Drammatico incidente a Milano. Un uomo ha riportato ferite molto gravi ed in seguito è deceduto, dopo essere stato travolto da un tram; è accaduto a poca distanza dalla stazione Centrale: stando alla ricostruzione, il conducente del mezzo pubblico se lo sarebbe trovato davanti all’improvviso e non avrebbe potuto far nulla per evitare di investirlo nonostante abbia provato a frenare; la vittima, un romeno di 62 anni, senzatetto, è rimasta incastrata sotto il tram: in pochi minuti sono intervenuti i vigili del fuoco e personale del 118 proveniente dal Policlinico a bordo di un’ambulanza e di un’automedica, che hanno fatto di tutto per cercare di salvarlo; dopo essere stato liberato dal mezzo pubblico milanese della linea 5, i soccorritori hanno praticato le manovre di rianimazione per poi trasportarlo in ospedale in codice giallo, ma dopo alcune ore ogni speranza di poterlo salvare si è spenta e i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

La dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto nella serata di venerdì 22 giugno all’incrocio tra via Vitrovio e via Lepetit: non è chiaro se l’uomo stesse camminando o meno sulle strisce pedodnali mentre è certo che stava provando ad attraversare la strada. Inizialmente si pensava di poterlo salvare: le condizioni del 62enne sono precipitate in ospedale, in seguito ad un grave trauma cranico; il decesso è avvenuto nella tarda mattinata del sabato. Le forze dell’ordine hanno raccolto la testimonianza del macchinista Atm il quale ha spiegato di averlo visto sbucare all’improvviso in mezzo alla strada; inizialmente, dunque, si è pensato anche alla possibilità di un gesto volontario ma il tentato suicidio non figura al momento tra le ipotesi degli agenti della Locale, indirizzati invece sulla tragica fatalità dovuta ad un probabile stato di ebbrezza dell’uomo. Solo ulteriori accertamenti permetteranno di chiarire questo aspetto. Nelle tasche della vittima è stata trovata una tessera Caritas: il 62enne non avrebbe parenti in Italia.

Un episodio simile

Non si tratta dell’unico incidente di questo tipo a Milano nelle ultime settimane. Martedì 19 giugno infatti un 23enne ubriaco è stato travolto da una Toyota Yaris in viale Forlanini. Il giovane ha infatti attraversato la strada fuori dalle strisce pedonali ed il conducente del veicolo coinvolto non ha potuto fare nulla per evitare il violento impatto, in seguito al quale il ragazzo è stato ricoverato all’ospedale Policlinico in coma ed in gravi condizioni. La distrazione è solitamente la ragione scatenante della maggior parte degli incidenti di questo tipo, ma non è raro che le vittime abbiano esagerato con gli alcolici, perdendo quella prontezza di riflessi che permetta loro di evitare di venire travolti.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

1 Trackback / Pingback

  1. Precipita nel vuoto mentre sistema le tende di casa: morta una 58enne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.