Milano: ciclista investito da un camion sulla Cassanese, è morto

Condividi su Facebook

Ancora una vittima sulla Cassanese, la strada provinciale che corre in Martesana e che arriva alle porte di Milano. Un 76enne è morto, investito da un autocarro su una rotonda; la vittima si trovava in sella alla sua bicicletta quando, poco prima delle 10, il mezzo mesante lo ha colpito mentre, all’altezza dell’imbocco sulla strada da via Piaggio, nel tratto compreso tra Lavanderie e Milano 2, pedalava in direzione Segrate. L’anziano è caduto a terra, travolto dal camion guidato da un uomo di 44 anni che, resosi conto dell’accaduto, si è fermato per soccorrerlo.

I soccorritori sul posto

Purtroppo però per il 76enne non c’è stato nulla da fare: sul posto sono intervenute un’automedica ed un’ambulanza ma i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo, troppo gravi le ferite riportate a seguito del sinistro. La polizia locale del comune di Segrate è intervenuta per delimitare l’area dell’incidente ed effettuare tutti i necessari rilievi: si cercherà dunque di ricostruire la dinamica ed accertare eventuali responsabilità.

Disagi per il traffico

Il traffico ne ha risentito: nel tratto dell’incidente è stato temporaneamente bloccato per consentire a vigili e sanitari di operare. Solo decine di minuti dopo è stato possibile ripristinare la circolazione. Meno di un mese fa sempre sulla Cassanese, è deceduta un’altra persona: un motociclista di Melzo che, il 30 luglio, è morto in seguito ad un incidente avvenuto all’altezza dellla via Morandi.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Condividi su Facebook

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.