in

Nuova zona a traffico limitato Milano in autunno

zona a traffico limitato

Il Comune di Milano ha avviato l’installazione delle telecamere nell’area adiacente allo stadio San Siro, che dal prossimo autunno diventerà una grande zona a traffico limitato, attiva soltanto in occasione di eventi sportivi e concerti. Inoltre, è prevista la realizzazione di un’altra Zona a Traffico Limitato nel quartiere Isola, situato a breve distanza dalla stazione di Porta Garibaldi, per regolare e limitare gli accessi in tutta sicurezza.

Nuova zona a traffico limitato a Milano

La Giunta Sala ha deliberato una nuova zona a traffico limitato su alcune vie circostanti alla “Scala del calcio”, la quale prevede l’accesso solo ai residenti o a coloro che avranno prenotato un posto nelle zone parcheggio a pagamento, escludendo le righe blu nelle strade adiacenti allo stadio. Gli scooter potranno accedere liberamente alle vie interessate dalla ZTL. L’entrata in vigore è prevista per il prossimo settembre, e attualmente si stanno installando le telecamere, le quali saranno in funzione durante le partite di calcio dell’Inter o del Milan o durante i concerti estivi, che richiamano un grande afflusso di persone.

La nuova zona a traffico limitato che sarà introdotta a Milano verrà presumibilmente attivata nel mese di settembre 2023. In vista di ciò, sono attualmente in corso i lavori per predisporre le telecamere che saranno attive durante gli eventi sportivi di rilievo quale le partite di calcio dell’Inter o del Milan, così come durante i concerti estivi che attirano un elevato numero di spettatori. L’obiettivo del Comune è quello di regolare la circolazione nelle vicinanze dello stadio e incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici. In tal senso, si auspica una maggior fruibilità della linea 5 della metropolitana, la quale da alcuni anni arriva proprio di fronte allo stadio.

La nuova ZTL

Milano inaugura così un nuovo perimetro di Ztl che sarà monitorato da un sistema di 24 telecamere. I confini della zona a traffico limitato seguiranno via Novara e via Paravia a sud, lambiranno piazzale Segesta ad est, percorreranno via Gavirate e toccheranno piazzale Lotto, che rimarrà a circolazione libera. Da qui, la Ztl continuerà lungo la circonvallazione, che anch’essa sarà a circolazione libera, fino a viale Scarampo e includerà il Lido e l’Allianz Cloud arena, con una capacità di oltre 5.000 spettatori per concerti ed eventi sportivi. Inoltre, la Ztl comprenderà anche l’area dell’Ippodromo del galoppo, spesso utilizzato per organizzare eventi e concerti durante la stagione estiva.

La Zona a Traffico Limitato del nord di Milano è delimitata dalla via Alcide De Gasperi, che prosegue fino al piazzale Kennedy e alla via Benedetto Croce. Incluso in questa area è il Parco del Monte Stella, escluso invece il parcheggio di Lampugnano. Le vie all’interno della ZTL includono la via Benedetto Croce, la via Ugo Betti, la via Lampugnano, la via Eugenio Montale e la via Ippodromo.

Il confine occidentale della ZTL è stabilito dalla via Pinerolo, che circonda l’ippodromo del Parco di Trenno. I rappresentanti del Municipio 7, dove si trova lo stadio, insieme ai membri dell’opposizione del Comune di Milano, chiedono un potenziamento del servizio di trasporto pubblico e l’aggiunta di bus navetta.

In molti si oppongono alla misura, temendo che il problema del traffico e del parcheggio diventi predominante nelle vie adiacenti all’area “off limit”.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

In a lonely place mostra di Pietro Finelli

Bimbo travolto e ucciso

Bimbo travolto e ucciso da un’auto a Monza