Connect with us

Notizie

Come fare il check in on line con Volagratis

Pubblicato

il

Volagratis.com è nato nel 2004 come primo motore di ricerca per i voli low cost sul mercato italiano. Oggi fa parte di lastminute.com group, che ha sede a Chiasso, in Svizzera, leader europeo nel settore dei viaggi online e del tempo libero. Il gruppo vuole proporsi come smart travel provider, fornendo un’ampia offerta del gruppo. I clienti possono autonomamente cercare e prenotare voli, hotel, vacanze, brevi soggiorni, crociere, noleggi auto e scegliere numerosi altri prodotti e servizi legati ai viaggi e al tempo libero.

Volagratis come prenotare, pagare la prenotazione e modificare o annullare la prenotazione

Prenotare un volo è davvero semplicissimo e bastano davvero pochi clic. Una volta selezionati gli aeroporti di partenza e arrivo, il numero di passeggeri, basta vagliare le opzioni suggerite. Scelto il volo con il prezzo e gli orari che più ci soddisfa. Infine basterà compilare i campi relativi ai dati passeggeri e al pagamento, ed inoltrare la richiesta con l’apposito tasto di prenotazione. Con Volagratis hai la possibilità di prenotare utilizzando varie carte di credito, comprese quelle prepagate, carte di debito e Paypal. Per richiedere la modifica o la cancellazione di una prenotazione bisogna contattare Volagratis almeno 24 ore prima della partenza accendendo alla pagina personale My Volagratis.

LEGGI ANCHE: Come fare cambio prenotazione con Volagratis

Volagratis check-in e bagaglio a mano

Le modalità di check-in e ammissione del bagaglio sono presenti nell’email di conferma. Dipendono infatti dalla compagnia aerea scelta durante la fase di prenotazione del volo. Alcune compagnie impongono di effettuare il check-in online per evitare il pagamento di un supplemento in aeroporto. Per effettuare il check-in basterà avere il numero di prenotazione e tutti i dati dei passeggeri. Nome, Cognome, Data di nascita e ovviamente un documento valido in corso di validità. Una volta effettuato il check-in online la carta d’imbarco può essere ristampata, solitamente fino a circa 2 ore prima dell’orario di partenza del volo. I passeggeri che hanno perso o dimenticato di stampare le loro carte d’imbarco on-line potranno chiedere la riemissione in aeroporto. Tale procedimento può esser soggetto a tasse a seconda della compagnia aerea.

I documenti accettati per il check-in

È responsabilità dei passeggeri assicurarsi di essere in possesso di un documento di identità valido che soddisfi i requisiti richiesti dalla compagnia aerea, dalle autorità di immigrazione e da altre autorità presenti presso le singole destinazioni. Per i voli nazionali basta la classica Carta D’Identità, in corso di validità e in ottime condizioni. I documenti rovinati, strappati o illeggibili non saranno accettati e, di conseguenza, non sarete ammessi a bordo dell’aeromobile. Per i voli internazionali le regole da rispettare sono molte di più. La carta d’identità valida emessa dal governo di un Paese dello Spazio economico europeo è ammessa solo in Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria. È sempre meglio controllare con la compagnia aerea se il documento è accettato. Altrimenti potrete usare un passaporto valido solo se in corso di validità.

Un “certificato di nascita” italiano valido munito di foto (per i ragazzi fino ai 16 anni) con la dicitura “VALIDO PER L’ESPATRIO” per i voli internazionali. Gli Italiani minori di 14 anni che viaggiano con la nuova versione della “Carta d‘identità” insieme a uno od entrambi i genitori possono viaggiare senza ulteriore documentazione solo se i nomi di entrambi genitori sono menzionati sul documento. In caso contrario il genitore o il tutore legale deve avere un Certificato di Stato di Famiglia o il Certificato di nascita del minore.

A che ora presentarsi ai cancelli d’imbarco

È necessario presentarsi al cancello di imbarco almeno 30 minuti prima della partenza. L’imbarco chiude circa 20 minuti prima della partenza. Al cancello di imbarco è necessario presentare il proprio documento di viaggio valido e la carta di imbarco. I passeggeri che si presenteranno in ritardo al cancello di imbarco non verranno ammessi a bordo. Nel caso si desiderasse viaggiare su un volo successivo, sarà necessario acquistare un nuovo biglietto pagando la relativa tariffa.

Volagratis area clienti

Per qualsiasi domanda sul tuo viaggio consulta la pagina “Serve aiuto?“. Se invece vuoi visualizzare la tua prenotazione o richiedere assistenza accedi a My Volagratis, la tua area riservata sul sito, oppure scarica l’app di Volagratis.com. Potrai controllare lo stato della prenotazione, avere maggiori informazioni sul check-in, effettuare cancellazioni, richiedere una modifica e trovare gli orari di apertura e il numero di telefono del Servizio Clienti.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. vera

    5 Giugno 2018 at 07:43

    mi piace…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trasporti

Orari sciopero Milano 28 novembre: fasce garantite Atm

Pubblicato

il

Confermata e in arrivo una nuova mobilitazione, ecco gli orari dello sciopero a Milano del 28 novembre. Ad aderire alla protesta il personale dell’Azienda Trasporti di Milano. La Cub Trasporti ha proclamato uno sciopero di 24 ore. Le motivazioni sono “la liberalizzazione e la privatizzazione del trasposto pubblico locale milanese e dell’hinterland, contro le gare di appalto dei servizi gestiti da Atm e per l’affidamento diretto in house dei servizi di trasporto pubblico locale, contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm“. Il giorno dopo, il 29 novembre, uno sciopero generale è invece stato proclamato in tutta la penisola. Vediamo ora le fasce garantite e i mezzi Atm interessati dallo sciopero a Milano del 28 novembre.

LEGGI ANCHE: Sciopero 28 e 29 novembre a Milano: tutti i mezzi coinvolti

Orari sciopero Milano 28 novembre: fasce garantite Atm

Lo sciopero coinvolgerà il personale viaggiante e di esercizio di superficie e della metropolitana di tutte le linee Atm. Coinvolta quindi non solo la metro, ma anche bus e tram. L’agitazione è quindi confermata e “prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio” ha comunicarlo è Atm. Le fasce garantite sono quindi dall’inizio del servizio fino alle 8.45 e dalle 15.00 alle 18.00.

LEGGI ANCHE: Sciopero Atm 28 novembre Milano: ecco i mezzi a rischio

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Notizie

Lenovo arriva a Milano: il primo Flagship store d’Europa

Pubblicato

il

Lenovo arriva a Milano e sarà proprio nella nostra città che aprirà il suo primo Flagship store d’Europa. L’inaugurazione dello store, del più grande produttore di computer e smartphone al mondo, è prevista nei primi mesi del 2020. Il nuovo store sarà all’angolo fra corso Matteotti e via S. Pietro all’Orto, in un edificio di tre piani. La location sarà suddivisa in diverse aree. Saranno disponibili zone di co-working, un Auditorium, un bar e ovviamente un angolo commerciale per esperienze immersive e l’utilizzo dei prodotti.

“Siamo orgogliosi di aprire a Milano uno spazio di incontro tecnologico, sociale, culturale ma anche di relax e di svago, in cui le persone possano provare nuove esperienze con il mondo digitale. Ci auguriamo con questa iniziativa di dare un contributo alla creazione di un ecosistema dedicato all’innovazione che possa offrire a Milano ulteriore impulso verso l’apertura e la crescita internazionali.” ha dichiarato Emanuele Baldi, Amministratore delegato e Country General Manager di Lenovo per l’Italia.

Lenovo arriva a Milano: il primo Flagship store d’Europa

Il colosso cinese Lenovo arriva a Milano, nei primi mesi del 2020, con il suo primo Flagship store d’Europa. Un edificio di tre piani, che ospiterà il produttore di computer e smartphone, sarà un negozio ma non solo. Pensato e realizzato per la condivisione e l’incontro e non solo per la presentazione e la vendita dei prodotti. Ovviamente la showcase non mancherà, ma troveremo anche un Auditorium, un bar e persino delle zone dedicate al co-working.

Il Flagship Store sarà “un luogo in cui le persone incontrano la tecnologia e le possibilità che questa offre di migliorare la vita degli individui e contribuire al progresso della società”.

“Stiamo progettando un luogo dove sia possibile sperimentare e conoscere le tecnologie che migliorano la vita di oggi e quella futura, dalle soluzioni dell’high performance computing ai nuovi PC e tablet con IA, dai dispositivi connessi al gaming alla realtà virtuale fino agli smartphone. Aperto a soluzioni di partner e brand che hanno un ruolo fondamentale nell’innovazione. Forme e design del Flagship Store interpreteranno questo obiettivo e i valori di Lenovo, creando un contesto di conoscenza.”

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Notizie

Albero di Natale in Piazza Duomo a Milano: non il solito albero

Pubblicato

il

Quest’anno l‘albero di Natale in Piazza Duomo a Milano non sarà il solito albero. L‘allestimento del 2019 è affidato alla catena di supermercati Esselunga, che ha deciso per una novità. Mentre tutti si aspettano il classico e altissimo abete, più o meno spennacchiato e addobbato, molti rimarranno sorpresi. All’ombra della Madonnina questo Natale sorgerà un albero, ma sarà fatto interamente di metallo.

LEGGI ANCHE: Albero di Natale in Duomo: Cerimonia di Accensione 2018

Albero di Natale in Piazza Duomo a Milano: non il solito albero

I lavori sono già in atto e a breve sorgerà un gigantesco cono, che richiamerà un vero e proprio abete, illuminato da migliaia e migliaia di luci. il costo? 975mila euro.

“Milano super Christmas 2019. Esselunga ha scelto di regalare un segno che ravviverà il Natale dei milanesi”, si legge intorno al cantiere sorto in piazza Duomo.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Popolari