in

Proteste per il pubblico in sala in trasmissioni tv: perché sono li?

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Proteste per il pubblico in sala in trasmissioni tv. Questa volta tocca a X Factor, il talent show andato in onda ieri sera giovedí 29 ottobre per la prima puntata. Appena iniziata pa trasmissione condotta da Alessandro Cattelan, in onda su Sky, gli spettatori sono rimasti indignati e si sono riversati sui social per chiedere spiegazioni. Cosa ci fanno gli spettatori in sala? Non è contro in DPCM?

Proteste per il pubblico in sala in trasmissioni tv

Durante la prima puntata di X Factor Live di giovedì 29 ottobre 2020 i telespettatori sintonizzati hanno notato la presenza, nella Sky Wifi Arena, del pubblico. Sono stati in tanti a lamentarsi e a chiedere spiegazioni. Perché teatri e cinema vuoti e programmi televisivi con platee piene? La produzione ha spiegato che le persone presenti erano state assunte appositamente e disponevano delle autorizzazioni necessarie. I figuranti, seguono tutti i protocolli previsti dalle norme, ovvero distanziamento, mascherine e tampone prima di accedere al teatro. Il numero dei presenti non supera la capienza prevista.
Ma queste spiegazioni non sono bastate e gli telespettatori sono rimasti indignati dalla differenza di trattamento e si sono schierati con le centinaia di lavoranti di teatri e cinema che hanno cancellato la programmazione e chiuso nuovamente i battenti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Eventi Milano Agosto 2020

Guida al weekend a Milano: tutti gli eventi dal 30 ottobre al 1 novembre 2020

Coronavirus comuni isolati

Gli ospedali di Milano al collasso per il Covid: lunghe attese