in

Dove acquistare pellicce di qualità a Milano

Sono tante le pelliccerie sparse nel capoluogo lombardo ma dove acquistare pellicce di qualità a Milano? Nella capitale della moda, la pelliccia continua ad essere considerata un capo d’abbigliamento pregiato, immancabile nel guardaroba femminile delle donne di classe.

A partire dagli anni ’70, vari movimenti ambientalisti e animalisti hanno avviato campagne di sensibilizzazione contro le industrie di pellicce orientando le scelte dei consumatori e di grandi marchi. Moltissimi brand luxury come Chanel, Gucci, Prada e Michael Kors hanno deciso di non utilizzare più pellicce di volpe, visone, lince, ermellino, astrakan, zibellino.

Non tutti, però, hanno rinunciato a questo capo di lusso. Saga Fur, brand finlandese tra i più attivi del settore, ha dichiarato che la richiesta di pellicce aumenta rapidamente e progressivamente. La pelliccia vera (indossata da uomini e donne sin dai tempi più antichi), simbolo di eleganza e prestigio, non passerà mai di moda. Lo confermano certi dati europei, i gusti delle donne (in particolare, le millennials) e boutique come la pellicceria a Milano Elpidio Loffredo.

A Milano le pelliccerie sono circa 80. Togliendo i già citati super brand che hanno rinunciato alla commercializzazione di pellicce vere ed i negozi di pellicce ecologiche, il numero di boutique che attualmente offre capi autentici e di qualità scende notevolmente.

Dove acquistare pellicce di qualità a Milano

Rispetto al passato, oggi molte pellicce a prezzi più accessibili vengono realizzate aggiungendo al pellame parti di cotone e tessuto. Va da sé che le pellicce vintage ben conservate hanno un valore superiore rispetto a quelle realizzate oggi con inserti di vari tessuti.

Per evitare truffe, le vere amanti delle pellicce acquistano soltanto nelle migliori pelliccerie di Milano non lasciandosi incantare da offerte a prezzi stracciati di cui diffidare. Alcune preferiscono farsi confezionare una pelliccia su misura, visionare e toccare con mano le pelli, recarsi fisicamente nelle boutique.

Le realtà consolidate a Milano che offrono pellicce classiche di visone, volpe, cincillà, zibellino si contano sulle dita di una mano: tra queste, citiamo Annabella e Manzoni24.

Le migliori pelliccerie di Milano si trovano tutte nel capoluogo lombardo? La risposta è no. Ad esempio, la pellicceria Elpidio Loffredo è rinomata a Milano ma la sua sede si trova a Pompei (Napoli). La sua presenza a Milano è dovuta al servizio unico per i clienti lontani: un membro dello staff si reca dalla cliente a Milano (o in qualsiasi altra città in Italia e all’estero) per farle provare i modelli selezionati. La prova può avvenire dal vivo o tramite speciali vetrine virtuali per aiutare la clientela nella scelta del modello definitivo da acquistare.

Le migliori boutique di pellicce offrono non soltanto un ampio catalogo di modelli classici e moderni ma la possibilità di lavorare capi su misura per i clienti o di riparare, pulire in modo professionale e far tornare come nuovi capi più datati. Insomma, oggi il salotto delle pellicce non è più sinonimo soltanto di vendita ma di servizi dalla A alla Z.

L’industria delle pellicce non si ferma

L‘industria delle pellicce, in realtà, non si è mai fermata.

In particolare, l’Europa è seconda nella classifica mondiale di produzione delle pellicce con 7 miliardi di euro, secondo gli ultimi dati statistici disponibili.

Il dato più curioso riguarda le millennials, le donne nate tra i primi anni ’80 e ’90. In passato, erano le più attive nell’ambito delle campagne animaliste contro l’industria delle pellicce. Eppure, oggi, le millennials sono le donne che amano di più questo capo di lusso realizzato in pellame autentico, non ecologico. Sono state le più etiche in termini di rispetto degli animali ma, oggi, non possono fare a meno delle pellicce e lo dimostrano anche nelle foto che postano regolarmente sui social. Possono scegliere volpe, visone, zibellino: l’importante è avere almeno una pelliccia nell’armadio da poter indossare nelle occasioni speciali.

Sono proprio le millennials a dimostrare che l’industria delle pellicce non è passata di moda e che la pelliccia resta la protagonista del guardaroba femminile in tutto il mondo.

Rispetto al passato, le donne non la indossano esclusivamente in abbinamento con abiti eleganti. Oggi, la pelliccia lunga o il pellicciotto più corto sono capi versatili: possono essere tranquillamente abbinati anche con i jeans o la tuta sportiva.

What do you think?

-1 Points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Mania per il Cubo di Rubik

“Gravity”, lo show del Circo di Mosca arriva all’Idroscalo: orari, info e biglietti