Linate chiude per qualche mese nel 2019, ecco cosa accadrà. L’aeroporto di Linate chiuderà nel 2019. Soltanto per qualche mese, quindi non c’è da preoccuparsi. Anche se questo stop porterà non pochi disagi. Sia a chi usa abitualmente lo scalo di Linate sia al personale in servizio. Il periodo di stop coinciderà con il periodo estivo. Quindi chi aveva intenzione di utilizzare l’aeroporto per i propri spostamenti estivi dovrà rifare i progetti. Sembra infatti che Linate resterà chiuso dal 27 luglio al 27 ottobre 2019. Uno stop di tre mesi quindi.

Ecco il motivo della chiusura di Linate nel 2019

Ma cosa porta l’aeroporto di Milano a questa chiusura? Linate finisce il restyling iniziato qualche anno fa. Il motivo della chiusura è il rifacimento delle pista. 2442 metri di superficie. Un lavoro abbastanza lungo che però andava fatto. A subire i disagi più pesanti, oltre ovviamente ai passeggeri, saranno i lavoratori. Per i tre mesi di chiusura dovranno infatti spostarsi presso Malpensa. Qui infatti verranno smistati gli oltre 30mila voli previsti. Un totale di circa due milioni di viaggiatori. La prima fase dei lavori costerà 38,7 milioni di euro. Sea ha destinato 15 milioni per adeguare Malpensa, affinché possa assorbire i nuovi voli.

Cosa succederà ai collegamenti con Linate nel 2019 durante la chiusura

Linate chiuderà ufficialmente dal 27 luglio al 27 ottobre 2019. Il motivo è il rifacimento della pista, ultimo passo del restyling iniziato qualche anno fa dell’aeroporto milanese. La sua chiusura, oltre ovviamente ai disagi a passeggeri e personale, porterà momentanei cambiamenti anche ai collegamenti. Trenord e le aziende che gestiscono i pullman di collegamento si vedranno costrette a potenziare esponenzialmente il servizio verso l’aeroporto di Malpensa. Un dibattito acceso è invece quello tra le stazioni di Centrale e Cadorna. La Sea, che gestisce i due hub milanesi in questione, vorrebbe potenziare il servizio della stazione Centrale con un treno in partenza ogni quarto d’ora. Non è della stessa idea invece Trenord che reputa necessario continuare ad investire sulla stazione di Cadorna.

Cosa succederà alle compagnie aeree di Linate nel 2019 durante la chiusura

Le uniche che non stanno manifestando particolari problematiche sono le compagnie aeree che si servono abitualmente dell’aeroporto di Linate. EasyjetAir Italy, tra le compagnie più importanti per l’aeroporto, hanno annunciato che tutti i collegamenti verranno spostati al Terminal 2 di Malpensa. Alitalia ha predisposto un piano volto per limitare i disagi ai passeggeri. I collegamenti nazionali ed internazionali della compagnia verranno trasferiti temporaneamente sull’Aeroporto di Milano Malpensa. Un aeromobile Embraer 190 sarà posizionato invece allo scalo di Orio al Serio. Da li verranno effettuati quattro collegamenti giornalieri con l’Aeroporto di Roma Fiumicino. Rafforzando così i collegamenti tra Milano e Roma, i passeggeri potranno infatti usufruire dei collegamenti per molte destinazioni nazionali e internazionali. Lo scalo di Orio al Serio torna ad essere collegato alla capitale, dopo anni dalla cancellazione, avvenuta nel 2012, dei voli anche da parte di Ryanair e di Blue Panorama.

LEGGI ANCHE: L’effetto della Chiusura di Linate sui prezzi: meno voli e più cari

Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO, ha così commentato l’iniziativa di Alitalia: «La decisione assunta da Alitalia di allocare un proprio aeromobile sull’Aeroporto di Milano Bergamo, nel periodo di chiusura programmata dello scalo di Milano Linate da luglio a ottobre 2019, è motivo di soddisfazione perché fa leva sui riconosciuti livelli di flessibilità ed efficienza del nostro scalo che la compagnia aerea dimostra di apprezzare. Si conferma la capacità operativa che Milano Bergamo è in grado di offrire. La serie di frequenze giornaliere che l’aeromobile Alitalia opererà sulla rotta con Roma Fiumicino, collegamento assente nella programmazione dei voli del nostro aeroporto, permetterà di verificare la fruizione del servizio di shuttle con la capitale da parte della clientela Alitalia residente a est di Milano».

Ecco cosa succede alla Linea M4 della metropolitana che fa da collegamento con Linate

Non si fermeranno gli scavi per la realizzazione della metropolitana milanese M4. Questa linea sarà il collegamento diretto tra l’aeroporto di Linate e la stazione ferroviaria di San Cristoforo. Un immenso passo avanti per la città, che ancora non possedeva dei collegamenti pratici con l’aeroporto. La prima tappa sarà già percorribile dalla fine di gennaio del 2021 e coinvolgerà proprio la tratta che collega l’aeroporto di Linate alla fermata Forlanini Fs, dove peraltro è possibile prendere anche il passante ferroviario. La M4 sarà funzionante a partire dal 31 luglio 2023. Un ritardo di 15 mesi rispetto alle prime previsioni.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.