Anche la nostra città si appresta ad avere il suo Mercato Centrale. Entro la fine dell’anno Milano inaugurerà il suo, seguendo a ruota il Mercato di San Lorenzo a Firenze, nato nel 2014, e quello della Stazione Termini di Roma, inaugurato un paio di anni dopo. Ad aprile aprirà il Mercato Centrale a Porta Palazzo a Torino. All’appello quindi mancherebbe solo la città meneghina, che si unirà alle altre entro la fine del 2019, all’interno della Stazione Centrale, in piazza IV Novembre.

LEGGI ANCHE: Milano 2030, arriva il progetto: 20 nuovi parchi, una circle line ferroviaria e case a prezzi bassi

Il Mercato Centrale di Milano pronto per l’apertura: cosa troveremo

Un mercato coperto, con banchi di prodotti artigianali, dove poter fare direttamente la spesa. Uno spazio di 4.400 mq, suddiviso su due piani, all’interno della Stazione Centrale. 20 banchi di artigiani del gusto, che presenteranno la migliore offerta gastronomica. Non solo del territorio locale, ma anche regionale e nazionale. E non solo. Sarà possibile prendere da mangiare e da bere e consumare il proprio pasto all’interno del mercato, su uno dei tavoloni centrali presenti. Sarà presente anche un ristorante, una caffetteria ed un grande Dehors. Un mercato moderno ed innovativo, che ospiterà al suo interno anche una serie di attività culturali. Un luogo di aggregazione, oltre ad esser un polo dedicato al cibo. Il Mercato Centrale di Milano si prefigge l’obbiettivo di diventare un punto di ritrovo, dalla colazione all’aperitivo. Non solo cibo per il corpo, ma anche per l’anima. Si prepara un calendario densissimo di eventi, per rilanciare la Stazione Centrale nella vita del quartiere e della città. Appuntamenti con mostre, presentazioni di libri, installazioni, laboratori, incontri. Una riqualificazione profonda che mira a far diventare il luogo un punto conosciuto e molto frequentato del panorama milanese. Ovviamente a livello locale e non solo per i turisti.

LEGGI ANCHE: Corso Sempione come gli Champs Elysées entro il 2020: parte il progetto di riqualificazione

Partiranno quindi a breve i lavori che condurranno la  Stazione Centrale nel nuovo millennio. Entro l’estate quindi, piazza IV novembre, inizierà a cambiare volto, per esser pronta, entro la fine del 2019, per l’inaugurazione.

Il Mercato Centrale di Milano pronto per l’apertura: il progetto

Il primo accordo commerciale stretto da Grandi Stazioni è con Mercato Centrale, già partner della società alla stazione Termini. Sono riusciti a riqualificare una zona ormai caduta in degrado, rilanciandola e rendendola un luogo piacevole ed adatto a tutti. Il Mercato Centrale di Roma è stato aperto dall’imprenditore Umberto Montano, proprio dopo il successo dello spazio inaugurato a Firenze. Questi due mercati, già attivi e ben avviati, faranno da modello a quello di Milano. Dietro le grandi vetrate della Stazione Centrale nascerà così un grande mercato coperto, regno del cibo. Ma non solo. Tra gli obbiettivi c’è rendere il mercato qualcosa in più del semplice mercato. Un luogo di ristoro e ritrovo, dove il cibo non sia l’unica cosa che si vada a cercare. Una riqualificazione profonda che ci auguriamo porti il meglio alla zona della stazione e dei suoi abitanti.

LEGGI ANCHE: Un piano antidegrado per la stazione Centrale: un giardino riservato ai bambini

 

 

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.