Lombardia resta gialla
in

Lombardia resta gialla: domani il monitoraggio

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lombardia resta gialla, o almeno è quello che ci si aspetta da domani, con il monitoraggio Iss. Potrebbe esser quindi scontato che almeno per questa settimana la regione è zona gialla e rimarrà zona gialla. Nessun cambio di fasce di rischio, nessun arancione o rosso all’orizzonte. Per questa volta rimaniamo quindi. fermi in zona gialla, con misure restrittivi più tenui.

“Bisogna rispettare le regole perché è l’unico sistema che ci consente di evitare nuovi problemi. Dobbiamo essere rispettosi per non ricadere in nuove restrizioni. La nostra gente ha bisogno di sentirsi non oppressa e perché ciò avvenga bisogna regolamentarsi” aveva dichiarato il presidente della Regione Attilio Fontana.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lombardia resta gialla: domani il monitoraggio

Le nuove regole

Per cercare di evitare contagi ma dando un pò di respiro ai ristoratori, tornano ad aprirsi sia a pranzo che a cena le attività all’aperto. Per riaprire al chiuso, ma solo a pranzo, bisognerà attendere il primo di giugno. Rimane attivo il coprifuoco.

LEGGI ANCHE: Appello dei ristoratori milanesi: togliete il coprifuoco

Si riattiva anche la cultura. Riaprono i musei, che mantengono i vecchi protocolli di sicurezza, ma anche cinema e teatri, ma soltanto nelle zone gialle. Ovviamente a loro sarà applicato un controllo della capienza massima.

LEGGI ANCHE: Milano vuole riaprire alla cultura: la proposta degli orari scaglionati

Per quanto riguarda lo sport, buone notizie. Dal 15 maggio riaprono le piscine, ma solo quelle all’aperto, e dal 1° giugno anche le palestre.

Nelle zone gialle e arancioni riaprono tutte le scuole di ogni ordine e grado. Nelle zone rosse verranno mantenute le vecchie regole. Potranno infatti frequentare gli studenti fino alla prima media, e un 50% di alternanza Dad e presenza per le classi superiori, dalla seconda media all’università.

LEGGI ANCHE: Si ritorna a scuola a Milano: ma per quanto?

Per quanto riguarda gli spostamenti invece, via libera, senza autocertificazioni o limitazioni, agli spostamenti tra regioni se gialle. Per spostamenti in regioni di colore diverso bisognerà avere fatto la vaccinazione, avere un test Covid-negativo eseguito in un arco temporale recente o esser appena guariti da Covid.

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Test salivari nelle scuole in Lombardia:

Test salivari nelle scuole in Lombardia: le novità da maggio

Lombardia vaccinata entro giugno

Lombardia vaccinata entro giugno: mancano solo i vaccini