in

Copertura per piscina: ecco come scegliere la più adatta alle tue esigenze

La piscina rappresenta per molti un elemento di svago e di relax: chi ha un giardino o uno spazio esterno in cui posizionarla, sa che durante la bella stagione una piscina fornisce ristoro dal caldo e permette di trascorrere piacevoli momenti di convivialità: un party in piscina è una gradevolissima scusa per riunirsi tra amici o una valida alternativa alle classiche feste di compleanno o di laurea. Non bisogna dimenticare, però, con l’arrivo dell’inverno e del clima rigido, di procedere alla copertura della vasca.

Perché coprire la piscina d’inverno?

Con l’avvicinarsi della stagione estiva ed il ritorno di un clima caldo, i possessori di una piscina non vedono l’ora di riaprirla ed iniziare a sfruttarla: se durante la stagione invernale la piscina è stata protetta con una copertura, in fase di riapertura si limitano le attività di manutenzione in quanto la struttura è stata mantenuta al riparo dallo sporco, dall’effetto del sole e dagli agenti atmosferici, prevenendo la diffusione di alghe e altri organismi.

Di fondamentale importanza è la scelta di prodotti di qualità che possano durare nel tempo e che offrano un’elevata resa in termini estetici. Ne è un esempio la copertura per piscina Abritaly che, grazie agli innovativi materiali impiegati, è estremamente funzionale e di facile utilizzo; permette, inoltre, di risparmiare energie, sia personali che in termini di consumo, tempo e denaro, alleggerendo le operazioni di manutenzione da fare effettuare in primavera.

Scegliere la copertura: i criteri da considerare

Tra i diversi fattori da considerare prima di scegliere la copertura, bisogna innanzitutto considerare il tipo di piscina e l’utilizzo che solitamente se ne fa: se vogliamo utilizzare la piscina anche d’inverno, le coperture per l’utilizzo invernale sono la scelta giusta.

È importante, inoltre, che la copertura abbia un buon sistema di drenaggio, che serve ad evitare l’accumulo di acqua stagnante che deve essere rimosso per evitare malfunzionamenti della piscina. Esistono due possibilità di scelta: la copertura filtrante, che trattiene anche la sporcizia, o la copertura impermeabile. In questo secondo caso, è consigliabile dotarsi anche di una pompa svuota telo. Se si tratta di soluzioni per l’utilizzo 12 mesi, è la struttura stessa a impedire l’accumulo.

Per avere un prodotto funzionale, è fondamentale che sia costruito con materiali resistenti come PVC, fabrene e geomembrana che riescano a tollerare gli sbalzi di temperatura. Il fissaggio può essere in salamotti perimetrali, di semplice installazione ma che necessitano di spazio, in tiranti elastici o una combinazione di entrambe le soluzioni.

La scelta può essere fatta anche considerando il fattore estetico e l’impatto visivo che avrà la copertura: è preferibile scegliere un modello che si adatti il più possibile al luogo in cui si trova la piscina.

In aggiunta, se vi sono bambini o animali che potrebbero accidentalmente cadere in piscina, è fondamentale scegliere una copertura che sia anche di sicurezza.

Le coperture per l’utilizzo invernale

Una copertura essenziale risulta l’ideale per chi voglia utilizzare la piscina più a lungo ed usufruirne anche nella stagione invernale. Questi modelli sono facili da usare e possono essere scorrevoli, motorizzati oppure telescopici. Con una copertura ultra bassa, per esempio, si può ottenere un effetto molto armonico con l’ambiente circostante.
Se ne trovano anche semi-scorrevoli Colleghiamo questa frase alla precedente
Un modello telescopico può scorrere da entrambi i lati della vasca. Il sistema di guida deve essere pratico ed efficace, garantendo un movimento scorrevole, risparmiando al proprietario della piscina l’installazione di un binario in terra per far scivolare i moduli e aprire e chiudere lo spazio.

Per varie ragioni, estetiche e di comfort, si potrebbe preferire una copertura alta. All’interno si viene a creare un microclima ideale, come se ci si ritagliasse un angolo di estate anche durante l’inverno. È una soluzione perfetta se si ama trascorrere momenti in compagnia degli amici oppure organizzare delle feste. Per coloro che festeggiano il compleanno in autunno o in inverno, si prospetterebbe l’opportunità di organizzare originalissimi party.

In alcuni casi, mantenere un generale equilibrio architettonico potrebbe essere una priorità estetica o di gusto personale, ad esempio nel caso di una villetta o una struttura in perfetta armonia con il giardino e gli spazi esterni, dove anche un solo dettaglio in più stonerebbe. Si può optare, in questo caso, per una copertura invisibile, una struttura che quasi scompare nell’ambiente in cui si trova.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...

0
Arena Milano Est 2020

Arena Milano Est 2020: estate di cinema, concerti e spettacoli

LidoBam la spiaggia di milano

LidoBam la spiaggia di Milano: manca solo il mare