiera, ecco alcune tappe da non perdere in giro per la città durante il Fuorisalone. Segnatevi gli eventi studiati ad hoc e visitate il quartiere dedicato al food.

Da quest’anno in zona Paolo Sarpi nasce il Dfood, nuovo distretto tematico che fonde design e cibo. Un viaggio multisensoriale dal 9 al 14 aprile 2019. Altra novità assolutamente da non perdere è a piattaforma galleggiante, loggata Deliveroo, che troverete sulla Darsena. Tre percorsi culinari da affrontare durante una piacevole mini crociera alla scoperta del Naviglio, giovedì 11 e venerdì 12 aprile 2019. Se siete dei super appassionati di dolci, ed in particolare di muffin, non potete perdere l’appuntamento a CityLife venerdì 12 e sabato 13 aprile. MuffinLove è un’esperienza multisensoriale, dove un mega muffin sprigionerà un profumo di dolci appena sfornati. I visitatori potranno anche inventare la propria ricetta del muffin perfetto, con l’ausilio degli elettrodomestici Bosch.

TUTTI GLI EVENTI FOOD IN PROGRAMMA: LA GUIDA - mdw2019 >>

 


BAMBINI

Se siete appassionati del Fuorisalone ma siete diventati genitori, non disperate. Sono moltissimi gli eventi, distribuiti in città, pensati apposta per i più piccoli. Laboratori per sognare di diventare designer, Workshop e merende creative, visite guidate e spazio gioco a misura di bambino. Ecco cosa potrete trovare durante il Fuorisalone edizione 2019.

Dal 9 al 14 aprile 2019 alla Fabbrica del Vapore troverete unduetrestella che celebrerà il design per i bambini, i prodotti e le aziende. Per le celebrazioni per il cinquecentenario della morte dell’artista, Leonardo diventa un designer  per i più piccoli. Ed ecco come è nato il progetto “Hello Leo!”, per riscoprire un pò del piccolo Leonardo, quando seduto sul prato, osservava il cielo e sognava di volare. La Fondazione Riccardo Catella, in collaborazione con Volvo Cars Italia, propone il 13 aprile 2019, dalle 14.30 alle 17.45, una visita guidata della Biblioteca degli Alberi dedicata ai bambini, con un’accesso esclusivo al 39° piano di Palazzo Lombardia. A seguire un workshop creativo e una merenda al Volvo Studio, con l’obbiettivo d’immaginare la “Città del Futuro”. Sabato 6 aprile 2019 non perdete il laboratorio a Zona K. Arte, architettura e teatro. Per un’ora i bimbi potranno diventare designer e trasformare lo spazio e gli oggetti come preferiscono.

TUTTI GLI EVENTI PER BAMBINI IN PROGRAMMA: LA GUIDA - mdw2019 >>

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement
2 Commenti

2 Comments

  1. Pingback: Installazioni Statale per Fuorisalone 2018: tutte le info - Milano Life

  2. Pingback: Mostre aperte fino a tardi Milano - Milano Life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fiere e festival

Bookcity Castello Sforzesco 2019: gli eventi da non perdere

Pubblicato

il

Anche quest’anno torna l’appuntamento, con l’ottava edizione, di Bookcity Milano 2019. Dal 13 al 17 novembre 2019 la città sarà animata da tantissimi eventi, diffusi a macchia d’olio in città. Una manifestazione dedicata al libro, alla lettura e dislocata in diversi spazi della città metropolitana. Il cuore pulsante della manifestazione è ancora una volta il Castello Sforzesco. Tra le sale della location più fiabesca della città si alterneranno eventi e dibattiti, spettacoli e visite guidate. Ecco una selezione degli eventi da non perdere per questa edizione Bookcity Castello Sforzesco 2019. Le sale hanno una capienza limitata. Per partecipare agli eventi, gratuiti, è meglio recarsi in anticipo al Castello Sforzesco.

LEGGI ANCHE: Bookcity Milano 2019: dalle librerie ai quartieri. Tutti gli eventi in città

Bookcity Castello Sforzesco 2019

Per gli eventi in programma nelle sale del Castello Sforzesco, a partire da 45 minuti prima dell’inizio degli incontri saranno distribuiti dei tagliandi gratuiti per accedere alle sale, fino a esaurimento posti. Ecco cosa non perdere di Bookcity Castello Sforzesco 2019.

LEGGI ANCHE: BookCity Milano 2019: 10 eventi da non perdere

16 novembre – ore 19.00 – Sala Viscontea

Leonardo e l’imperfezione

Con Vittorio Sgarbi

Nel cinquecentesimo della morte di Leonardo, Vittorio Sgarbi compone un ritratto inedito, raccontandone le imprese e le opere, il contesto artistico in cui è cresciuto e la straordinaria risonanza che ha avuto lungo i secoli, fino a Duchamp, fino a Dalì, fino a noi.

 

17 novembre – ore 19.00 – Sala Viscontea

Storia di una famiglia fuori dal comune

Con Jacopo Fo e Giuseppina Manin

Jacopo Fo insieme a Giuseppina Manin cerca di rispondere alla domanda che in assoluto gli è stata fatta più volte nel corso della sua vita: com’è esser figlio di Franca Rame e Dario Fo? Ma anche… Com’è crescere con due genitori così? Cosa ti hanno lasciato? Cosa hai imparato? In occasione della pubblicazione del libro Com’è essere figlio di Franca Rame e Dario Fo, il figlio Jacopo ci porta con sé nella sua fantastica e spesso scomoda famiglia.

LEGGI ANCHE: BookCity Milano 2019: 10 eventi bellissimi per bambini

 

16 e 17 novembre – ore 14.00 e 15.00 – Merlate

Visite alle merlate del Castello Sforzesco

A cura di Ad Artem e OPERA D’ARTE
Accesso consentito a gruppi di 25 persone, previa iscrizione presso l’Infopoint centrale del Castello, a partire da 45 minuti prima della visita.L’accesso è vietato a bambini sotto i 10 anni e sconsigliato a persone con difficoltà motorie.

16 novembre – 16.30 – Sala Weiss

Isaac Newton: oltre il pensiero scientifico

Con Rob Iliffe e Gian Arturo Ferrari

Rob Iliffe, tra i massimi esperti mondiali di Isaac Newton, delinea nel suo volume, Newton. Il sacerdote della natura (Hoepli), il ritratto vibrante e definitivo dell’uomo che cambiò, come nessuno aveva fatto prima, il modo di guardare l’universo. Nel dialogo con Gian Arturo Ferrari l’autore, che ha avuto accesso a scritti inediti di Newton, offre un’immagine privata e meno nota dello scienziato: quella di un uomo che per tutta la vita si è misurato con questioni teologiche spesso in contrasto con la dottrina anglicana.

15 novembre – ore 19.00 – Sala della Balla

Musicisti in fuga da Leonardo a Desmarest

Con Giovanni Iudica, Antonio Schilirò e Filippo Senatore. Modera Marino Viganò

Il libro di Giovanni Iudica rivela il territorio inesplorato del diritto familiare europeo dove  il matrimonio per amore non è
possibile senza l’autorizzazione paterna ancora considerato pater familias con potere quasi assoluto sui figli e soprattutto le figlie. Giovanni Iudica racconta l’avventura umana e artistica di Henry Desmarest, compositore di musica sacra e profana, vissuto tra la seconda metà del Seicento e la prima metà del Settecento. Al tempo stesso il libro rievoca la vita avventurosa dei fuggiaschi. Il titolo perciò diverso dal libro potrebbe essere Fughe d’autore da
Dante a Leonardo, da Desmarest a Vivaldi. Viaggio nell’Europa prima della rivoluzione borghese

 

16 novembre – ore 12.30 – Sala della Balla

La grammatica di Leonardo da Vinci. La fiaba e la favola della scrittura e della pittura

Con Mariella Borraccino

Come si narrano radici, alberi, foglie, rocce, ombre, onde, donne e uomini, negli affreschi, nelle tavole, nei quaderni di Leonardo da Vinci. Le fiabe, le favole, le profezie, i rebus. In occasione del nuovo restauro della Sala delle Asse al Castello Sforzesco, l’analisi e la lettura della “pagina” di Leonardo alla luce dell’attuale. Leonardo segna l’apertura del moderno e la sua scrittura

17 novembre – ore 10.00 – Biblioteca dell’Arte

Gian Galeazzo Visconti, il re mancato. Intrighi e lotte di potere alla morte del primo Duca di Milano

Con Luigi Barnaba Frigoli

Tra congiure e segreti, amori e tradimenti, duelli e superstizioni, storia e leggenda, un nuovo, appassionante capitolo della “saga della Biscia”raccontato dall’autore dei romanzi storici “La Vipera e il Diavolo” e “Maledetta Serpe” che hanno conquistato e continuano a entusiasmare migliaia di lettori.Con proiezione di immagini

 

17 novembre – ore 17.00 – Biblioteca dell’Arte

Chi ha ucciso Caravaggio? Un cold case avvincente tra il Seicento e i nostri giorni

Con Silvia Brena, Lucio Salvini, Ferdinando Bruni e Marco Carminati

Caravaggio è stato davvero ucciso? Come e da chi? E chi ha voluto la sua morte? Il mistero si nasconde tra le pieghe di una copia di un quadro famoso, Il Martirio di Sant’Orsola, dipinto dal Caravaggio poco prima di morire e da molti ritenuto una denuncia del suo assassinio. Un mistero che un critico d’arte sui generis, gay, tormentato, ipocondriaco e coltissimo, è chiamato a risolvere. Un cold case, che si dipana nel corso dei secoli e che porterà a scoprire i veri responsabili della morte del Caravaggio, ma anche ad alzare il velo su uno dei peggiori casi di corruzione e malaffare all’interno del Vaticano.

Nel corso della vicenda, il critico Dante Hoffman, mentre tenterà di risolvere il mistero che si cela dietro il Martirio, si troverà coinvolto in una corsa contro il tempo per tentare di recuperare il dipinto rubato, ma soprattutto per salvare se stesso. In una trama che alterna il racconto in presa diretta con i flash back che ricostruiscono la vera vita del Caravaggio e i suoi tormenti, Hoffman si troverà al centro di una congiura ordita per toglierlo di mezzo, con le stesse “armi” che, all’epoca, furono usate per uccidere Caravaggio.Frutto di 4 anni di lavoro e di paziente documentazione, L’ultimo respiro del corvo alterna vicende realmente accadute al Caravaggio e ai suoi contemporanei, svelando anche retroscena sin qui poco noti, a un plot da vero romanzo giallo.

 

16 novembre – ore 14.30 – Biblioteca dell’Arte

Quel rapace di Galeazzo Maria Sforza: la vera storia del quinto Duca di Milano

Con Giancarlo Mele

Amore e morte alla corte degli Sforza, la famiglia che a Milano prese il potere nel 1450, con un colpo di mano, per perderlo solo cinquant’anni dopo. Quella di Galeazzo Maria è una storia di lussuria, tradimenti, intrighi, ma anche di mecenatismo e lungimiranti politiche economiche, che culmina con il suo assassinio, sulla soglia della chiesa di Santo Stefano, nel giorno di Santo Stefano del 1476.Teatralizzazione con proiezione di immagini

15 novembre – ore 12.00 – Sala Bertarelli

Connettersi alla vita. La ricerca dell’equilibrio tra vita online e offline

Con Aldo Cazzullo, Ilaria Bernardini, Imen Jane, Luca Casaura. Introduce Piergaetano Marchetti. Modera Daniele Manca

Con Aldo Cazzullo (giornalista e scrittore)
Ilaria Bernardini (autrice e scrittrice)
Imen Jane (economista e influencer)
Luca Casaura (Head of Brand & Advertising Vodafone)
introduce Piergaetano Marchetti (Presidente Associazione Bookcity Milano)
modera Daniele Manca (Vicedirettore Corriere)

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Fiere e festival

BookCity Milano 2019: eventi da non perdere

Pubblicato

il

Torna Bookcity Milano 2019. Eventi, dal 13 al 17 novembre 2019 tantissimi eventi diffusi a macchia d’olio in città. Una manifestazione dedicata al libro, alla lettura e dislocata in diversi spazi della città metropolitana.

LEGGI ANCHE: Bookcity Milano 2019: dalle librerie ai quartieri. Tutti gli eventi in città

 

BookCity Milano 2019: 10 eventi da non perdere

Tutti gli eventi da non perdere nel cuore pulsante di questa ottava edizione Ecco la nostra selezione al Castello Sforzesco

LEGGI ANCHE: Bookcity Castello Sforzesco 2019: gli eventi da non perdere

 

Today at Apple: Dallo spray allo swag: lo stile nel rap

Con Cesare Alemanni
I partecipanti si registreranno su apple.com/today a partire dalle due settimane precedenti l’incontro
A partire dai primi writer del Bronx fino ad arrivare alle moderne superstar: un racconto per parole e immagini dell’evoluzione del concetto di stile nell’hip-hop e della sua influenza sull’immaginario contemporaneo: dalla moda all’arte. A cura di Cesare Alemanni e Federico Sardo.

14 novembre 2019 – Ore 18:30

Apple Piazza Liberty
piazza del Liberty 1, Milano

 

Scritti dalla Città Mondo: Africa e Tango. Il ritmo non conosce frontiere

Con Monica Maria Fumagalli, Pap Khouma, Balla Nar N’Diaye Rose e Yatma Diallo. A cura di ASD Mundo Milonguero
Scopriamo le radici africane del tango argentino, che dalla milonga eredita un ritmo comune alle danze africane e latinoamericane, in una felice miscellanea tra le parole, il suono dei tamburi e la danza.

16 novembre 2019 – Ore 21:00

MUDEC – Museo delle Culture Spazio delle Culture
via Tortona 56, Milano

I Quadri Raccontano le Storie

Attraverso un percorso narrativo nel museo, i bambini vengono stimolati a immaginare la storia nascosta dietro un quadro e a scriverla, facendola diventare un vero e proprio “libro”. Obiettivo del laboratorio è di favorire l’accesso alla cultura, promuovere l’amore per i libri e la lettura e favorire in modo ludico l’appropriazione dello strumento della scrittura. Perché le parole sono per tutti, nessuno escluso. L’attività è tradotta in L.I.S. e ha una durata di 2 ore, ed è per bambini di età compresa tra gli 8 e i 10 anni.

Durante il laboratorio è prevista una visita guidata per i genitori tradotta in L.I.S, con i professionisti di Ad Artem.
Il laboratorio è gratuito e su prenotazione. Per iscriversi, inviare una mail a info@grandefabbricadelleparole.it

17 novembre 2019 – Ore 10:30

Museo del Novecento
Via Guglielmo Marconi, 1

La malinconia del mammut e storie di altre specie estinte

Con Massimo Sandal e Marco Ferrari
Che cosa succederebbe se potessimo tornare indietro nel tempo e riportare in vita le specie estinte? Se il mammut potesse di nuovo andare a zonzo per la Terra? Non è fantascienza: gli scienziati di tutto il mondo sono al lavoro per riparare alle scomparse che hanno segnato la storia del mondo. Massimo Sandal ci guida in un viaggio attraverso scienza, letteratura, cinema e filosofia.

17 novembre 2019 – Ore 12:30

Museo di Storia Naturale di Milano
corso Venezia 55, Milano

Di lune e di esplorazioni: passato, presente e futuro del nostro vagare per il Sistema Solare

Con Stefano Sandrelli e Luca Reduzzi. A cura del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”
Dalla Luna che tutti conosciamo, alle più strane e remote lune dei pianeti del Sistema Solare: lune di fuoco o lune di ghiaccio, cercando di capirne di più sulla nostra origine e, forse, sul nostro destino.

16 novembre 2019 – Ore 10:30

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci – Sala Biancamano
Via Olona 6 bis, Milano

Letture e note al Museo Teatrale alla Scala

Con Gabriella Biagi Ravenni e Dieter Schickling. A cura di Armando Torno
L’iniziativa di Letture e note al Museo Teatrale alla Scala prevede una serie di incontri gratuiti di presentazioni di libri di argomento musicale e teatrale a cura di Armando Torno. Gli incontri, ad ingresso libero su prenotazione (scrivere a museoscala@fondazionelascala.it), saranno impreziositi da interventi musicali, con l’utilizzo del pianoforte Steinway del 1883 appartenuto al grande pianista e compositore Franz Liszt.

15 novembre 2019 – Ore 18:00

Museo Teatrale alla Scala
Largo Antonio Ghiringhelli, 20121 Milano MI

Fabio Mauri. Scritti in mostra

Con Francesca Alfano Miglietti, Andrea Viliani e Lea Vergine
Francesca Alfano Miglietti, Andrea Viliani e Lea Vergine
Presentazione del libro che raccoglie gli scritti di Fabio Mauri, tra ipiù influenti artisti dell’avanguardia italiana, a cura di Francesca Alfano Miglietti, critico che ha collaborato con Mauri sin dal 1985. L’antologia racconta un secolo di storia attraverso riflessioni sull’arte e vicende personali e si arricchisce ora, nella nuova edizione, di testi inediti, una nuova introduzione e la corrispondenza tra Mauri e Alfano Miglietti, da cui il libro stesso nasce.

14 novembre 2019 – Ore 19:00

Padiglione d’Arte Contemporanea
via Palestro 14, 20122 Milano

La Poesia è di tutti. Linguaggi, azioni e visioni poetiche nelle pagine de «la Lettura»

Una mostra a cura di Fondazione Corriere della Sera e la Lettura

La mostra, curata da Gianluigi Colin e Antonio Troiano e progettata da Franco Achilli, ruota intorno ad uno dei linguaggi che più contraddistingue il lavoro dell’inserto, la Poesia. Questa sarà “esposta” in una dimensione originale, caratterizzata dalla contaminazione di forme e contenuti: artisti come Fabre, Fioroni, Jodice, Kiefer, Kosuth, Paladino, Pistoletto, Spalletti e Tatafiore dialogheranno con poeti passati e contemporanei attraverso opere realizzate per l’occasione; Sandro Veronesi, scrittore e architetto, presenterà una monumentale istallazione intitolata “La serra dei poeti”; i ragazzi de Il Bullone, metteranno in scena la loro immaginazione e creatività; verranno celebrati i 30 anni dalla morte di Antonio Porta, poeta, critico letterario del Corriere ma soprattutto ideatore di quella significativa esperienza che fu Milano Poesia.

Protagoniste infine del percorso espositivo saranno copertine, illustrazioni, fotografie, visual data, graphic novel, frutto del lavoro de la Lettura in tutti questi anni.

Dal 16 novembre al 15 dicembre,
Martedì-domenica dalle ore 10.30 alle ore 20.30.
Inaugurazione 15 novembre ore 18.30.

15 novembre 2019 – Ore 18:30

Triennale Milano
Viale Emilio Alemagna, 6

Europa e “Afriche” nel medioevo latino: andata e ritorno tra realtà e immaginazione

Con Rossana Guglielmetti, Paolo Chiesa e 20 studenti e laureati dell’Università di Milano
Percorso di letture (con musiche e immagini) da opere del Medioevo latino, scelte e commentate da studenti e ex studenti dell’Università, sul tema del rapporto tra l’Europa medievale e i mondi “altri” dell’Africa e dell’Asia. Si mostrerà come molti elementi africani sono alla base della civiltà occidentale del medioevo. Come questo canale di derivazione culturale venga progressivamente a interrompersi e si sviluppi un immaginario europeo del ‘diverso’ riferito a luoghi avvertiti ormai come ‘altri’; come in seguito, attraverso viaggi e nuove relazioni, questi mondi siano tornati ad avere una consistenza reale.

15 novembre 2019 – Ore 17:00

Università degli Studi di Milano Crociera Alta di Giurisprudenza
Via Festa del Perdono 7

Segreti e misteri di una star del cinema anni ‘50

Con Cristina Caboni e Daniela Pizzagalli
Cristina Caboni con la sua innata capacità di raccontare ci trascina in una storia affascinante e misteriosa, in cui la magia di Positano incontra l’eco inesauribile della Dolce Vita.

17 novembre 2019 – Ore 16:00

Istituto dei Ciechi di Milano – Sala Stoppani
via Vivaio 7, Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Fiere e festival

Mercatini di Natale a Milano: i migliori del 2019

Pubblicato

il

Quando le feste arrivano la città non può far a meno di addobbarsi a festa. Mentre nell’aria si respira già l’atmosfera natalizia ecco spuntare i mercatini di Natale a Milano. Immancabili come ogni anno invadono la città di tradizione. Prodotti enogastronomici nazionali ed internazionali, artigianato locale e non, esposizioni di addobbi natalizi e regali. Tutto sempre immerso in cornici da sogno come il Castello Sforzesco o Piazza Duomo. Ma anche mostre di folklore mondiale, perché Natale non è solo qui. I mercatini di Natale di Milano attirano da anni migliaia di visitatori, oltre ai cittadini. Ecco i migliori Mercatini di Natale a Milano con tutte le informazioni utili per godersi al meglio l’esperienza, indirizzi ed orari.

I migliori Mercatini di Natale a Milano

Il Sogno del Natale

Arriva il villaggio di Natale più grande d’Italia a Milano: un parco a tema, un vero e proprio universo incantato dove tutte le fiabe diventeranno realtà. 30mila metri quadrati animati da elfi e puppets giganti. Al suo interno un’ufficio postale, per le lettere a Babbo Natale e una fabbrica di giocattoli.

DATA: Dal 22 novembre al 30 dicembre 2019

INDIRIZZO: Ippodromo Snai di San Siro

Per approfondire >> Sogno del Natale: Il villaggio di Natale più grande d’Italia all’Ippodromo Snai di Milano

 

La Fiera degli Obei Obei

Come da tradizione, intorno al ponte di Sant’Ambrogio, Patrono del capoluogo lombardo, e dell’Immacolata, si terrà l’immancabile Fiera degli Obei Obei. Anche quest’anno la manifestazione si svolge nella cornice del Castello Sforzesco. 25.000 metri quadrati a disposizione con circa 400 espositori. L’autentica atmosfera natalizia e la caratteristica tradizione artigianale dei prodotti esposti restano invariate.

DATA: dal 5 all’8 dicembre 2019

INDIRIZZO: Piazza del Castello, Milano

Per approfondire >> Obei Obei 2019 a Milano

 

La Fiera dell’Artigianato

La Fiera dell’Artigianato è un’immancabile appuntamento dei milanesi che da anni si rinnova e attira presso il polo fieristico di Rho migliaia di visitatori. Un modo unico di visitare l’intero pianeta senza muoversi dalla città. Prodotti artigianali di ottima qualità provenienti da tutto il mondo, ma non solo. Eventi musicali, performance di danza, corsi di cucina e il meglio della ristorazione internazionale.

DATA: dal 30 novembre all’8 dicembre 2019

INDIRIZZO: Via Milano, Rho

Per approfondire >> Fiera dell’Artigianato Milano 2019

 

I Mercatini di Natale in Piazza Duomo

Ai piedi della cattedrale milanese si snodano casette di legno tipiche che rimandano ai periodi di festa. Per circa un mese Piazza Duomo sarà animata dai mercatini, esposizione delle nostre tradizioni e della nostra cultura natalizia. Bancarelle di cibi folcloristici, con specialità enogastronomiche tutte in versione milanese.

DATA: 8 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

INDIRIZZO: Piazza Duomo, Milano

Per approfondire >> Mercatini di Natale in Piazza Duomo

I Mercatini di Natale in Porta Venezia

La nuova edizione di questo immancabile evento che prende possesso della zona di Porta Venezia e la anima, con un’atmosfera tipicamente natalizia. Come non rimanere incantati e rapiti da questa manifestazione che da anni attira moltissimi visitatori. I Mercatini di Natale di Porta Venezia si svolgono più precisamente all’interno della cornice dei Giardini Idro Montanelli.

DATA: 1 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

INDIRIZZO: Giardini Idro Montanelli, Milano

Per approfondire >> I Mercatini di Natale di Porta Venezia a Milano

 

Mercatino di Natale alla Fonderia Napoleonica Eugenia

Il mercatino di Natale all’insegna del green di Milano. Ruota tutto intorno ad uno stile di vita sano, con profondo rispetto verso la natura. Qui potrete trovare abbigliamento eco-fashion, oggetti di design bio-ecologico e prodotti cosmetici naturali. Ci saranno anche una serie di eventi come laboratori, workshop e conferenze sul tema green.

DATA: (da comunicare)

INDIRIZZO: Fonderia Napoleonica

 

I Mercatini di Natale finlandesi

I Mercatini di Natale finlandesi sono una vera e propria chicca per la nostra città. Solo a dire finlandesi già colleghiamo mentalmente la parola al concetto più ampio di Natale. Già immaginiamo la neve, il freddo, le renne. Ed ecco che ci sentiamo subito ispirati dai paesi nordici, ed entriamo in clima natalizio. Prodotti tipici delle regioni del nord Europa, con manufatti e altre meraviglie che provengono direttamente dalla Finlandia.

DATA: 23 e 24 novembre 2019

INDIRIZZO: Fondazione Culturale Ambrosianeum in Via delle Ore, 3- Milano

Per approfondire >> Mercatini natalizi finlandesi 2019 a Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement In genere, la visualizzazione degli annunci sulla pagina richiede pochi minuti. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe essere necessaria un'ora. Per ulteriori dettagli, consulta la nostra guida all'implementazione del codice.

Popolari