Villaggio Sogno del Natale: rimborsi e class action

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

Di qualche giorno fa la notizia che il Villaggio Sogno del Natale era stato posto sotto sequestro. A far scattare l’allarme le impalcature non a norma dei tre edifici più importanti.  Il Villaggio doveva aprire il 22 novembre e sono molte le persone che, avendo già acquistato il biglietto, si chiedevano cosa fare.

Advertisements

Ecco quindi che la direzione comunica che l’apertura è semplicemente posticipata a venerdì 5 dicembre 2019 alle ore 15.00. Il ritardo verrà compensata dal prolungamento dell’apertura fino al 6 gennaio 2020.

LEGGI ANCHE: I PM sequestrano il Villaggio Sogno di Natale all’Ippodromo a Milano: apertura a rischio

 

Villaggio Sogno del Natale: rimborsi e class action

LEGGI ANCHE: Il Sogno del Natale aprirà ulteriormente in ritardo, causa maltempo

Il controllo ha fatto emergere che il Villaggio più atteso, non solo perchè una novità in città ma anche perchè il più grande d’Italia, sia stato realizzato senza rispettare le regole di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro. Sembra che i ventinove operai, facenti parte di cinque  ditte distinte, siano stati trovati a lavorare su ponteggi montati male e con impianti non a norma.

“L’obiettivo è evitare che si verifichino gravi infortuni”, spiegano dalla procura.

LEGGI ANCHE: Sogno del Natale: Il villaggio di Natale più grande d’Italia all’Ippodromo Snai di Milano

 

Rimborsi

L’organizzazione specifica, in un comunicato ufficiale che «chi avesse acquistato in prevendita i biglietti nei giorni precedenti al 5 dicembre, potrà chiedere lo spostamento della visita in un’altra data compresa tra il 05/12/2019 e il 06/01/2020 oppure il rimborso presso la piattaforma di vendita su cui è stato effettuato l’acquisto. Ci scusiamo e confermiamo che presto il sogno diventerà realtà».

Presentando in cassa la mail di richiesta del rimborso ricevuta dalle rivendite quando si richiede, si riceverà un buono di 3 euro da spendere al Mercatino del Villaggio o in uno degli stand. Potete rivolgervi al 347 2867433 , contact@ilsognodelnatale.it, oppure collegarvi al sito www.ilsognodelnatale.it

 

Class action

Il Codacons Lombardia ha avviato la class action annunciata dopo l’apertura dell’evento. Ecco il link codaconslombardia.it/class-action-villaggio-di-babbo-natale, per inviare una richiesta di rimborso con il supporto dell’associazione dei consumatori.

“Stiamo raccogliendo moltissime richieste e testimonianze: siamo ancora in fase istruttoria. Probabilmente non si chiuderà entro il 31 dicembre, ma ci sono buone probabilità di rimborso” ha spiegato MW Francesca Fanunza del Codacons Lombardia.

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Il negozio dei Fratelli Rossetti arriva in Galleria

M3 sospesa tra Maciachini e Centrale a Milano

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.