È “Il Quarto Stato” di Giuseppe Pellizza da Volpedo, dipinto simbolo dell’emancipazione dei lavoratori, il soggetto che Atm ha scelto per ricordare il 1° maggio. L’immagine stilizzata del famoso quadro esposto a Milano al Museo del ‘900 sarà sui titoli di viaggio in vendita nelle ricevitorie in metropolitana o ai distributori automatici dal 1° al 4 maggio e farà parte della serie speciale di biglietti da collezione, che accompagneranno le più importanti occasioni o gli eventi più significativi, come già annunciato da Atm la scorsa settimana.

Atm ha potuto recuperare una tradizione grazie al fatto di essere dotata di una versatilità del sistema tecnologico che consente di modificare rapidamente il layout dei biglietti senza costi aggiuntivi. Non sono molte le azienda di TPL che possono farlo e, con il codice a barre, Atm è tra le poche a poterlo realizzare. Il gradimento della precedente emissione, quella che ritraeva l’immagine stilizzata dei due Papi, è stato molto alto, infatti il volume di vendite dei biglietti è stato di molto superiore rispetto a quello registrato in analogo periodo dell’anno con biglietti normali.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.