Accenni di primavera sul lago di Como, ed ecco a Villa Erba, a Cernobbio, le aperture straordinarie. L’occasione giusta per visitare il bellissimo museo botanico a cielo aperto. Un panorama che sembra uscito da una favola quello di Villa Erba, una villa con passeggiata e visita in uno dei giardini più belli del nostro paese. Il viaggio in questo bosco secolare racchiude in se tutto il fascino fiabesco, in un viaggio in mezzo ad arte e cultura, immersi nel verde. Un gioiello sul lago di Como.

LEGGI ANCHE: Ristoranti con vista sul lago di Como: gli indirizzi da non perdere

Villa Erba ai giorni nostri

Attualmente la villa è sede di un polo fieristico ed espositivo di proprietà pubblico- privata, Villa Erba Spa. Da sette anni ospita la sede di Grandi Giardini Italiani, di cui fa parte. È proprio Grandi Giardini Italiani che ha rivalutato e rende fruibile il contesto naturale in cui è inserita la Villa. Qui la natura è considerata un’opera d’arte e trattata e preservata come tale.

LEGGI ANCHE: Bar con vista sul lago di Como

Il parco secolare di Vila Erba

Grandi Giardini Italiani propone inserisce quest’anno nel calendario una serie di aperture straordinarie del parco di Villa Erba, a Cernobbio. Proposte ai visitatori passeggiate a tema e visite guidate lungo i viali all’ombra di alberi secolari alberi. La vista mozzafiato che fa del lago lo sfondo perfetto, da cartolina. Da ammirare i secolari alberi: platani, faggi, il Cedro dell’Himalaya, il Cipresso delle paludi (o Tassodio) e il Ginkgo biloba.

Villa Erba: costi ed informazioni

Il Parco di Villa Erba rimarrà aperto dalle 10.00 alle 18.00 dal 27 al 31 marzo 2019, dal 22 al 28 aprile 2019 e dal 23 al 24 luglio 2019. Il costo del biglietto è di 6,50 euro. Vi è inoltre la possibilità di visite guidate per gruppi ma solo con prenotazione via mail a info@grandigiardini.it. In questo caso il costo del biglietto, compresa la guida, è di 12,50 euro.

LEGGI ANCHE: Noleggio barche lago di Como: costo, indirizzi e come fare

La storia di Villa Erba

La villa fu costruita tra il 1898 e il 1901 dai coniugi Erba. Luigi Erba, maestro di pianoforte al Conservatorio Musicale di Milano, uno dei soci fondatori della Ricordi & C. – fondata nel 1888, dopo avere ereditato dal fratello Carlo, la fabbrica di prodotti farmaceutici e coloniali Carlo Erba, fondata a Milano nel 1853, acquistò, insieme alla moglie Anna Brivio, la proprietà. A quel tempo esisteva solo una villa antica, che era stata usata come monastero, l’attuale Villa Gastel. Furono loro ad erigere Villa Erba, un simbolo della potenza economica della loro famiglie e in una posizione prestigiosa, con una vista mozzafiato.  Alla loro morte, la proprietà passò alla figlia Carla Erba, la quale sposò il duca Giuseppe Visconti di Modrone, ed ebbe sette figli, tra cui il noto regista Luchino Visconti. La famiglia era solita trascorrere li le vacanze estive, anche dopo la separazione dei genitori. Attualmente la villa è sede di un polo fieristico ed espositivo di proprietà pubblico- privata, Villa Erba Spa. Da sette anni ospita la sede di Grandi Giardini Italiani, di cui fa parte.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.