Connect with us

Informazioni utili

Come avere medico di base a Milano senza residenza


Pubblicato

il


3333

Non vi trovate nel vostro Comune di residenza ma avete bisogno di un medico di base? Se vi trovate lontano dalla vostra residenza per un periodo superiore ai tre mesi, allora potete farne richiesta. Ecco come chiedere il medico di famiglia, o medico di base, se siete cittadini italiani, comunitari o extracomunitari. Il medico di famiglia può essere scelto in qualsiasi “Ufficio Scelta e Revoca del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Famiglia” e nel sito della ASL è possibile trovare quello più vicino.

LEGGI ANCHE: come avere medico di base a Milano senza cambiare residenza

Advertisements

 

Come avere medico di base a Milano senza residenza

Come avere medico di base a Milano senza residenza: cittadini italiani

La richiesta può essere effettuata anche dal cittadino non residente nel Comune solo presentando la documentazione necessaria. Attenzione però. I motivi per la richiesta di un medico di base fuori dal proprio Comune possono essere vacanze, studio, lavoro o salute. A questi bisogna aggiungere anche il periodo di permanenza che va da un minimo di tre mesi ed un massimo di un anno. Se il periodo di permanenza è inferiore ai tre mesi non c’è bisogno di questa richiesta. In caso di necessità basterà recarsi presso un ospedale pubblico o presso la Guardia Medica turistica. Scaduto l’anno, se si è ancora nella medesima situazione, bisognerà ripresentare tutti i documenti con una nuova richiesta.

Presentare la domanda

Per procedere con la richiesta bisogna recarsi presso l’ufficio territoriale della Asl di residenza e richiedere la cancellazione temporanea del servizio. Successivamente dovrete recarvi presso la Asl della città dove abitate, da più di tre mesi, con il documento di cancellazione rilasciato dall’Asl di residenza, la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento in corso di validità.

Attenzione: ci sono ulteriori documenti da presentare a seconda della motivazione della richiesta. Se si richiede per motivi di lavoro allora bisognerà presentare una copia del contratto di lavoro oppure un certificato che provi il distaccamento dall’azienda o la trasferta per un periodo di più di tre mesi. La certificazione sarà valida sia per i lavoratori, che per i familiari, che abbiano un contratto di lavoro anche temporaneo, con una durata superiore ai tre mesi. Per motivi di studio è invece richiesto un documento che dimostri l’iscrizione alla scuola o all’università che si frequenta, da richiedere alla stessa. Se invece la motivazione è la salute bisognerà fornire un certificato rilasciato dal medico specialista. Devono esser indicati chiaramente i motivi di salute per cui si trova sul territorio ed il periodo di permanenza previsto per effettuare le cure, per un periodo superiore ai tre mesi.

 

Come avere medico di base a Milano senza residenza: cittadini comunitari

Se siete cittadini comunitari e vivete a Milano, per usufruire del servizio medico di base, dovete compilare il modello SI (modello che dovreste aver compilato presso la cassa del vostro Paese di origine) e portarlo all’ufficio della Asl di competenza, oppure spedirlo per posta. Il modello SI, fa riferimento al vecchio modello 106 se siete dei lavoratori e al vecchio modello 109 se siete familiari a carico dei lavoratori o ancora all’ex modello 121 se siete pensionati.

LEGGI ANCHE: Cambio medico di base Milano

 

Come avere medico di base a Milano senza residenza: cittadini extracomunitari

I cittadini extracomunitari dovranno invece far riferimento alla normativa del TU 286/98 e alla circolare del Ministero della Salute 5/2000. Questa normativa prevede che gli extracomunitari presentino il permesso di soggiorno oppure la richiesta di rinnovo dello stesso. Per l’iscrizione al servizio del medico di base, per i cittadini extracomunitari è molto importante la qualifica del permesso di soggiorno, perché da questa può derivare un’iscrizione obbligatoria e quindi gratuita, oppure un’iscrizione facoltativa e quindi a pagamento. Il permesso di soggiorno viene rilasciato per svariati motivi e il cittadino extracomunitario dovrà presentare certificazione che comprova le motivazioni per cui il permesso è stato rilasciato. Gli studenti vengono iscritti con un contributo volontario di €149,77 mentre i ragazzi alla pari devono pagare €219,49; coloro che hanno chiesto asilo politico hanno invece diritto ad un’iscrizione obbligatoria e quindi gratuita.

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni utili

Come arrivare al Palazzo Reale di Milano: mezzi e parcheggi

Pubblicato

il

Tutte le informazioni utili su come arrivare al Palazzo Reale di Milano, che si trova proprio all’ombra della Madonnina. Per raggiungere il Palazzo Reale di Milano la via più breve, veloce ed economica è sicuramente l’uso della metropolitana. Alternative valide sono anche bus, tram e auto. Vediamo insieme tutte le opzioni per raggiungere il Palazzo Reale in modo veloce e comodo. Per i grandi eventi in piazza Duomo è probabile che la fermata della metro resti chiusa. Vediamo quindi anche qualche alternativa alla fermata della metropolitana sulla linea rossa e gialla Duomo. 

Come arrivare al Palazzo Reale di Milano

Metropolitana

La fermata più vicina al Palazzo Reale è quella del Duomo, che si trova sulla linea M1 rossa e sulla linea M3 gialla. Praticamente al centro della città, proprio accanto al Duomo di Milano, la fermata è facilmente raggiungibile da qualunque parte della città. Se utilizzate la linea M2 verde potrete scendere alla fermata di Caiazzo e prendere la linea gialla in direzione San Donato e scendere alla fermata Duomo. Alternative sono le fermate di Loreto e Cadorna, sempre sulla linea verde, che incrociano la linea rossa. Da Loreto con direzione Rho/Bisceglie e da Cadorna con direzione Sesto 1° Maggio e scendendo sempre alla fermata Duomo. Se invece vi trovate sulla linea M5 lilla dovrete effettuare più cambi. Dovrete scendere alla fermata di Garibaldi e utilizzare la linea M2 verde. Da qui la linea più veloce è prendere la metro in direzione Assago/Abbiategrasso e scendere alla fermata Cadorna. Da qui dovrete ancora cambiare, utilizzando la linea rossa in direzione Sesto 1° Maggio, e scendendo sempre alla fermata di Duomo.

Advertisements

LEGGI ANCHE: Aumento biglietto Atm Milano: nuove tariffe

Alternative alla fermata Duomo, con qualche minuto di strada a piedi possono essere San Babila e Cordusio, sulla linea M1 rossa, e Missori sulla linea M3 gialla.

Mezzi di superficie: bus e tram

Qualche minuto a piedi e anche utilizzando i mezzi di superficie vi sarà facile raggiungere la destinazione. Ecco gli autobus e i tram più vicini che potrete utilizzare.

Tram 2 12 14 16 19 alla fermata Duomo e circa 5 minuti a piedi

Autobus 54, che ferma proprio dietro il Palazzo Reale, sempre fermata Duomo

Autobus 54 73 e tram 12 19 24 con fermata Via Larga

Tram 24 27 con fermata P.za Fontana

Auto

Milano è ora racchiusa in una grande zona a traffico limitato che comprende quasi tutta la città chiamata Area B, e una più piccola e centrale chiamata Area C. Se decidete di utilizzare l’auto dovete prevedere il ticket d’ingresso a queste Aree e anche il costo del parcheggio. Che sia in strada o presso un parcheggio a pagamento, sicuramente sarà difficile trovare posto e il costo non è certo irrisorio.

LEGGI ANCHE: Area C: le nuove regoleArea B: novità dal 1° ottobre 2019

Aeroporti

Dall’aeroporto di Linate, in viale Forlanini Via Circonvallazione, potete prendere l’autobus 73 diretto verso Piazza del Duomo e in circa 30 minuti sarete a destinazione

Dall’aeroporto Malpensa utilizzate il servizio di linea Mi-Malpensa verso Milano Cadorna. Da lì, utilizzando la metropolitana linea rossa M1 in direzione Sesto F.S, raggiungerete in poche fermate il Palazzo Reale.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement

Popolari