Connect with us

Notizie

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta se piove a Milano e dintorni


Pubblicato

il


3333

Pasqua e Pasquetta quest’anno formano un ponte lunghissimo, cadendo così vicine al 25 aprile e al 1 maggio. Tuttavia, se non siete tra i fortunati che potranno approfittare di questo maxi ponte ed allontanarvi per un po’ dal caos della città meneghina, Milano offre sempre qualche valida alternativa. Quest’anno a Pasqua e Pasquetta le previsioni non sono certo tra le migliori. Previsti maltempi diffusi su tutta la penisola. A Milano prevista pioggia e vento per entrambe le giornate. Quindi la domanda che ci si pone è cosa fare a Pasqua e Pasquetta se piove a Milano e dintorni? A questa domanda cerchiamo di rispondere noi, provando a darvi qualche alternativa in giro per la città. Ecco cosa vi consigliamo di fare a Pasqua e Pasquetta se piove a Milano e dintorni.

LEGGI ANCHE: Meteo a Pasqua e Pasquetta, cosa dicono le previsioni?

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta se piove a Milano e dintorni: mostre

Advertisements

Approfittare del maltempo per visitare qualche mostra in giro per la città può esser un’ottima alternativa al divano e tv che molti scelgono quando fuori c’è maltempo. Noi vi suggeriamo quindi questa come prima opzione. La mostra immersiva dedicata a due geni, Leonardo Da Vinci e Andy Warhol alla Cripta di San Sepolcro. Uno degli eventi che la città di Milano dedica per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo. Potrete così approfittare delle temperature non proprio estive per visitare la mostra temporanea Leonardo da Vinci Parade realizzata dal Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, in collaborazione con la Pinacoteca di Brera. Bellissima da visitare anche con i bambini.

LEGGI ANCHE: Cosa fare a Pasqua e Pasquetta a Milano: mostre ed eventi

Potete poi approfittare dell’apertura straordinaria dell’Archivio di Stato ed del Sepolcreto di Ca’ Granda. Le sale del Capitolo affrescate dal Volpino sono magnifiche da visitare. Accattivante è anche la mostra “Il viaggio della Chimera: gli Etruschi a Milano tra archeologia e collezionismo“, che illustra il legame fra Milano e il mondo etrusco. Più di duecento i reperti presentati, provenienti da musei archeologici italiani e da collezioni private. Anche in questo caso è divertente visionarla con i bambini. Da vedere è anche la mostra dedicata ad Antonello da Messina. Uno sguardo indagatore analitico e preciso sulla sua arte e le sue opere. Infine è interessante la mostra Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone, che affronta una rivisitazione approfondita della produzione artistica dell’Ottocento, con particolare attenziona all’importanza storica della nostra città in quel periodo.

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta se piove a Milano e dintorni: bambini

Quando ci sono i bambini e il maltempo, durante le festività, è dura trovare qualcosa da fare. A parte le tre mostre citate sopra,  Leonardo Da Vinci e Andy Warhol alla Cripta di San Sepolcro,  Leonardo da Vinci Parade“Il viaggio della Chimera: gli Etruschi a Milano tra archeologia e collezionismo, che sono adatte anche ai più piccoli, ci sono altre mostre espressamente dedicate a loro. Ad Arese potete visitare Dinosaur Invasion presso il centro commerciale Il Centro. Altra proposte potrebbe esser la mostra gioco del MUBA dedicata alla Natura. Se invece cercate qualcosa da far fare ai bambini ci sono moltissimi Campus di Pasqua dedicati ai bambini di ogni età.

LEGGI ANCHE: Pasqua 2019 a Milano: cosa fare con i bambini

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trasporti

Sciopero Alitalia a Milano: 150 voli cancellati

Pubblicato

il

Uno sciopero Alitalia, a Milano e in Italia, confermato e che lascerà a terra ben 150 voli dagli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio Al Serio. La protesta è indetta dai sindacati del personale di Air Italy. Bloccherà piloti, assistenti di volo e personale di terra di Alitalia e Air Italy. Non si limiterà alle sole 24 ore del 13 dicembre 2019. Ci sarà il rispetto delle fasce di garanzia dalle 7 .00 alle 10.00 e dalle 18.00 e alle 21.00.

“La protesta è stata indetta in virtù del perdurare delle crisi Alitalia e Air Italy, per chiedere una riforma del comparto che intervenga nella concorrenza tra imprese del settore, per norme specifiche contro il dumping contrattuale e  il finanziamento strutturale del Fondo di Solidarietà di settore”.

Sciopero Alitalia a Milano: 150 voli cancellati

Advertisements

Cancellati molti voli, collegamenti e tratte nell’intera Italia, diretti in Europa e in alcuni voli intercontinentali. La maggior parte dei voli bloccati sono nella giornata di venerdì 13 dicembre. Alcuni voli cancellati sono anche nelle giornate di giovedì 12 dicembre e sabato 14 dicembre 2019. Molti disagi quindi per i passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. L’obiettivo è quello di prenotare per i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni posti sui primi voli disponibili in giornata, grazie all’utilizzo di aerei più capienti. Secondo le previsioni saranno almeno il 50% dei viaggiatori a partire comunque durante il 13 dicembre.

Informazioni, rimborsi e cambi prenotazioni

Gli utenti coinvolti nelle cancellazioni possono controllare su quale volo sono stati riprenotati collegandosi al sito di Alitalia e inserendo, nella sezione ‘I MIEI VOLI’ in home page, il proprio ‘Nome’, ‘Cognome’ e il ‘Codice di Prenotazione’. Possibile chiedere informazioni, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero). Potete anche contattare l’agenzia di viaggio dove hanno acquistato il biglietto. Per i voli del 12 dicembre o nella mattina del 14 dicembre sarà possibile cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto fino al 18 dicembre.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement

Popolari