Uomo armato alla Stazione Centrale a Milano. Dopo aver rubato un coltello nella cucina del ristorante “Panino Giusto” accoltella dei passanti. Questo è che un incubo, si potrebbe pensare. Ed invece è quello che è accaduto questa mattina a Milano. Dopo essersi procurato un arma del tutto casuale e un diverbio con una guardia giurata, il ragazzo ha iniziato a correre al piano terra della stazione. Ha poi deciso di aggredire due persone a caso tra i passanti. Questo è accaduto questa mattina in Stazione Centrale, nodo nevralgico della città. L’assalitore, un ragazzo di ventitré anni, cittadino libico, è stato poi fermato ed arrestato dai carabinieri del Radiomobile. Le accuse sono di minaccia aggravata, lesioni aggravate gravi e continuate e possesso di arma atta ad offendere.

Uomo armato in Centrale a Milano:  i fatti

Tutto è successo davvero velocemente questa mattina 8 marzo 2019 alla Stazione Centrale di Milano, verso le 6.40. Seguendo due dipendenti del ristorante “Panino Giusto” è riuscito a introdursi nel locale e a rubare un coltello. Scoperto dalle dipendenti, è stato quindi allontanato da una guardia giurata in servizio. Poco dopo si è ripresentato sul posto per recuperare il coltello che aveva trafugato. Ed è poi iniziato l’incubo, quando il 23enne ha iniziato a correre nella Galleria delle carrozze.

Minacciando tutti quelli che incontrava, il primo a rimanere colpito è stato un gambiano di venti anni. Il ragazzo è stato accoltellato, mentre prelevava al bancomat, al braccio destro. È stato trasportato al Fatebenefratelli in codice verde. Subito dopo ha rimanere colpito un ivoriano di trenta anni, che è rimasto ferito alle mani nel tentativo di difendersi. Purtroppo nell’aggressione gli sono stati recisi alcuni tendini e dovrà esser operato. I dottori della clinica Città Studi gli hanno diagnosticato una prognosi di cinquanta giorni. Decisivo è stata l’ultima vittima che è riuscito a far cadere il 23enne libico proprio mentre stavano arrivando i carabinieri. L’aggressore è stato prima accompagnato in ospedale per un malore e subito arrestato.

 

 

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.