Riconoscimento facciale Milano Linate
in

Riconoscimento facciale Milano Linate: il progetto sperimentale

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Riconoscimento facciale all’aeroporto di Milano Linate, il progetto sperimentale è già realtà. Tutto questo consentirà ai passeggeri di effettuare i passaggi di sicurezza e d’imbarco in modo del tutto innovativo. Non sarà più necessario esibire il passaporto e la carta di imbarco. Questo tipo di riconoscimento facciale renderà tutto più fluido.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Riconoscimento facciale all’aeroporto di Milano Linate: il progetto sperimentale

Face Boarding, questo il nome del progetto, non è un metodo obbligatorio. Il progetto è in fase sperimentale fino al 31 dicembre 2020 ed esclusivamente sui voli Alitalia della tratta Milano Linate – Roma Fiumicino. Per accedere bisognerà essere maggiorenni muniti di documento elettronico ed essere membri del Club Freccia Alata/Freccia Alata Plus, frequent flyer aderenti allo Sky Team Elite Plus oppure viaggiatori con un biglietto in tariffa comfort Lin-Fco. Sono stati allestiti gli appositi chioschi presenti al Piano Partenze.

Per utilizzare questo servizio sarà necessario effettuare la registrazione tra le 48 ore e i 30 minuti prima della partenza del volo. Si inizierà con il prestare il consenso al trattamento dei propri dati personali sull’Informativa sulla Privacy. Registrare il proprio documento elettronico e la carta di imbarco. A questo punto si effettuerà una scansione del proprio volto  e recarsi al tornello dedicato al Face Boarding sulla corsia prioritaria dedicata.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Mercato Centrale Milano

Mercato Centrale a Milano: inaugurazione e negozi

Scultura di Lego in piazza San Babila a Milano

Scultura di Lego in piazza San Babila a Milano