Dal 16 al 26 settembre prenderà il via ‘Milano XL – la festa della creatività italiana’ con alcune fantastiche installazioni nel centro di Milano per celebrare le eccellenze italiane in occasione della settimana della moda. Il 18 luglio è stato presentato il progetto presso la Sala Alessi di Palazzo Marino dalla forza congiunta del Sindaco Giuseppe Sala con il Sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Ivan Scalfarotto, l’Assessore alle Attività Produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani, il Presidente di Altagamma Andrea Illy, il vice Presidente di Confindustria per l’internazionalizzazione Licia Mattioli e il Presidente dell’Agenzia ICE Michele Scannavini.

Arriva Milano XL – La festa della creatività italiana

I soggetti attuatori di questo straordinario progetto che vede protagonista il Made in Italy saranno Confindustria e Fondazione Altagamma con il supporto di Agenzia ICE e le premesse sono emozionanti: ben sette grandi installazioni scenografiche dislocate in diversi punti della città, con lo scopo di far conoscere la creatività e competenza della manifattura nostrana. Per questo sono scese in campo organizzazioni leader nei diversi settori tra cui Anfao con Mido (occhialeria), Cosmetica Italia con Cosmoprof, Federorafi, Milano Unica (tessuti) con il suo partner storico SMI, Unic con Lineapelle (concia) e Fiera Milano con Sì Sposaitalia Collezioni (bridal fashion). Il sindaco Sala si è detto orgoglioso e prevede un grande successo per “Milano XL”:

Con Milano XL La nostra città celebra la creatività e il ‘saper fare’ delle imprese italiane, in una delle settimane più amate e attese dell’anno, come quella della moda. Le sette installazioni, che le vie e le piazze di Milano avranno l’onore di ospitare per l’occasione, vogliono essere un riconoscimento importante al valore del ‘Made In Italy’ e alla capacità innovativa dell’intero Paese. Un’iniziativa che si inserisce nella più ampia collaborazione tra il Comune e il Ministero dello Sviluppo Economico per favorire e promuovere il Made in Italy nel mondo, grazie anche al protocollo di intesa siglato oggi con il Governo al fine di sostenere un comparto strategico a livello nazionale.

Gli fa eco il Sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Ivan Scalfarotto:

Milano XL non sarà solo una festa dell’eleganza italiana e una straordinaria occasione per le nostre imprese, ma un progetto dal profondo valore strategico. Cultura e creatività sono a un tempo valori della nostra identità e fondamenta dello sviluppo del nostro Paese, il vero ‘monte di filiera’ della nostra economia: i settori dello stile che saranno rappresentati a Milano in settembre – tra fiere, sfilate, installazioni e altre iniziative – fatturano oltre 104 miliardi di euro, di cui 64 sui mercati esteri, e impiegano più di 600.000 addetti in 70.000 aziende lungo l’intera filiera. È anche un progetto a suo modo storico e unico al mondo, perché per la prima volta mettiamo in scena tutta insieme, in un perfetto gioco di squadra, la bellezza e l’eccellenza del saper fare italiano: dalla moda al gioiello, dalla cosmesi agli accessori, dagli occhiali al tessile, in un racconto di cultura, saperi, creatività e capacità tecnica che solo noi italiani possediamo e che contribuisce in modo decisivo all’immagine dell’Italia nel mondo.

Le installazioni di Milano XL

Le installazioni saranno le seguenti:

  • La Biblioteca dei Tessuti, Palazzo della Ragioneria, Milano Unica con il suo partner storico SMI.

Il prestigioso palazzo del centro storico di Milano si trasformerà in un’immensa biblioteca neoclassica che al posto dei libri conterrà migliaia di rotoli colorati di tessuto a comporre una tessilteca di di enormi proporzioni.

  • Il Salotto delle Gioie, Galleria Vittorio Emanuele, Federorafi

Al centro della Galleria Vittorio Emanuele sarà sistemata una struttura ottagonale sulla cui parete sarà sistemata una galleria con una selezione di capolavori della storia dell’arte che andrà dagli affreschi di Pompei alle tele di Boldini.

  • Il Cosmo della Bellezza, Palazzo de La Rinascente, Cosmetica Italia con Cosmoprof.

Una spettacolare composizione di maschere dipinte una diversa dall’altra, ideata e studiata dal Premio Oscar per il miglior make up 2017 Alessandro Bertolazzi, andrà a ricoprire l’intera facciata del palazzo della Rinascente per indagare sul ruolo del make-up e della bellezza nella società odierna.

  • Vestire il Volto, Piazza San Carlo, Anfao con Mido

Al centro di Piazza San Carlo sarà posizionato un totem alto 12 metri da cui partirà uno spettacolo di immagini, luci e suoni. Inoltre ogni sera, dalle 19 alle 24, nella piazza avrà luogo uno spettacolo di video-mapping che mostrerà il meglio della produzione di occhiali in Italia e nel mondo.

  • L’Ultimo Dono, Piazza Croce Rossa, Unic con Lineapelle

Al centro di Piazza della Croce Rossa sarà allestita un’installazione dedicata al tema del cuoio, un enorme telaio con lo scopo di raccontare il processo produttivo dalla conciatura fino alla vetrina.

  • Dalla Bottega alla Vetrina, Il Cinema delle Arti e dei Mestieri, Via Montenapoleone, Fondazione Altagamma

I palazzi lungo via Montenapoleone diventeranno le pareti dove proiettare ogni sera i racconti delle Arti e dei Mestieri che hanno fatto la storia dell’eccellenza italiana

  • Trionfo d’amore, Castello Sforzesco – Piazza d’Armi, Fiera Milano con Sì Sposaitalia Collezioni

Al centro della Piazza d’Armi del Castello Sforzesco sarà realizzata una scenografia teatrale dove sarà raccontata per immagini la storia delle nozze attraverso abiti e accessori, gioielli e acconciature, attingendo alle collezioni civiche della Raccolta delle Stampe Bertarelli.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.