Tramezzini immangiabili all’asilo: Milano Ristorazione e il risarcimento simbolico. Dopo lo scandalo di settimana scorsa dei tramezzini immangiabili serviti in un asilo nido ecco l’intervento del Comune. Anche il sindaco della città, Beppe Sala, aveva definito l’accaduto inaccettabile. Le proteste dei genitori, il tam tam mediatico e le polemiche hanno portato ad una svolta. Una piccola compensazione. Milano Ristorazione fornirà un risarcimento simbolico in buoni libro.

È stato il Comune ha richiedere alla società un rinvestimento della cifra  messa in campo per il pasto contestato dall’opinione pubblica. 65 mila euro quindi la cifre che verrà rinvestita. Questi soldi verranno utilizzati per donare alle scuole buoni libri o per materiale scolastico.

Milano Ristorazione quindi donerà alle scuole 65 mila euro in buoni per libri o materiale scolastico come risarcimento del tutto simbolico per il pasto, servito settimana scorsa, a base di tramezzini. Ad annunciarlo è stato l’assessore all’Educazione del Comune di Milano, Laura Galimberti, nel corso di una commissione a Palazzo Marino a cui hanno partecipato anche i vertici di Milano Ristorazione, la società comunale che si occupa di gestire il servizio mensa delle scuole milanesi. Per Milano Ristorazione questo è un modo per risarcire i cittadini e chiedere scusa per quanto accaduto. Sperando che questo episodio non abbia a ripetersi in futuro.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.