Protesta al San Raffaele
in

Protesta al San Raffaele: costi proibitivi delle visite domiciliari

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Ieri sera 18 novembre si è svolta una manifestazione di protesta davanti alle porte dell’ospedale San Raffaele. La Brigata di solidarietà popolare Milano Sud si sono riuniti con striscioni per protestare contro la sanità privata e i costi proibitivi delle visite domiciliari. Per i pazienti Covid, che necessitano di assistenza presso il proprio domicilio, il costo arriva sui 450 euro.

“È di qualche giorno fa la notizia che per i pazienti covid l’azienda ospedaliera del gruppo ospedaliero San Donato ha organizzato visite a domicilio al costo di 450 euro e colloqui telefonici e online a 90 euro“ questa le denuncia della manifestazione.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

LEGGI ANCHE: Vaccino antinfluenzale Milano: la tendostruttura in Duomo

Protesta al San Raffaele: costi proibitivi delle visite domiciliari

La protesta è contro una sanità a pagamento, riservata a pochi eletti quindi, solo per chi se lo può permettere.

“Prelievo ematico, radiografia toracica e misura della saturazione solo per chi se li può permettere, insomma“ hanno dichiarato i manifestanti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Vaccino influenza a Milano 2020 2021

Vaccino antinfluenzale Milano: la tendostruttura in Duomo

Divieto di fumare a Milano

Divieto di fumare a Milano: niente sigarette all’aperto