Connect with us

Notizie

Clima mite a Milano, sta per finire: in arrivo il freddo portato dal Buran

Pubblicato

il

Clima mite a Milano, sta per finire: in arrivo il freddo portato dal Burian. Ci risiamo. Primavera o inverno? È tornata la mezza stagione? Caldo di giorno e freddissimo di notte? Cosa c’è da aspettarsi dal meteo nelle prossime settimane? Tutte domande interessanti a cui molti cercano di rispondere. Sembra che stia giungendo un vento rigidissimo proveniente dall’est. Il suo nome è Buran o Burian. Il fenomeno atmosferico ha origine in Siberia, passando dalla Russia europea, dovrebbe in poco tempo invadere l’Europa. Di conseguenza anche l’Italia sarebbe coinvolta. Le temperature si abbasserebbero bruscamente, raggiungendo una differenza di 15 gradi nel giro di poche ore.

Clima mite a Milano, sta per finire?

Che sia vero o no, che ci colpisca a breve o risparmi l’Italia, il Buran ha fatto storia. Ha una lunga storia. Chi non ricorda il gennaio del 1985 e la copiosa nevicata che blocco l’intera città? Basti pensare anche soltanto all’anno scorso, a febbraio, quando la Sardegna, Napoli e Roma furono ammantate di soffice neve bianca. È sempre il Buran a cambiare le carte in tavola, che porta temperature rigidissime e neve dovunque arrivi e passi. Eventi atmosferici che ci riportano a tempi passati, dove le distinzioni tra le stagioni erano più delineate ed evidenti. Sembra quindi che le temperature miti di questi giorni siano solo un inganno. Freddo polare artico, neve e tanto vento.

Sta davvero per arrivare il Buran?

Sebbene gli anni continuino a passare, il Buran fa ancora parlare di sé. Ma gli eventi atmosferici che porta non sono come quelli che trascinava con se nel secolo scorso. Sono eventi fugaci e meno frequenti, ma un inverso senza Buran non è inverno. Ma per quanto questo evento atmosferico venga preannunciato, non sempre si avvera. Il Buran è diventato una rarità, sempre più spesso annunciato dai centri meteo e poi, sempre più spesso, non si presenta quando annunciato.

Anche nel 2019 il Buran fa notizia, il clima è cambiato e le stagioni si fondono e si scambiano. Passiamo da sciarpa e cappello alle infradito senza nemmeno accorgercene, viviamo in un’anomalia metereologica che diventerà via via sempre più evidente. Quindi la domanda rimane. In mezzo a questo clima, che definirlo “pazzerello” è un eufemismo, il Buran arriverà o no in Europa, fino a toccare l’Italia? Difficile dirlo con certezza, come è difficile prevederlo con così tanto anticipo.

Le previsioni sull’arrivo del Buran

Arriverà o no il Buran? Il Centro Meteo europeo vede una criticità. La prevedere per la fine della prossima settimana. Un’aria molto fredda, proveniente dai Balcani, dovrebbe raggiungere l’Italia, già parzialmente scaricata. Quindi un clima freddo, ma non così rigido e importante. Il Centro Meteo americano prevede analoghe perturbazioni che dovrebbero arrivare in Italia. Però sono tutte previsioni, supposizioni al momento. Russia e Ucraina invece dovrebbero esser colpite profondamente dall’arrivo del Burian, ma come ben possiamo immaginare, da loro il clima rigido, il freddo e la neve non faranno così notizia. Non ci resta che aspettare e vedere, se e quando si presenterà il Buran. E l’entità del freddo e neve che porterà davvero con sé.

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Vasco torna a Milano nel 2020 agli I-Days: date e biglietti del nuovo tour

Pubblicato

il

Vasco Rossi torna a Milano dopo il travolgente successo dello scorso anno a San Siro. Dopo un sold out, aveva a sorpresa aggiunto una data per accontentare i numerossisimi fan. Ora, nuovamente a sorpresa, torna in città con il Vasco Non Stop Live Festival 2020. Sarà al MIND, Milan Innovation District, ovvero l’ex Area Expo, per gli I-Days 2020. Dopo Billie Eilish e I System Of A Down + Korn, ecco che nel calendario spunta il grande Blasco.

LEGGI ANCHE: I-Days Milano 2020: concerti, biglietti e come arrivare al MIND

Vasco Non Stop Live Festival 2020: I-Days a Milano

il 15 giugno 2020 Vasco Rossi tornerà quindi a Milano, con un altro evento che non potrà che uguagliare, se non superare, quello del 2019. Lo farà partecipando ad uno degli appuntamenti più attesi della stagione estiva milanese, gli I-Days Milano 2020. Il primo concerto confermato è stato quello di Billie Eilish, per l’unica data italiana a metà luglio. I-Days Milano 2020, si tiene dal 12 al 15 giugno al MIND, Milano Innovation District, ex area Expo.

Le date confermate del nuovo tour di Vasco

10 giugno 2020 – Firenze Rocks

15 giugno 2020 – I-Days Milano 2020

19 giugno 2020 – Rock in Roma 2020

26 giugno 2020 – Imola

Biglietti

I biglietti saranno disponibili:

Lunedì 18 novembre 2019 alle ore 12.00 su VivaTicket.it per i titolari di carte Intesa San Paolo e soltanto per le date di Milano e Firenze.

Martedì 19 novembre 2019 dalle 10.00 su ticketone.it/intesasanpaolo

Giovedì 21 novembre 2019 dalle 11.00 per tutti, sulle piattaforme di TicketOne, Vivaticket e Ticketmaster.

LEGGI ANCHE: TicketOne Milano punti vendita

 

 

A breve nuove informazioni.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Notizie

Un’installazione sorprendente in Galleria a Milano: i cuccioli gialli di Moncler

Pubblicato

il

Un’installazione che non passa inosservata. In Galleria Vittorio Emanuele a Milano hanno fatto la comparsa un branco di cuccioli gialli. Una trovata pubblicitaria per l’apertura del nuovo negozio Moncler. Tanti curiosi, tra cittadini e turisti, si sono soffermati per una foto con questa particolare e sorprendente installazione.

LEGGI ANCHE: Armani si aggiudica l’asta a Milano: un milione e 900mila euro per il negozio in Galleria

Un’installazione sorprendente in Galleria a Milano: i cuccioli gialli di Moncler

Il negozio della Moncler ha sostituito Urban Center. E per celebrare la nuova apertura ecco comparire in Galleria dei cuccioli di gomma tutti gialli. Il collegamento è la recente linea per cappotti per cani, lanciata dal marchio di abbigliamento francese. Gli spazi dove sorge il nuovo negozio sono stati aggiudicati tramite gara pubblica, per un canone annuo di 2,5 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Il negozio dei Fratelli Rossetti arriva in Galleria

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere

Trasporti

M3 sospesa tra Maciachini e Centrale a Milano

Pubblicato

il

Atm informa che la circolazione sulla linea gialla M3, tra le fermate di Centrale e Maciachini è momentaneamente sospesa.

M3 sospesa tra Maciachini e Centrale altra mattinata nera a Milano

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement In genere, la visualizzazione degli annunci sulla pagina richiede pochi minuti. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe essere necessaria un'ora. Per ulteriori dettagli, consulta la nostra guida all'implementazione del codice.

Popolari