in

Armani si aggiudica l’asta a Milano: un milione e 900mila euro per il negozio in Galleria

Giorgio Armani si aggiudica l’asta a Milano per il negozio Tim in Galleria Vittorio Emanuele. Un milione e 900mila euro è la cifra che dovrà pagare annualmente di affitto per i 302 metri quadrati, che si è aggiudicato a suon di rilanci da 50mila euro contro Prada. La location è stata acquisita per i prossimi 18 anni con un buon rientro economico da parte del Comune.

LEGGI ANCHE: Il negozio dei Fratelli Rossetti arriva in Galleria

Armani si aggiudica l’asta a Milano

È la prima volta che Palazzo Marino opta per questo tipo di formula, partendo da una base d’asta di 670mila euro. A contendersi la location nell’ottagono milanese erano inizialmente tre: Armani, Prada e Tod’s, che però non ha partecipato ai rilanci. Dopo ben 24 rilancia da 50mila euro ne è uscito vincitore Giorgio Armani, che adesso ha in esclusiva per i prossimi 18anni il negozio, con un affitto di un milione e 900mila euro all’anno. L’anno prossimo il Comune metterà all’asta, con la stessa formula, altri 24 negozi della Galleria.

“Questo è un esempio virtuoso di come la capacità di innovazione introdotta nella Pubblica Amministrazione, in questo caso rappresentata da una gara all’incanto, possa portare benefici economici alla città e di conseguenza ai suoi cittadini – ha spiegato l’assessore al Demanio Roberto Tasca –. Gli introiti ricavati dall’asta saranno reinvestiti nella città come sempre. È anche piacevole assistere alla gara tra prestigiosi investitori italiani e internazionali che intendono assicurarsi una presenza in Galleria. Un fatto che certifica il momento di positiva vivacità che vive Milano”.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0

Razzo spaziale Vega a Milano: la riproduzione al Museo della Scienza e della Tecnologia

Nuovo centro commerciale a Cascina Merlata: il più grande di Milano