Connect with us

Notizie

Come sarà Corso Sempione nel 2020? Avviata la procedura di restyling


Pubblicato

il


3333

La giunta comunale milanese concretizza l’ipotesi di rinnovamento di Corso Sempione. A breve verrà presentato un progetto ufficiale di restyling del lungo viale. Queste le parole dell’assessore alla mobilità e all’ambiente di Milano Marco Granelli. Qualche settimana fa infatti l’assessore, in occasione di un incontro politico, ha svelato la volontà di rinnovare Corso Sempione, prendendo come modello gli Champs  Elysées di Parigi.

Il progetto

Advertisements

L’idea è quella di rendere Corso Sempione una zona semi pedonale. Eliminare le macchine parcheggiate abusivamente all’interno delle aiuole e costruire una lunga pista ciclabile, valida alternativa all’utilizzo dell’auto. Ma non solo. Ampliare gli spazi verdi, ingrandire le aiuole, creare parchi giochi per bambini e aree per cani. E infine sistemare il pavé presente all’Arco della Pace.

La pista ciclabile

La volontà è quella di costruire due grandi piste ciclabili che si uniranno ai tratti già presenti in Via Pagano, viale Milton ,via Molière e via Alemagna. Le piste passeranno poi davanti all’Arco della Pace fino ad arrivare al Corso. Su Corso Sempione proseguiranno su quello che attualmente è il terreno usato per i parcheggi. Al posto delle auto, a ridosso delle aiuole ci saranno le piste ciclabili che arriveranno fino a via Biondi da un lato e via Emanuele Filiberto dall’altro.

Parcheggi e viabilità

Verranno ristrutturati i marciapiedi. Verranno ridisegnati, allargati. Per fare questo verrà ristretta la grande strada. Inoltre verranno chiusi passaggi di via Riva Villasanta, via Filelfo, e via Agudio, Savonarola, Castelvetro e Alberti. Le macchine si potranno parcheggiare ai lati dei controviali, come è possibile anche ora. Ed inoltre ai lati della corsia centrale, dove ora non è possibile. Attraverso questo disegno i posti per le auto passeranno da 700 a 200. Verranno anche costruiti dei dossi sulla carreggiata, per limitare la velocità.

Già l’estate scorsa il Sindaco Giuseppe Sala aveva dichiarato l’urgenza e l’importanza di dare un nuovo aspetto a Corso Sempione. Ora finalmente oltre alla volontà comincia a delinearsi un vero e proprio progetto. L’idea della giunta comunale è quella di iniziare i lavori appena assemblata la proposta migliore e di dare un nuovo aspetto al viale entro la fine del 2020.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trasporti

Sciopero Alitalia a Milano: 150 voli cancellati

Pubblicato

il

Uno sciopero Alitalia, a Milano e in Italia, confermato e che lascerà a terra ben 150 voli dagli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio Al Serio. La protesta è indetta dai sindacati del personale di Air Italy. Bloccherà piloti, assistenti di volo e personale di terra di Alitalia e Air Italy. Non si limiterà alle sole 24 ore del 13 dicembre 2019. Ci sarà il rispetto delle fasce di garanzia dalle 7 .00 alle 10.00 e dalle 18.00 e alle 21.00.

“La protesta è stata indetta in virtù del perdurare delle crisi Alitalia e Air Italy, per chiedere una riforma del comparto che intervenga nella concorrenza tra imprese del settore, per norme specifiche contro il dumping contrattuale e  il finanziamento strutturale del Fondo di Solidarietà di settore”.

Sciopero Alitalia a Milano: 150 voli cancellati

Advertisements

Cancellati molti voli, collegamenti e tratte nell’intera Italia, diretti in Europa e in alcuni voli intercontinentali. La maggior parte dei voli bloccati sono nella giornata di venerdì 13 dicembre. Alcuni voli cancellati sono anche nelle giornate di giovedì 12 dicembre e sabato 14 dicembre 2019. Molti disagi quindi per i passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. L’obiettivo è quello di prenotare per i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni posti sui primi voli disponibili in giornata, grazie all’utilizzo di aerei più capienti. Secondo le previsioni saranno almeno il 50% dei viaggiatori a partire comunque durante il 13 dicembre.

Informazioni, rimborsi e cambi prenotazioni

Gli utenti coinvolti nelle cancellazioni possono controllare su quale volo sono stati riprenotati collegandosi al sito di Alitalia e inserendo, nella sezione ‘I MIEI VOLI’ in home page, il proprio ‘Nome’, ‘Cognome’ e il ‘Codice di Prenotazione’. Possibile chiedere informazioni, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero). Potete anche contattare l’agenzia di viaggio dove hanno acquistato il biglietto. Per i voli del 12 dicembre o nella mattina del 14 dicembre sarà possibile cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto fino al 18 dicembre.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement

Popolari