Connect with us

Bar e Ristoranti

Migliori Gastronomie di Milano

Pubblicato

il

Le migliori Gastronomie di Milano

Lo street food – il cibo da strada – è diventato il cibo del futuro; ora infatti non va più di moda abbuffarsi comodamente seduti al ristorante, ma è più fashion girovagare per la città mordendo deliziose patatine fritte, gustando panzerotti, sbrodolandosi con le olive ascolane e via dicendo.

L’Italia, per chi non lo sapesse, ha un’antica tradizione in materia di cibo da strada, specialmente concentrata nel Centro – Sud.

Ora però anche noi “polentoni” siamo coinvolti in questo nuovo progetto mangereccio, perciò mi sono chiesta: a Milano, quali sono le Gastronomie che offrono il migliore street food?

Scopriamolo subito con la mia appetitosa classifica 🙂

Le 11 migliori gastronomie di Milano

Ecco la mia classifica, che ne dite?

Bello e Buono

zerobricioleIl Bello e Buono di Viale Sabotino si colloca nella via di mezzo tra street food e ristorazione tradizionale.

Dello street food ha gli spazi ristretti, i prezzi abbordabili e la velocità con cui viene consumato il cibo; della ristorazione ha invece la varietà del menù e tutta una tradizione gastronomica che simpatizza per i piatti tipici della Campania: friarelli, parmigiana di melanzane. gnocchi, pizza…


Leggi anche: Migliori Ristoranti Napoletani a Milano


Cucineria Pascone

11421967_1688589681376462_2034266521_n

La famiglia Pascone, ristoratori da generazioni, ha aperto questa piccola bottega in cui mangiare in loco o d’asporto in qualsiasi ora della giornata.

Dalla cucina – posta alle spalle del bancone – vengono sfornati arancini, crocchette di patate, polpette, parmigiana, crespelle, insalate e tutto ciò che vi viene in mente se pensate alla cucina Siciliana.

Delicatissimo Fine Food

04Delicatissimo Fine Food è nato dall’idea di tre amici laureati in Scienze della Gastronomia (Giorgio, Michele e Teresa) che hanno deciso di aprire questo piccolo localino che trova nella sua cucina mediterranea il punto di forza.

Giannasi

pollo_Giannasi_milano_tellmiIl chiosco di Dorando Giannasi, parcheggiato in piazza Buozzi, incarna alla perfezione lo street food milanese.

Non prevede infatti posti a sedere – fatta eccezione per i giardini pubblici accanto – e ha sempre un pollo che gira lentamente sullo spiedo.

Il menù qui è ricchissimo: nuggets di pollo, olive ascolane, arancini assortiti, crocchette al gorgonzola e pesce fritto non mancano mai.

Isa e Vane

Colazione_IsaeVane_06La pugliese Isabella “Isa” e l’Argentina Vanessa “Vane” gestiscono questa piccola gastronomia caratterizzata dall’arredo vintage.

Il menù si sviluppa intorno a un numero limitato di piatti pronti, molti dei quali gluten free: zuppa di legumi, fregola con lenticchie, polpettine speziate, scaloppine di pollo…

Il locale organizza anche delle super colazioni bio tutte da provare.


Leggi anche: Migliori Ristoranti senza glutine a Milano


Macelleria Popolare

macelleria-popolare-mangiari-di-strada-800x450Nel rinnovato Mercato Coperto della Darsena, trova spazio la Macelleria popolare gestita da Giuseppe Zen.

Qui si vende sì carne di alta qualità ma si preparano anche bocconi pronti come le grigliate di carne (scottadito, salsicce, arrosticini…) e i panini (con lampredotto, svizzera, diaframma…).

Rosticceria Palazzi

Palazzi-07Gianluca Palazzi è da vent’anni presente a Milano con la sua supergastronomia che si colloca tra le più buone e affidabili di Milano.

Dietro al bancone, una schiera di cuochi in divisa d’ordinanza sforna piatti sublimi da gustare seduti sugli sgabelli o d’asporto.

Due le carte vincenti di Palazzi: il pollo allo spiedo e la pizza al trancio.


Leggi anche: Migliori Pizze al Trancio di Milano


Polleria Milano 2.0 

IMG_4260La Polleria Milano 2.0 si tratta dell’evoluzione del girarrosto e, qui e solo qui, tutto ruota intorno a un solo ingrediente: il pollame.

Polpette, alette, cosce, panini, tramezzini sono tutti a base di pollo.

Porcky

hot-dog-1Il Porcky è una piccola bottega ideale per pasti veloci. Si può mangiare su uno dei tavoli alti seduti su uno dei trespoli presenti oppure portare tutto a casa.

Fiore all’occhiello del menù sono i panini con affettati o formaggi e gli hot dog preparati al momento.

Radicetonda

ristoranti - fotografo: gibertiRadicetonda è una gastronomia self – service focalizzata sulla cucina bio e vegan.

I piatti forti di questo piccolo locale sono le zuppe, gli hamburger vegani, i contorni a base di verdure di staglione da accompagnare a riso integrale o tofu.

Anche le bevande sono bio.


Leggi anche: Ristoranti Bio Milano


Sartù 

sartu-di-riso-con-il-sugo-e-le-polpettine-725x545

Sartù, nonostante al di fuori risulti piuttosto anonima, è una delle gastronomie più buone e brillanti della città.

Il menù – da consumarsi rigorosamente da asporto – è ricchissimo e spazia in tutte le Regioni d’Italia, con una simpatia per i piatti del Sud.

Il piatto forte del locale è il Sartù napoletano, un tortino di riso tipico della Campania, che qui è talmente buono che dà il nome al locale.

Le Voglie Bistrot

ginger-2

Definire “gastronomia” questo bistrot è un po’ riduttivo in quanto è anche panetteria, pasticceria caffetteria e ristorante a tempo pieno.

Qui si servono piatti casalinghi doc: lasagne, parmigiana, pastasciutte, scaloppe e verdure cotte sono solo alcue delle pietanze che avrete l’obbligo morale di gustare.

Il venerdì si trova sempre qualche piatto di pesce.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Bar e Ristoranti

Entity a Milano: il nuovo locale a impatto zero in pausa pranzo

Pubblicato

il

A Milano inizia la rivoluzione del take away. Da Entity, nuovo locale aperto da poche settimane in Via Tiziano 19, la pausa pranzo è a impatto zero grazie alle schiscette che prendono il posto dei contenitori usa e getta. Nel nuovo locale il pranzo take away viene servito in pratiche lunch box, in vendita direttamente da Entity. I clienti che torneranno con la schiscetta potranno usufruire di uno sconto quotidiano sul pranzo.

Entity a Milano

Il nuovo locale a impatto zero in pausa pranzo

Un piccolo gesto che può fare la differenza, perché – anche se i moderni contenitori dei take away sono compostabili – sono pur sempre dei rifiuti da smaltire. Spesso poi sono in plastica o alluminio e vengono gettati tra i rifiuti generici.

Con le schiscette di Entity i clienti hanno la possibilità di avere un pratico contenitore dal design elegante in stile Bento Box (le scatole della tradizione giapponese), un oggetto che diventerà un must have della pausa pranzo. Il locale Entity si è spinto oltre, dotandosi di borracce di design per portare in ufficio la spremuta di arancia o melograno.

“Portare la schiscetta in ufficio è ormai una tradizione per i milanesi, ma spesso non si ha tempo di prepararla e quindi si ricorre ad un panino o a un piatto già pronto. Ben venga, noi stessi serviamo il pranzo con panini gourmet e piatti rivisitati quotidianamente, ma vogliamo offrire un pasto di qualità senza però produrre rifiuti inutili” spiega Matteo Failla, proprietario di Entity. “Tra le prossime novità ci sarà anche la polenta alla spina, che si va ad aggiungere al nostro menù della pausa pranzo sia nel locale che take away”.

Dopo la schiscetta e la polenta, non può mancare la michetta tra le caratteristiche di Entity. “Nella lista dei panini gourmet abbiamo voluto aggiungere anche la classica michetta milanese. È un ritorno alle tradizioni, ai panini della mia infanzia” racconta Matteo, 40enne milanese con alle spalle una lunga carriera nel mondo digitale e giornalistico.

“Dopo anni nel mondo digitale, mi entusiasma un’avventura più tangibile come Entity, dove il contatto con i clienti e la loro fiducia sono la base per poter crescere e diventare un punto di riferimento per i milanesi”.

Inaugurazione ufficiale

Venerdì 22 novembre ci sarà l’inaugurazione ufficiale di Entity, l’occasione per conoscere meglio il locale e scoprire anche The Room, la stanza nella quale accomodarsi liberamente per sentirsi come a casa e disponibile anche in esclusiva per i propri eventi privati o business. The Room è anche uno spazio coworking dove poter organizzare riunioni o gruppi di lavoro o semplicemente lavorare in tranquillità.

Entity è in locale situato nell’elegante zona tra City Life, via Mascheroni e piazza Buonarroti. Specializzato in panini, classici o gourmet, e taglieri di salumi e formaggi con prodotti di alta qualità. Primi e secondi, disponibili a pranzo, con un menù rivisitato quotidianamente. Cocktail serviti in versione base o royale con alcolici di alta categoria e selezione. Vini selezionati dallo staff Entity e birra artigianale con l’aggiunta di birre stagionali a rotazione.

Orari e location

Aperto dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 00.00

Indirizzo: Via Tiziano 19 – 20145 Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Bar e Ristoranti

3 stelle Michelin a Milano, con il ristorante di Enrico Bartolini al Mudec

Pubblicato

il

Le stelle Michelin tornano a brillare sulla città. Lo Chef Enrico Bartolini guadagna le tre stelle Michelin nel suo ristorante al Mudec di Milano. Era dal lontano 1992 che non le vedevamo. Il primo e unico in Italia ad ottenere questo prestigioso riconoscimento, Gualtiero Marchesi, chiudeva Bonvesin de la Riva e si trasferiva a Erbusco.

3 stelle Michelin a Milano, con il ristorante di Enrico Bartolini al Mudec

Ora le 3 stelle Michelin sono tornate a Milano. L’annuncio è stato dato il 6 novembre 2019 al Teatro Municipale di Piacenza, ad un incredulo Bartolini. Che ha ricordato che nel 2007, proprio a Piacenza, nasceva il suo primo figlio Tommaso. “Tornarci mi ricorda quella grande emozione. Ma anche oggi sono emozionato, la pirma cosa che ho provato è stato un nodo in gola”. A venir premiato con una seconda stella il Glam di Venezia, il locale che nacque proprio con Bartolini. Ora lo chef, che guadagno la sua prima stella a 29 anni, ora può vantare ben otto stelle. Oltre alle sopracitate infatti, ne ha una negli altri locali a Bergamo, in provincia di Grosseto e nel Monferrato.

Una grande conquista per lo Chef, e anche per la città. Ma il ristorante di Enrico Bartolini al Mudec non cambierà. “Continueremo tutti a lavorare bene, tanto, con ancora più entusiasmo, se è possibile. Stiamo mettendo mano a ‘vecchi’ classici come il risotto alla rapa rossa e gorgonzola. Lo rimoderniamo un po’, lo ribattezziamo Evolution“..

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Bar e Ristoranti

Poke House: un nuovo store apre in città

Pubblicato

il

Poke House, il fast-casual del poke californiano, sempre più amato dai milanesi a cui dedica un nuovo store in un’altra zona iconica della città. Per la sua quinta insegna il giovane format ristorativo ha voluto già nel nome – Brera House – coniugare il retaggio del passato con l’innovazione e la sperimentazione tipica dei veri food lovers, nell’atmosfera romantica e suggestiva del quartiere più bohemien della città.

Poke House: un nuovo store apre in città

La nuova location di via Broletto 41 – una superficie di 70 mq con 30 posti a sedere – pur restando fedele all’identità californiana che accompagna anche gli altri store, introduce elementi di design degli interni che fanno riferimento all’eredità storica di Brera. Dalla classicità dei tavoli in marmo, agli arazzi – che rievocano la quotidianità della West Coast – realizzati a mano, passando per il bancone ricavato con il legno di recupero di case antiche, Brera House vuole essere un omaggio al quartiere che lo ospita, da sempre custode di capolavori artistici e grandi opere architettoniche.

Il nuovo indirizzo è un mix perfetto tra passato e presente, un’armonia che si riflette in ogni dettaglio. Persino il logo, il pesciolino con le luci al neon, rimanda alla tenuta tipica degli artisti che abitavano le vie acciottolate del quartiere. Gli spazi sono pervasi dalla luce che enfatizza il rosa e il blu degli interni e il dialogo con gli elementi naturali propri dell’arredo.

Proposte

L’autenticità e la ricercatezza della location si riflette anche nell’offerta culinaria. Il menù di Poke House è healthy, equilibrato e completo nelle proprietà nutrizionali oltre che gustoso. Un trionfo di colori e ingredienti freschi – pesce crudo tagliato a cubetti, altre proteine, frutta e verdura di altissima qualità e arricchite da salse uniche preparate in house – oltre che una tentazione irresistibile per chi ama mescolare e creare da sé un poke bowl, ogni volta diverso. L’offerta che copre l’intero arco della giornata, in Brera House si amplia ulteriormente con una dedicated signature, lo spring roll: salmone, avocado, feta, cavolo rosso e shiso avvolti in un delicato foglio di riso e accompagnati da una gustosa salsa al sesamo.

Equilibri

“Quando abbiamo iniziato a progettare Brera House – commenta Charles Philip Pozzi, Creative Director di Poke House – abbiamo da subito cercato di dar vita a un luogo che rispecchiasse l’identità del nostro brand, ma al tempo stesso vivesse in equilibrio con l’atmosfera di un quartiere dall’importante impronta artistica. Chi entra in via Broletto ritroverà subito l’ambiente informale e colorato tipico dei nostri locali, ma al tempo stesso particolari che sono frutto di una contaminazione tra tendenze di epoche storiche e contemporanee”.

“Stile, mood e piatti di altissima qualità sono capisaldi del nostro format, che cerchiamo di conferire a ogni Poke House, tentando al contempo di personalizzarli per offrire ogni volta qualcosa di inedito. Perché mangiare fuori non è solo questione di sapori: la capacità di creare un luogo accogliente, di sorprendere, di viziare anche esteticamente il cliente è importante tanto quanto l’affidabilità delle ricette, le tanto amate poke bowl a cui stiamo accostando nuove e gustose declinazioni”. – commenta Matteo Pichi, Founder e CEO di Poke House.

 

Gli indirizzi di Poke House a Milano

Milano Isola – Via Gaetano De Castillia, 24

Milano Navigli – Via Pasquale Paoli, 3

CityLife Shopping District – Piazza Tre Torri

Milano Palazzo di Giustizia – Via Carlo Freguglia, 2

Milano Brera – Via Broletto, 41

 

Poke House – Californian soul, Hawaiian taste

Nato dal sogno di due amici – Matteo Pichi, classe 1986, e Vittoria Zanetti, classe 1991 – Poke House si propone di portare un angolo di California a Milano e di farlo attraverso un format giovane e innovativo: sia nell’offerta culinaria, con signature che si ispirano fedelmente alle ricette della West Coast, sia nello stile, attraverso un design che colpisce per l’intensità dei colori, la semplicità degli arredi dai materiali naturali, e la selezione di quadri che rievocano quelle atmosfere calde e accoglienti tipiche delle città californiane. Le poke bowl rivisitate in chiave californiana e arricchite da salse preparate rigorosamente in “House”, possono essere composte in autonomia oppure seguendo le ricette/signature.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement In genere, la visualizzazione degli annunci sulla pagina richiede pochi minuti. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe essere necessaria un'ora. Per ulteriori dettagli, consulta la nostra guida all'implementazione del codice.

Popolari