in

Due aggressioni alle fermate di Cascina Gobba e a Cadorna

Un pomeriggio milanese molto agitato quello di domenica 12 ottobre 2014. Infatti si sono verificate ben due aggressioni alle fermate di Cascina Gobba e di Cadorna. Nel primo caso la vittima è stato l’autista di un bus che, dopo aver fatto presente a un passeggero che avrebbe dovuto mettere la museruola al proprio cane prima di salire. è stato aggredito dall’uomo. Non contento l’aggressore ha anche aizzato il proprio cane nei contro l’autista.

Alla fermata della metropolitana di Cadorna un uomo è stato colpito da un nomade che stava cercando di rubare la borsa alla sua compagna. In seguito all’aggressione sono intervenuti sul posto gli agenti della Polmetro. Il consigliere comunale della Lega Nord, Igor Iezzi, è ha dichiarato a proposito dei fatti di questo pomeriggio: “Quello che sta succedendo con il personale di Atm e della Metropolitana Milanese è vergognoso. Da mesi ormai. Questi lavoratori denunciano la totale assenza di sicurezza e da mesi il sindaco di Milano, la giunta e i vertici di Atm se ne infischiano bellamente“. Le parole di Iezzi sono state riportate dal sito del Corriere della Sera.

Foto: ansa.it

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

Debutta il treno Leonardo sulla linea rossa della metropolitana

albo fornitori

200 giorni all’inizio dell’Expo, stanziati 100 milioni dal comune per rifare il centro