Nel 1873 Jules Verne pubblicava in Francia le avventure di Phileas Fogg nel romanzo d’avventura “Il giro del mondo in 80 giorni”. Oggi i mezzi di trasporto sono diventati decisamente più rapidi e funzionali ma è possibile visitare Milano in 3 giorni senza perdersi i suoi monumenti, i musei ed ogni sorta di attrattiva? Ebbene oggi vaglieremo insieme tutte le possibilità a disposizione di un visitatore che vuole muoversi liberamente per la città e organizzare la sua vacanza o la sua visita in città al meglio.

Primo giorno

Il primo giorno si apre inevitabilmente con l’arrivo in treno, presso la stazione centrale, o in aereo nei numerosi scali che circondano la città. Spostarsi a Milano con i mezzi pubblici non è complicato ma di certo non è la migliore soluzione se stiamo cercando di sfruttare al massimo il tempo a nostra disposizione. Una delle opzioni più semplici è affidarsi al noleggio auto a Milano con Rent.it. I punti di noleggio sono in tutti gli aeroporti di Milano ed anche all’aeroporto di Bergamo, alla stazione centrale e in decine di altri punti dislocati per la città. La soluzione in macchina ci permetterà di ottimizzare il tempo e gli spostamenti tenendo presente che in città sono presenti numerosi parcheggi e autorimesse sparse un po’ dovunque nella metropoli. La prima tappa a questo punto non può che essere il Duomo, imponente e suggestivo nelle sue forme gotiche e senza spostarci di troppo possiamo approfittare per visitare la Galleria Vittorio Emanuele II, uno dei posti più belli di Milano con i numerosi bar, ristoranti e negozi proprio all’interno della galleria. Ancora nei dintorni c’è la possibilità di visitare il Teatro alla Scala e la piazza omonima antistante nonché consultare il calendario degli spettacoli e degli eventi il programma per concedersi una serata all’insegna dell’opera o del teatro di qualità. Sempre nel primo giorno non possono mancare una capatina alla Pinacoteca di Brera, il museo più prestigioso della città, e le vie dell’alta moda tra corso Vittorio Emanuele II e Monte Napoleone. Alla sera tra il Naviglio Grande ed il Naviglio Pavese decine di locali notturni e ristoranti rinomati sono pronti a intrattenere il nostro fine giornata.

Secondo giorno

Il secondo giorno è possibile concentrarsi nella visita di Santa Maria delle Grazie che ospita la famosa “Ultima Cena” di Leonardo da Vinci e proseguendo verso Corso Magenta arriviamo nella Central Park di Milano, ovvero Parco Sempione. All’inizio di Corso Sempione è possibile ammirare l’Arco della Pace, progetto iniziato sotto l’impulso di Napoleone e concluso anni dopo sotto la direzione asburgica. Sotto questo arco nel 1859 fecero il loro ingresso trionfale a Milano Vittorio Emanuele II e Napoleone III. Per chiudere in bellezza il secondo giorno non lontano da Parco Sempione è possibile visitare il Castello Sforzesco e l’Acquario Civico.

Terzo giorno

Per l’ultimo giorno, in mattinata si potrebbe optare per aggiungere qualche altro museo alla nostra visita cittadina. Oltre alla Pinacoteca, Milano ospita decine di musei e tra questi non possono di certo mancare il Museo del Risorgimento, il Museo della Preistoria, il Museo Egizio o il Museo nazionale della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci”. Nel pomeriggio ci si può dedicare alla modernità e ai nuovi quartieri ricchi di palazzi e costruzioni firmate dai più importanti architetti del mondo. Il Pirellone, sede della Regione Lombardia, è il grattacielo più famoso di Milano e sicuramente uno dei punti caratteristici di Milano. Il terzo giorno potrebbe concludersi con la visita al Planetario, uno dei più grandi d’Italia, situato nei giardini di Porta Venezia.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.