Lombardia arancione da lunedì 12 aprile
in

Lombardia arancione da lunedì 12 aprile: dati in miglioramento

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

La Lombardia potrebbe tornare arancione da lunedì 12 aprile, i dati in miglioramento ci sono e l’Rt è assestato sotto l’1. Secondo i parametri dovremmo quindi ritornare in zona arancione, sperando di abbandonare per sempre la zona rossa. Speriamo che alla fine del mese, con il Nuovo DPCM, le regole siano allentate e si prospetti un’estate più normale. Non all’insegna del libera tutti, ma sicuramente più sicura e vivibile. “Si potrebbe riparlare di riacquistata normalità” ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

LEGGI ANCHE: Nessuno in zona gialla fino al 30 aprile

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lombardia arancione da lunedì 12 aprile: dati in miglioramento

In attesa della decisione rispetto al colore della regione, previsto per domani, i dati ci danno quasi certamente in zona arancione, una concreta possibilità.

Cosa possiamo fare in zona arancione?

Se, come ci si augura, si passerà in zona arancione da lunedì, cosa cambierà?

Rimane valido il coprifuoco, dalle 22.00 alle 5.00, ma si potrà muoversi all’interno del comune senza nessuna autocertificazioni. Si potrà fare visita a parenti e amici, due adulti alla volta più minori o disabili.

Si possono raggiungere le seconde case da soli o insieme al nucleo familiare convivente. Si ricorda che l’abitazione deve essere disabitata e serve il possesso di un titolo valido anteriore al 14 gennaio 2021 (ad esempio contratto di affitto o di compravendita).

Dal 7 aprile sono tornati in presenza gli alunni fino alla prima media. Con la zona arancione torneranno in classe anche medie e superiori, con lezioni in presenza che vanno dal 50% al 75%.

LEGGI ANCHE: Si ritorna a scuola a Milano: ma per quanto?

Rimangono con asporto e consegna a domicilio bar e ristoranti, mentre riaprono molti negozi, tra cui  abbigliamento, parrucchieri e centri estetici.

Sport e attività motoria si possono praticare entro i confini comunali e, se non ci sono strutture accessibili nel comune di residenza, allora si può andare in quello limitrofo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Vaccini over 80

Vaccini over 80: forse si sforerà l’11 aprile

Vaccini over 70

Vaccini over 70: partono le prenotazioni