in

Dove è nuovo stadio Milan

La notizia della futura costruzione di un gigantesco stadio del Milan sta facendo molto discutere il mondo dei tifosi milanisti, ma non solo. Le indiscrezioni, al momento, sono davvero moltissime, ma il trait d’union rimane uno: la concezione veramente contemporanea di questa nuova struttura, che riuscirà finalmente ad interpretare l’identità di una città eterogenea come Milano: sobrio ma estremamente moderno, pensato in ogni dettaglio per inserirsi appieno all’interno del tessuto urbano e cittadino. Una grande scommessa del Milan voluta in primis da Barbara Berlusconi, somigliante a un isolato urbano più che a uno stadio di tipo tradizionale. La struttura sorgerà presso la zona Diavolo al Portello, di fronte a Casa Milan, e presenterà notevoli richiami all’architettura futurista. 

Non più alto di 30 metri (nel rispetto dei limiti di altezza dei palazzi esistenti), avrà pianta rettangolare, conterrà 2 anelli con una capienza da 48mila spettatori, 2 piani di parcheggi e il massimo confort per gli spettatori: la copertura mobile garantirà la chiusura totale in caso di pioggia o freddo, e una ventilazione naturale, e all’ingresso un sistema di microchip e di sensori ad alta tecnologia.

L’investimento globale sarà tra i 300 e i 320 milioni, di cui 220-240 per costruire lo stadio e il resto per le opere previste dal progetto (albergo, liceo, interventi di urbanizzazione), a carico dei privati. L’apertura del cantiere creerà 1000 posti di lavoro, e 500 la successiva gestione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Pasquetta, Milano

Dove andare a Pasquetta a Milano

Vivere a Milano

Quanto costa vivere a Milano