in ,

Pass sosta Milano: dal 4 maggio stop contrassegno cartaceo

Pass sosta Milano

Dal 4 maggio 2022 diremo addio ai Pass sosta Milano cartacei. Niente più contrassegni da esporre sul parabrezza quindi, ma il via alla digitalizzazione del permesso di parcheggio. La procedura sarà semplice e veloce e potrà esser verificata attraverso la lettura della targa, effettuata in maniera manuale o automatizzata.

LEGGI ANCHE: Pass residenti Milano strisce blu: come funziona, costo e moduli

Pass sosta Milano: dal 4 maggio stop contrassegno cartaceo

Ma quindi cosa accadrà se non potremmo più affidarci al pass sosta cartaceo da esporre? Avremo accesso ad una procedura semplificata online, che era solo disponibile per i residenti, con veicolo di proprietà.

Come presentare la domanda

Le domande potranno esser presentate, soltanto se provvisti di Spid o di Carta d’Identità Elettronica, sul sito internet dedicato https://www.comune.milano.it/servizi/pass-per-la-sosta-di-residenti-e-domiciliati-a-milano.

In alternativa si potrà comunque recarsi presso l’InfoPoint Area B e C in piazza Duomo, ma soltanto su appuntamento.

Cosa cambia per i residenti

Chi è residente o dimorante a Milano ha diritto a un pass per la sosta negli spazi riservati ai residenti nel proprio ambito zonale. La concessione del permesso di sosta riguarda i veicoli immatricolati per trasporto persone nella disponibilità, a vario titolo, del richiedente che è residente o dimorante nel Comune di Milano

Si può richiedere un solo pass per ogni richiedente. Se si dispone di più veicoli, è possibile richiedere il pass a nome di un altro membro del nucleo familiare associandolo alla sua patente. In. ogni caso il numero di Permessi rilasciati non potrà superare il numero di patenti a disposizione del nucleo familiare: se nello stesso nucleo familiare ci sono più veicoli che patenti, sarà necessario scegliere i veicoli per i quali usufruire del pass.

I residenti ora potranno anche richiedere un permesso per un veicolo di non proprietà, ovvero in leasing o comodato d’uso. Alla domanda presentata online con autocertificazione otterranno con pochi click il permesso.

Verranno poi eseguiti controlli a campione sulle domande.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Sostituzione caldaia: quando è necessaria e come richiedere il servizio a Milano

World Aperitivo Day 2022

World Aperitivo Day 2022: programma 26 maggio