in

Origini del dialetto milanese

Il dialetto milanese ha origini latine, ma molti termini sono di derivazione austriaca, francese, gallica, longobarda e spagnola.
Chiamato anche meneghino dal nome della famosa maschera milanese e dalla parola domenichino usata per indicare la lingua parlata dai dominici, cioè coloro che erano i sottoposti del dominus (il signore). A parlare il meneghino erano quindi tutte le persone di basso ceto sociale che non utilizzavano correntemente il latino.

Come tutti i dialetti italiani anche il milanese è il risultato dell’evoluzione del latino che si parla in un determinato luogo. In particolare, questo dialetto, costituisce una varietà del gruppo gallo-italico condividendo le caratteristiche tipiche della sua grammatica.

I dialetti appartenenti al gruppo gallo-italico, hanno sonorità che ricordano il francese. Tante parole milanesi sono simili se non addirittura pronunciate esattamente allo stesso modo di quelle dei cugini d’oltralpe.

Queste somiglianze risalgono alle diverse dominazioni a cui è stata soggetta l’area della Padania che, nel corso della storia, hanno influito sulla lingua.

La somiglianza del milanese con altre lingue diverse dall’italiano è stata ed è tuttora spunto per divertenti gag comiche, come non ricordare la famosa scena in Piazza Duomo del film Totò, peppino e la…..malafemmina e gli irresistibili sketch di Aldo, Giovanni e Giacomo.

 

 

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

Angoli suggestivi di Milano, Vicolo dei Lavandai

Mostra di Takashi Murakami a Palazzo Reale