in

In arrivo vigilantes e telecamere per sorvegliare le case popolari Milano

A Milano è allarme rosso per quanto riguarda le occupazioni abusive delle case popolari. Il Comune ha finalmente deciso di prendere ulteriori provvedimenti nei confronti di questa emergenza. Essi ruotano intorno a due grandi punti: vigilantes e telecamere.

Una società di vigilanza si occuperà dei controlli nei quartieri, che si intensificheranno nelle ore serali e notturne. Le sue attività saranno: presidi fissi, «pattugliamenti», interventi «a chiamata» per le segnalazioni che arriveranno sul numero verde riservato agli inquilini. Col tempo saranno installate sempre più telecamere e allarmi per evitare le occupazioni abusive. Palazzo Marino ha scelto di investire sulla prevenzione perché provvedere a uno sgombero è ancora più costoso. Esso può arrivare a costare fino a 5000 euro tra il fabbro, sostituzione porte, assistenza medica e molto altro.

I quartieri di Milano maggiormente esposti al problema delle occupazioni abusive sono i seguenti: Quarto Oggiaro, Niguarda, Fulvio Testi e Lorenteggio.

Foto: corriere.it

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

One Comment

Loading…

0

Elenco coworking con asilo Milano

Cos’è l’ambrogino d’oro