Ballo delle debuttanti a Milano, costo e iscrizione. Il Ballo delle Debuttanti è un evento inserito nella cornice del “Mak π 100” della Scuola Militare Teulié. Il Mak π 100 deve il suo nome all’esclamazione in dialetto piemontese “solo più cento!”. Questo dicevano i giovani cadetti dell’Accademia Militare, che una volta aveva sede a Torino, per indicare che mancavano solo cento giorni alla fine del corso e alla sospirata nomina a Ufficiale. La fine del percorso dei cadetti coincide con il debutto di giovani che entrano in società. Due momenti che uniti danno vita al Ballo delle debuttanti, o meglio, al Gran Ballo delle debuttanti. Ogni anno, nel mese di maggio, prende vita questa storica e magica serata, alla presenza di ospiti illustri ed autorità civili e militari. I cadetti si presentano nella tradizionale uniforme. Le ragazze invece indossano un abito bianco. Insieme danzano su note di pezzi classici e senza tempo.

LEGGI ANCHE: Ballo delle debuttanti a Milano, come partecipare

Ballo delle debuttanti Milano: costo e iscrizione della debuttante

Ogni debuttante deve versare una quota di partecipazione che viene aggiornata ogni anno. Nel pagamento, oltre ovviamente alla partecipazione al Gran Ballo delle debuttanti, sono compresi altri servizi. Innanzitutto il corso obbligatorio di ballo, che è necessario seguire per imparare balli e coreografie. Parrucchiere e truccatore per la serata e la serata di prova, e le prove precedenti. La tiara che verrà indossata da ogni debuttante nel corso della serata di Gala. Il video della serata, che potrà esser conservato gelosamente come ricordo indimenticabile.

Questo contributo deve esser versato entro 15 giorni dall’accoglimento della domanda attraverso bonifico bancario. Se ciò non dovesse accadere verrà automaticamente a decadere la partecipazione al ballo. Per eventuali ritiri a titolo personale si avrà diritto al rimborso del 40% della quota di partecipazione. Tutto ciò però deve esser comunicato entro 60 giorni dall’accoglimento della candidatura. Oltre tale data non verrà effettuato alcun rimborso. Se ci fossero ritiri dal carattere eccezionale, sarà il Presidente dell’Associazione a riservarsi la facoltà di rimborsare la quota di partecipazione.

LEGGI ANCHE: Ballo delle debuttanti a Milano: età e requisiti

Ulteriori costi

Rimane fuori ovviamente anche il costo dell’abbigliamento e degli accessori, che saranno sostenuti interamente dalla debuttante. Ciascun invitato può partecipare alla serata versando un contributo di 110 euro. Il costo deve esser versato anch’esso attraverso bonifico bancario e riportare tutti i nominativi dei partecipanti, unito al nome della debuttante che si intende seguire durante il Gran Ballo. Anche qui sono previsti dei ripensamenti ma solo entro una data prestabilita di anno in anno e danno diritto al 40% della quota. Parte dei proventi derivanti dalla quota di partecipazione all’evento degli ospiti sarà devoluto in beneficienza.

A tutti i partecipanti è richiesto  l’uso di abiti eleganti. Per gli uomini è richiesto l’uso dello smoking, ovvero un abito scuro elegante, scarpe scure e papillon (è proscritto l’uso della cravatta). Per le dame è richiesto l’abito lungo da sera. Chiunque non indossi abiti in linea con le indicazioni fornite dagli organizzatori della serata non sarà ammesso.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.