Milano e Lombardia zona arancione
in

Lombardia zona arancione: numeri in continuo aumento

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lombardia zona arancione forse già a partire dalla prossima settimana. La causa sono i numeri in continuo aumento dell’emergenza sanitaria in atto. Quattro comuni lombardi sono zona rossa e per una settimana intera. La decisione definitiva verrà presa nella giornata di venerdì dopo l’incontro tra governo e Cts (Comitato tecnico scientifico).

Lombardia zona arancione: numeri in continuo aumento

La Lombardia è zona arancione molto probabile da settimana prossima. Gli spostamenti saranno comunque limitati al proprio comune di residenza. Il danno piu grave sarà comunque quello dei ristoranti che rimangono aperti solo per l’asporto.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Vaccini anti covid in Lombardia

Dal 15 febbraio 2021 sarà possibile collegarsi alla piattaforma dedicata vaccinazionicovid.servizirl.it.

Gli over 80 potranno registrarsi direttamente sul portale dedicato e sarà poi contattato via telefono da un operatore o tramite sms. Gli saranno così comunicate tutte le informazioni relative alla prenotazione. Per questo processo è richiesto il supporto delle famiglie.

LEGGI ANCHE: Vaccini over 80 in Lombardia: parte assalto al sito prenotazioni

Da sabato 13 febbraio è attivo il numero verde 800.89.45.45 per ricevere informazioni sull’adesione alla campagna vaccinale over 80.

LEGGI ANCHE: Vaccino Covid: Lombardia cerca infermieri gratis

Lombardia zona arancione: cosa cambia

Rimane il divieto di spostamento dal proprio comune, ma ci si potrà muovere liberamente e senza autocertificazione. Il coprifuoco rimane comunque valido dalle 22.00 alle 5.00. Fuori dal proprio comune e dalla propria regione ci si potrà andare soltanto per comprovate necessità e motivi di lavoro, studio e salute.

Nella zona arancione rimangono chiusi bar e ristoranti, con il divieto di consumare cibo e bevande nella adiacenze dei locali. Continueranno comunque a lavorare esclusivamente con servizi d’asporto e a domicilio. I centri commerciali rimangono comunque chiusi nei giorni festivi e prefestivi. I trasporti pubblici restano con il limite di capienza del 50%. Richiudono teatri, cinema, piscine, palestre e musei. Proibita ancora la presenza del pubblico a ogni genere di eventi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
La citta dei gatti

La citta dei gatti 2021: eventi Giornata Nazionale del Gatto

Cosa fare quando qualcuno muore in casa