Data delle primarie PD Milano 2016

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Il Partito Democratico di Milano ha definito le regole per le primarie che serviranno a decidere il candidato da presentare alla corsa per la carica di Sindaco di Milano alle elezioni che si svolgeranno tra maggio e giugno 2016. È stata, inoltre, decisa la data delle primarie PD Milano. I candidati papabili sono Giuseppe Sala, ex amministratore EXPO, Pierfrancesco Majorino e Francesca Balzani.

Quando si vota primarie PD Milano 2016

Advertisements

Le primarie si svolgeranno sabato 6 febbraio e domenica 7 febbraio. La doppia data è, in realtà, una delle novità introdotte per permettere al maggior numero possibile di elettori di partecipare, soprattutto in un week end favorevole a partenze per settimane bianche o gite fuori porta.

I seggi resteranno aperti dalle 8.00 alle 18.00 del sabato in una sola delle sedi adibite e per ciascuna delle 9 zone in cui è diviso il capoluogo lombardo. Mentre, domenica 7 si potrà votare dalle 8.00 alle 20.00 in tutti i 150 seggi previsti. Anche le sedi dei seggi sono una novità per il 2016, poiché sono stati aboliti i gazebo per prediligere le sedi del partito, le sedi ARCI, i circoli, agenzie, librerie e altri spazi che hanno dato la propria disponibilità ad allestire le urne. Questa scelta è stata motivata dal clima e anche da una volontà di risparmio. Il budget preventivato è di 170.000 €, un sostanziale abbattimento dei costi rispetto agli oltre 200.000 € delle primarie 2010. Tuttavia, si dovrà sborsare un obolo di 2 € per votare come contributo alle spese di gestione della macchina organizzativa.

Ulteriore novità è la possibilità di evitare le file, procedendo con la compilazione on-line del modulo di adesione. Questa procedura sarà attiva dal 18 gennaio al 2 febbraio tutti i giorni entro le ore 20.00. Si può votare un solo candidato tra quelli proposti e il candidato che otterrà la maggioranza dei voti ritenuti validi sarà il candidato PD alle lezioni comunali. I candidati “sconfitti” sosterranno la campagna elettorale del candidato uscito vincitore dalle urne delle primarie.

In attesa del 6 e 7 febbraio, la campagna elettorale è partita a pieno ritmo, grazie anche ad una corposa campagna di comunicazione che prevede l’utilizzo delle più disparate forma di promozione dai media cartacei, ai poster per strada, dai social network alle radio, dagli eventi culturali elaborati ad hoc ai classici comizi.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Chi può votare alle primarie PD Milano 2016

Bruce Springsteen a San Siro: confermata la seconda data

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.