Connect with us

Attualità

LORENZINI DISTRICT: nuovo spazio per concerti ed eventi in Scalo Porta Romana a Milano


Pubblicato

il


3333

Un nuovo spazio indoor, concepito per concerti ed eventi, nasce nel cuore di Milano, allo Scalo di Porta Romana. Lorenzini Districts, che prende il nome dalla via di accesso sul lato nord, sarà gestito in esclusiva dal brand Fabrique Milano, proprietario dell’omonima location in zona Mecenate. A loro è affidata la programmazione di concerti e spettacoli di musica dal vivo. La nuova struttura è sorta nella primavera 2019 ed occupa 10.000 mila metri quadrati, a pochi passi da Fondazione Prada.

LORENZINI DISTRICT

Il nuovo spazio per concerti ed eventi in Scalo Porta Romana a Milano

Daniele Orlando fondatore e direttore artistico del Fabrique, amplia le opportunità agli operatori di musica dal vivo.

Advertisements

Si legge sulla pagina ufficiale: “Il Fabrique sta per inaugurare la sua sesta stagione con un calendario di appuntamenti e concerti sempre di primissimo piano, grazie anche alla collaborazione con tutti i promoter e gli organizzatori che ci scelgono per i club tour dei loro artisti internazionali più rilevanti e italiani in ascesa: negli anni scorsi abbiamo registrato tanti sold out fra i quali quelli di Billie Eilish, Noel Gallagher, Franz Ferdinand, Halsey, Alan Walker, Sting, Salmo, Chainsmokers, Maneskin, J-Ax. Nel Lorenzini District, che gestiremo come Fabrique, con il nostro team e le nostre competenze, esclusivamente nella programmazione dei concerti o degli spettacoli dal vivo, ho visto l’opportunità di garantire agli operatori di musica dal vivo anche la disponibilità di uno spazio con una capienza superiore rispetto a quella già considerevole del nostro club, che finora, con i suoi 3200 posti, è stato la struttura indoor costruita per spettacoli ed eventi musicali più capiente in Italia”.

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità

Liliana Segre e il suo messaggio contro l’ignoranza e l’indifferenza

Pubblicato

il

“Io non perdono e non dimentico, ma non odio”. Lo ha detto Liliana Segre. Il suo è un messaggio contro l’ignoranza e l’indifferenza. Dopo che le è stata assegnata una scorta per le minacce subite e l’abbraccio di tutta la città di lunedì scorso sotto una pioggia scrosciante, la senatrice a vita e sopravvissuta all’Olocausto, ha partecipato alla conferenza «Science for peace», organizzata all’Università Bocconi di Milano dalla Fondazione Umberto Veronesi. «Mi ci sono voluti 45 anni per riuscire ad andare a parlare davanti agli studenti, bisogna combattere l’ignoranza e l’indifferenza».

LEGGI ANCHE: Marcia dedicata a Liliana Segre a Milano: settantunesimo anniversario della Dichiarazione dei diritti dell’uomo

Advertisements

«Io non perdono e non dimentico, ma non odio. E la trasmissione del non odio e battersi contro l’odio è un ammaestramento utile per i ragazzi e per tutti, perché l’atmosfera dovuta all’ignoranza e all’indifferenza, che è stata la regina del mondo di allora, c’è purtroppo anche oggi».

Liliana Segre si è scontrata con quell’indifferenza e quell’ignoranza fin da subito, fin da quando tornò in città dopo aver visto e vissuto quegli orrori inimmaginabili. Una volta sopravvissuta e uscita dal lager, una volta tornata a casa, si è accorta che intorno a lei nessun era interessato a ciò che le era successo. ” Ho iniziato prestissimo, già nei primi giorni dopo il mio ritorno, a tacere. Mi ci sono voluti 45 anni per riuscire ad andare a parlare davanti agli studenti, senza mai nominare la parola odio e vendetta e fare il mio dovere di testimone”.

LEGGI ANCHE: Milano si stringe intorno a Liliana Segre: tutti in piazza sotto la pioggia

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement

Popolari