Mentre si attendono conferme sul nuovo store che dovrebbe aprire in via Torino a Milano, Primark apre un nuovo mega al centro commerciale Fiordaliso di Rozzano. 5mila metri quadri di negozio che apriranno ben 240 nuovi posti di lavoro. Il nuovo store sarà inaugurato entro fine 2019. Questo nuovissimo store sarà così il secondo ad aprire nella periferia milanese. Il primo negozio è ovviamente quello di Arese, che già dal suo primo giorno di apertura registrò cifre da record.

LEGGI ANCHE: Primark apre a Milano e sfida la maledizione del palazzo di Via Torino 45

Primark apre a Rozzano: 240 nuovi posti di lavoro

Sembrava che l’inaugurazione dello store di via Torino, nel pieno centro della metropoli milanese dovesse esser entro la fine dell’anno, ed invece a sorpresa un nuovo negozio aprirà a Rozzano.

“Siamo entusiasti della prossima apertura di un nuovo store Primark a Milano – ha commentato Stephen Mullen, Retail Director Primark -. La grande affluenza di clienti ogni giorno nel nostro punto vendita di Arese ci ha convinti ad aprire un altro negozio nella città della moda”.240 nuovi posti di lavoro sono disponibili per il nuovo store. Chi vuole candidarsi può leggere qui tutte le informazioni. Tra le figure ricercate ci sono addetti alle vendite e supervisor area vendite, visual merchandiser, magazzino e cassa.

Il negozio nel palazzo maledetto di via Torino a Milano

Sembrava che fosse proprio Primark a sfidare la maledizione del palazzo di Via Torino 45. Il marchio irlandese doveva fare la sua comparsa nel palazzo di Via Torino angolo Via Palla entro la fine del 2019. Un edificio che di storia alle spalle ne ha molta. Sono molti i grandi marchi che negli anni si sono susseguiti al suo interno. Molto ambito ma anche decisamente sfortunato. A dispetto di quello che si pensa, ovvero che avere un negozio in centro sia la fortuna di ogni marchio, qui le attività, note o meno note, naufragano. Mentre nei palazzi vicini le attività sono sempre in attivo e in crescita. 10 mila metri quadrati di superficie lorda che ora sono ad attendere un nuovo marchio che interrompa la cosiddetta maledizione. Quando nel 2016 Trony fallì il palazzo venne messe in vendita dalla famiglia Mosconi, proprietaria dell’immobile. Le offerte sfiorarono i 90 milioni e più. Ma alla fine, pur con delle proposte così allettanti, i proprietari hanno optato ancora per l’affitto.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.