Connect with us

Informazioni utili

Moulinex amplia l’offerta di robot da cucina professionali


Pubblicato

il


Alleati degli amanti dell’arte culinaria e anche di chi ha bisogno di ottimizzare tempi e risorse, i robot da cucina sono un aiuto non da poco: consentono di fare molte cose, riunendo in un unico macchinario le funzioni di più dispostivi, avvicinano i nostri risultati a un livello professionale. Se tutto questo sembra troppo bello per essere vero e si potrebbe credere che la spesa possa essere ingente, non è così: esistono robot compresi in fasce di prezzo accessibili. Dal gelato alla sfoglia, dalla pasta e le sue trafile fino all’impasto per pizza e dolci, dalla passata di pomodoro alla spremuta di arancia passando per la panna montata, guadagnerete in tempo, praticità ed efficienza.

Perché l’innovazione è importante?

Advertisements

Il nostro mondo è in continua evoluzione e tutto ciò che è legato alla tecnologia non è esente da questo principio, anzi, lo incarna pienamente. Anche le macchine per cucinare e preparare cibi seguono inevitabilmente questa tendenza: per essere al passo coi tempi, il settore dei robot da cucina si rinnova e propone cose nuove. È un fattore inevitabile, oggi molti di noi non vogliono rimanere indietro, molti di noi sanno che il progresso ci semplifica la vita e sempre di più e sempre più efficacemente. Star dietro a tutto questo ci agevola e, tendenzialmente, se dobbiamo comprare un prodotto mai utilizzato prima, o cambiare il modello che ci si è rotto, dare un’occhiata alle ultime uscite è senza dubbio una buona idea.

Perché scegliere Moulinex?

Uno dei marchi di riferimento per quanto riguarda la produzione di robot da cucina e altri prodotti all’avanguardia è Moulinex, che si pone come obiettivo quello di soddisfare costantemente le aspettative di efficienza e innovazione dei propri clienti.

Per farsi un’idea della qualità degli articoli proposti dalla nota azienda francese, è sufficiente consultare approfondimenti in rete, proposti da portali esperti in materia. Sul sito di Peccati di Dolcezze, per esempio, è possibile trovare non soltanto una recensione del robot da cucina Moulinex ma anche un elenco dei modelli più richiesti del marchio dai consumatori, così da poter avere un’idea chiara delle caratteristiche del prodotto e delle ultime tendenze del mercato.

In questo modo si può notare come, nei vari modelli, innovazione e praticità vengano conciliati con le esigenze del consumatore. A tutto ciò si aggiungono facilità nell’utilizzo di questi macchinari e un design elegante e gradevole.

Chi ama cucinare può davvero sbizzarrirsi: avete a disposizione diversi accessori che possono alternarsi, dipende da cosa dovete preparare. Degli esempi sono la lama per impastare, il coltello, la frusta o i dischi che potete usare per grattugiare alimenti. La tecnologia che è davvero di aiuto all’uomo è, forse, quella che non si sostituisce alle sue capacità ma quella che le potenzia. I robot Moulinex durano a lungo e non soffocano la vostra creatività, non compromettono o alterano più di tanto i risultati che possono venire dalla vostra fantasia o, almeno, non in maniera eccessiva. Sono più che altro un aiuto per realizzare le fasi più meccaniche della preparazione di cibi. Senza contare che ormai utilizziamo comunque dei dispositivi, pensiamo al frullatore o allo spremiagrumi. A questo punto, allora, conviene avere tutti i nostri accessori tecnologici in una macchina sola, con risparmio di spazio e guadagno in termini estetici.

Le novità Moulinex

Tra le novità proposte dall’azienda nel 2019, troviamo Moulinex Double-Force, che con la sua potenza di 1000 watt è una vera forza nel centrifugare. Oltre a impastare e grattugiare, può tritare persino spezie e ghiaccio. È un prodotto stabile, anche a velocità elevate; è semplice da utilizzare, pure per chi non è molto tecnologico, con un design classico che accontenta un po’ i gusti di tutti. Presenta una capacità di 3 litri e una doppia uscita motore.

Moulinex Masterchef, invece, riesce a lavorare anche i cibi più duri, perché è in grado di raggiungere velocità sostenute. Lo si può lavare in lavastoviglie. Se parliamo di innovazione, poi, non si può non citare il modello Moulinex Companion. Definirlo robot è riduttivo e annovera tra le sue funzioni anche la cottura a vapore, venendo incontro alle esigenze di chi ama mangiar sano e ne comprende l’importanza. Ottimo pure per la preparazione di pane e pizza, presenta un prezzo maggiore rispetto agli altri modelli, ma la sua notevole versatilità ripaga pienamente la spesa.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni utili

Come arrivare al Palazzo Reale di Milano: mezzi e parcheggi

Pubblicato

il

Tutte le informazioni utili su come arrivare al Palazzo Reale di Milano, che si trova proprio all’ombra della Madonnina. Per raggiungere il Palazzo Reale di Milano la via più breve, veloce ed economica è sicuramente l’uso della metropolitana. Alternative valide sono anche bus, tram e auto. Vediamo insieme tutte le opzioni per raggiungere il Palazzo Reale in modo veloce e comodo. Per i grandi eventi in piazza Duomo è probabile che la fermata della metro resti chiusa. Vediamo quindi anche qualche alternativa alla fermata della metropolitana sulla linea rossa e gialla Duomo. 

Come arrivare al Palazzo Reale di Milano

Metropolitana

La fermata più vicina al Palazzo Reale è quella del Duomo, che si trova sulla linea M1 rossa e sulla linea M3 gialla. Praticamente al centro della città, proprio accanto al Duomo di Milano, la fermata è facilmente raggiungibile da qualunque parte della città. Se utilizzate la linea M2 verde potrete scendere alla fermata di Caiazzo e prendere la linea gialla in direzione San Donato e scendere alla fermata Duomo. Alternative sono le fermate di Loreto e Cadorna, sempre sulla linea verde, che incrociano la linea rossa. Da Loreto con direzione Rho/Bisceglie e da Cadorna con direzione Sesto 1° Maggio e scendendo sempre alla fermata Duomo. Se invece vi trovate sulla linea M5 lilla dovrete effettuare più cambi. Dovrete scendere alla fermata di Garibaldi e utilizzare la linea M2 verde. Da qui la linea più veloce è prendere la metro in direzione Assago/Abbiategrasso e scendere alla fermata Cadorna. Da qui dovrete ancora cambiare, utilizzando la linea rossa in direzione Sesto 1° Maggio, e scendendo sempre alla fermata di Duomo.

Advertisements

LEGGI ANCHE: Aumento biglietto Atm Milano: nuove tariffe

Alternative alla fermata Duomo, con qualche minuto di strada a piedi possono essere San Babila e Cordusio, sulla linea M1 rossa, e Missori sulla linea M3 gialla.

Mezzi di superficie: bus e tram

Qualche minuto a piedi e anche utilizzando i mezzi di superficie vi sarà facile raggiungere la destinazione. Ecco gli autobus e i tram più vicini che potrete utilizzare.

Tram 2 12 14 16 19 alla fermata Duomo e circa 5 minuti a piedi

Autobus 54, che ferma proprio dietro il Palazzo Reale, sempre fermata Duomo

Autobus 54 73 e tram 12 19 24 con fermata Via Larga

Tram 24 27 con fermata P.za Fontana

Auto

Milano è ora racchiusa in una grande zona a traffico limitato che comprende quasi tutta la città chiamata Area B, e una più piccola e centrale chiamata Area C. Se decidete di utilizzare l’auto dovete prevedere il ticket d’ingresso a queste Aree e anche il costo del parcheggio. Che sia in strada o presso un parcheggio a pagamento, sicuramente sarà difficile trovare posto e il costo non è certo irrisorio.

LEGGI ANCHE: Area C: le nuove regoleArea B: novità dal 1° ottobre 2019

Aeroporti

Dall’aeroporto di Linate, in viale Forlanini Via Circonvallazione, potete prendere l’autobus 73 diretto verso Piazza del Duomo e in circa 30 minuti sarete a destinazione

Dall’aeroporto Malpensa utilizzate il servizio di linea Mi-Malpensa verso Milano Cadorna. Da lì, utilizzando la metropolitana linea rossa M1 in direzione Sesto F.S, raggiungerete in poche fermate il Palazzo Reale.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Continua a leggere
Advertisement

Popolari