in

Ispettori Aler alle prese con sempre più occupazioni abusive

L’emergenza occupazioni abusive a Milano si fa sempre più grave nelle case popolari. Numerosi i casi che si sono verificati in questi giorni. Iniziamo con via Ricciarelli 16, zona San Siro. Una donna rom con tre ragazze occupavano un appartamento di proprietà di un uomo con problemi psichiatrici ricoverato in ospedale.

Poche ore prime gli ispettori Aler avevano avuto a che fare con un’altra occupazione abusiva. In via Odazio, zona Lorenteggio, numerosi cittadini erano scesi nel cortile con bastoni e scope per imporre ad una ragazza rom con due bambini di lasciare libero l’appartamento occupato nella notte. Una decina di antagonisti dei centri sociali erano giunti sul posto e per evitare scontri era dovuta intervenire la polizia.

Nel pomeriggio di ieri gli ispettori Aler erano entrati in un appartamento in via Etruschi 9. Esso era stato occupato una coppia di cittadini georgiani con un bambino. Il personale Aler aveva proposto una comunità per ospitare la donna e il figlio ma l’offerta è stata rifiutata. Alla fine nessun provvedimento è stato preso e la famiglia è stata fatta rimanere nell’appartamento. Un’altra occupazione si era verificata in un’altra scala dello stesso palazzo in via Etruschi: si trattava di una ragazza rom con due bambine e un bambino che a fine 2013 aveva occupato un’altra casa in Corvetto.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

Ristoranti con cucina aperta fino alle 2 Milano

Pizzerie aperte fino alle 2 Milano